Libri in valigia: “La solitudine dei numeri primi”, l’incontro di due anime e della loro inadeguatezza

Nel 2008 esce nelle librerie La solitudine dei numeri primi, romanzo d’esordio di Paolo Giordano, ed immediatamente il grande pubblico si rende conto che quello non è il solito romanzo d’amore. Alice e Mattia, i due protagonisti della storia, hanno alle spalle passati difficili, inestricabili, alle volte difficilmente comprensibili per chiunque non sia reduce da…

Libri in valigia: “Se una notte d’inverno un viaggiatore”

In vacanza gli amanti dei libri hanno sempre molti dubbi: è meglio portarsene tanti o magari solo uno ma bello grosso? Sono più importanti i parei o i fogli di carta? Sono davvero pronto/a all’e-book? I libri da portare vanno scelti con molta cura. Non possono finire subito, né essere troppo profondi o difficili, perché…

Lewis: uno storico fra due civiltà

Il 19 Maggio 2018 ci ha lasciato Bernard Lewis. Storico, esperto di vicino oriente e professore alla School of Oriental and African Studies dell’Università di Londra. Nato in Gran Bretagna da una famiglia ebraica, cominciò fin da giovanissimo a studiare il vicino e medio oriente, la religione islamica e il mondo arabo, fino a diventarne uno…

7 libri famosi che non esistono

Citare libri o manoscritti che non esistono come fossero veri è una tecnica comune in letteratura. Questi testi fittizi vengono chiamati pseudobiblion, e si possono ritrovare anche tra i classici: il supposto manoscritto tradotto del Don Chisciotte, il manoscritto di Turpino che ispirò l’Orlando Furioso e l’Orlando Innamorato, o quello anonimo dei Promessi Sposi… La…

Libri in Valigia – Sahara, Clive Cussler

Quando si pensa a quale possa essere un perfetto libro da spiaggia, da leggere sotto l’ombrellone o al fresco in casa dopo la pennichella pomeridiana in un momento di assoluto relax, il pensiero corre inevitabilmente a quei bei romanzi d’avventura pieni di azione ignorante e colpi di scena telefonati. In particolare quest’oggi vogliamo parlarvi di…

7 film d’animazione giapponese che forse non conosci 

I film d’animazione giapponese spesso si distinguono da quelli occidentali non tanto per i contenuti morali che entrambi possiedono, quanto per la sensibilità e la delicatezza con cui quest’ultimi li diffondono, servendosi dell’inconfondibile e affascinante tocco orientale.  Guardando i paesaggi pittoreschi del maestro Miyazaki possono affiorare i più teneri ricordi d’infanzia, mentre si può intraprende…

La lingua in Africa, uno strumento sociopolitico

I sistemi linguistici adottati dai singoli paesi rappresentano tendenzialmente il frutto di un processo più o meno naturale che, nella sua diacronia, ci permette di ricostruire il passato storico di un determinato paese. Ma in un continente come l’Africa, dove l’identificazione identitaria è profondamente legata alla collettività, la lingua è stata uno dei principali strumenti…

Libri in valigia: Un uomo

Pubblicato per la prima volta nel 1979, Un uomo di Oriana Fallaci è il romanzo che racconta la vita di Alekos Panagulis e la sua storia d’amore con l’autrice. Il giovane Panagulis è condannato a morte a seguito di un fallito attentato dinamitardo ai danni del tiranno ellenico Georgios Papadopulos, che allora era a capo del…

Lettera per te, che sei bellissima anche se ancora non ci credi

“Amore smettila, smettila di guardarti per ore allo specchio cercando difetti che solo tu vedi. Smettila di preoccuparti per quelle due smagliature che hai sulle gambe, per la pancia che non è proprio piatta e per le gambe che non sono perfettamente affusolate come quelle delle modelle sulle riviste che guardi te. Fregatene dei canoni…

Quanti migranti arrivano? E quanti muoiono?

In mezzo al marasma di tweet, di botta e risposta tra ministero degli Interni-UE, e di dichiarazioni contraddittorie, speriamo di fornire qualche punto certo sul tema migranti. In questo articolo si ragionerà molto per cifre e numeri: vi invitiamo a non dimenticare che si tratta di strumenti per comprendere un grande fenomeno e che ad…

Libri in valigia: Raymond Carver, per chi ama i racconti sotto l’ombrellone!

Leggere è un passatempo meraviglioso. E nella nostra società, dominata dall’immediatezza e dal multitasking, è probabilmente la migliore cura per le “nevrosi” che ci affliggono: ci consente di staccare completamente da tutto, come nient’altro, restiamo solo concentrati sulle parole, non possiamo nel mentre (come quando guardiamo un film) utilizzare lo smartphone o spostare troppo gli…