The rights of water

L’acqua è un elemento fondamentale ed imprescindibile per la vita. Come spiega Luigi Ferrajoli, l’acqua può essere definito un bene comune, e la comunanza di questi beni è estesa all’intera umanità o, almeno, è così che dovrebbe essere. In alcune parti del mondo l’acqua è diventata un privilegio, un bene di cui si può usufruire…

La vagina non è un tabù – Ciclo green.

Il clima è cambiato, le temperature sono cambiate e terra, acqua ed aria sono inquinate, la notizia è ormai ridondante e chi è scettico farebbe meglio a ricredersi. Ormai ciò che è fatto è difficilmente reversibile, ma, nel nostro piccolo, possiamo cercare di fare in modo che il problema venga arginato. A questo proposito, tutte…

L’essenziale su HIV e AIDS

Il primo dicembre scorso è stata la giornata mondiale contro l’AIDS, una malattia complessa, che ancora non viene compresa ed è circondata da molta ignoranza e forti pregiudizi. Fortunatamente, grazie alla prevenzione e agli sviluppi della medicina moderna, ad oggi ha un impatto profondamente diverso sulla vita delle persone rispetto ad una trentina di anni…

I ruggenti anni venti

Siamo agli sgoccioli, queste sono le ultime 24 ore del 2019, a mezzanotte inizierà il primo giorno della fine di una decade, ed entreremo nel 2020. Il 2019 è stato un anno ricco di avvenimenti, ma se l’anno passato ce lo dobbiamo buttare alle spalle, non vi parlerò di questi ultimi 12 mesi e nemmeno…

Blackface: non si scherza sulla pelle degli altri

“Non sono razzista, ma…” è diventata una frase obsoleta, se non sei razzista, non lo sei e basta e non esiste congiunzione avversativa che tenga. È comunque importante dire che non tutte le frasi, comportamenti, atteggiamenti razzisti che si possono avere sono volontariamente fatti con l’intento di essere discriminatori e offensivi, ma la loro reiterazione…

Femminismo intersezionale

Si sente spesso, ma non altrettanto spesso ne conosciamo il significato. Facciamo un po’ di chiarezza.

Social per il sociale

Ormai è un dato di fatto, il telefonino è diventato un prolungamento del nostro braccio, più di quanto ognuno di noi sia disposto ad ammetterlo, forse perché ormai qualsiasi cosa si può fare tramite lo smartphone, dal leggere articoli di cronaca, un romanzo, vedere un film e ascoltare la radio. Per la maggior parte del…