7 posti del Basso Piemonte che meritano di essere visitati

Spesso, a pochi chilometri di casa, ci sono molte più cose da vedere di quanto non ci si aspetti, ed è proprio il caso del Basso Piemonte e in particolare della provincia di Alessandria, che in modo un po’ silente, al confine tra Piemonte e Liguria, nasconde luoghi davvero suggestivi e interessanti. Il Forte di…

Portraits – Mary W. Shelley, la “madre” di Frankenstein

Mary Wollstonecraft Shelley nacque nel 1797 a Londra, dall’unione tra il filosofo anarchico Wiliam Godwin e la scrittrice femminista Mary Wollstonecraft, che morì poco dopo aver dato alla luce la figlia, che ne prese nome e cognome. La sua fu quindi un’educazione molto liberale e davvero rivoluzionaria per l’epoca, che la portò a diventare una…

Benedetta anoressia!

Caterina da Siena, Teresa di Avila, Margherita da Cortona, Gemma Galgani… Un tempo considerate da molti alla stregua delle “isteriche” che davano mostra di simili esagerati eccentrismi, eppure oggi venerate nelle chiese e nelle parrocchie. D’altra parte, oggi il rifiuto femminile del cibo continua a essere praticato, ma con un significato del tutto diverso. E se invece vi fosse un legame, fra “moderna” e “antica, benedetta anoressia”?

Portraits – Le avventure di Nellie Bly

Se non avete mai sentito parlare di Elizabeth Cochran, mettetevi comodi, perché la sua storia è più che singolare. Nata nel 1864 nello stato della Pennsylvania e a 16 anni, orfana di padre, si trasferisce con la madre e i fratelli a Pittsburgh, una delle città più grandi dello stato. Nel 1885, dopo aver letto…

Il pilastro della terra: la storia di Zion Williamson

Dopo anni di hype estremo, questo autunno Zion Williamson comincerà la sua carriera professionistica. Il 10 giugno, nella notte del Draft (la serata in cui le squadre NBA scelgono i loro futuri giocatori), il ragazzone di Salisbury è stato scelto dai New Orleans Pelicans. I Pelicans detenevano la prima scelta e, come ampiamente pronosticato, hanno deciso di…

Dieta e abbronzatura: ecco cosa mangiare per una tintarella da favola

Siamo nel bel mezzo dell’estate e la sessione esami è finalmente un ricordo passato –o semplicemente rimandato a settembre- e ora anche gli studenti universitari possono tirare un sospiro di sollievo e rilassarsi. Come non riconoscerli? Si aggirano come zombie dalle occhiaie marcate, l’espressione attonita del prigioniero in libertà e soprattutto il pallore di chi…