Portraits – benvenuti nel vicinato di Mr Rogers

Un discreto numero di generazioni di bambini italiani ricorderà programmi come la Melevisione e l’Albero Azzurro. Quelle trasmissioni educative, ma che soprattutto dovevano essere un mezzo per intrattenere i bambini tra un cartone animato e l’altro. Per gli americani e non solo, invece, è stato un altro il programma a fare breccia nei cuori di…

I just can’t wait to see The Lion King

Quando il 21 agosto sono andata in sala a vedere Il Re Leone – per scrivere la recensione che state leggendo per conto di The Password – mi sono trovata a condividere la fila con dei bimbi trepidanti alla loro prima visione della storia di Simba. Subito mi si è accesa una curiosità antropo-scientifica: come…

Portraits – Meryl Streep: un modello di eleganza, forza e talento.

Conosciamo insieme oggi uno dei volti più conosciuti di Hollywood, una delle star più apprezzate dagli spettatori di tutte le età: Meryl Streep. L’attrice statunitense, nata a Summit nel New Jersey, il 22 giugno 1949, è uno dei nomi più noti e amati all’interno dell’industria cinematografica e una delle poche ad essere stata nominata agli…

Portraits – Wes Anderson

Colori dalle tinte pastello, attenzione alle simmetrie e al dettaglio, ricerca di un’estetica precisa e sicuramente riconoscibile: in breve, Wes Anderson. Wesley Wales Anderson nasce in Texas nel 1969. Dopo aver prodotto nel 1996 Bottle Rocket (collaborando con i fratelli Wilson, che aveva conosciuto negli anni degli studi universitari) e  nel 1998 Rushmore, il primo…

Portraits – Renée, il riccio

Parigi: in un condominio signorile abitato da famiglie dell’alta borghesia parigina, per la precisione al numero 7 di rue Grenelle, una comune portinaia tesse la trama di un intrigato e piacevole inganno.

Portraits – Il giornalismo di Marie Colvin

Ricordare Marie Colvin rappresenta anche un atto di amore verso la verità. Quella verità estrema e tragica degli ultimi, soggetti a guerre, povertà e sofferenze, troppo spesso dimenticati o la cui storia non è mai stata voluta conoscere. Marie Colvin era infatti una giornalista statunitense: dopo la laurea a Yale e il lavoro all’United Press…

Compagni di vecchia data: guerra e mass media

Le tecnologie mediatiche sono da sempre legate a quelle belliche e si sviluppano parallelamente. Raramente, però, i media riescono a riportare la realtà della guerra: la loro più o meno forte dipendenza dal campo politico li rende più facilmente strumenti di propaganda e disinformazione che organismi al servizio dell’opinione pubblica e  del diritto all’informazione. Durante…