Libri in valigia: “Seta”, la trasparenza della vita

“Questo non è un romanzo. E neppure un racconto. Questa è una storia.” La storia di Hervé Joncour, un uomo che comprava e vendeva bachi da seta. La prima impressione che investe il lettore è l’essenzialità e la sottigliezza del breve libro di Alessandro Baricco, ambientato nell’Ottocento. Le parole e le pagine stesse scivolano l’una…

Houellebecq economista

Avete sempre fatto un gran fatica a capire l’economia? Se la risposta è positiva, allora dovete proprio cimentarvi con i romanzi di Michel Houellebecq. Il perché è chiaramente spiegato da Bernard Maris, una delle vittime dell’attacco terroristico alla redazione di Charlie Hebdo, nel suo formidabile saggio Houellebecq Economista (Bompiani Overlook). Se volete comprendere come lo…

Ritrovarsi al CroceVia: la nuova serie di NN Editore

L’Italia ha un fitto panorama di case editrici. È quasi come se il mondo dell’editoria fosse un complicato sistema solare, con al centro le case editrici più grandi e importanti attorno a cui ruotano le case più piccole e più nuove, come fossero pianeti e satelliti. È facile dimenticarsi del resto delle case editrici quando…

“Il più grande artista del mondo dopo Adolf Hitler”: il libro esilarante del più grande scrittore del mondo

Massimiliano Parente, il più grande scrittore del mondo (come ama definirsi), è autore di un romanzo fra i più esilaranti e intelligenti degli ultimi anni: “Il più grande artista del mondo dopo Adolf Hitler“, pubblicato da Mondadori. Un romanzo provocatore, che segue la voluminosa Trilogia dell’inumano, definita da autorevoli voci un capolavoro della letteratura. Il…

Chiara Gamberale: “Qualcosa”

C’era una volta, in un regno lontano e fantastico (ma che forse così avulso dal nostro quotidiano proprio non è), la Principessa Qualcosa di Troppo… Come questo suo bizzarro nome suggerisce, la ragazzina protagonista di questa particolare fiaba moderna presenta, oltre ai normalissimi problemi adolescenziali che affliggono qualunque tredicenne, un ulteriore problema: non conosce le…

Hunger Games è una distopia non lontana dalla realtà

Hunger Games è una saga curiosa: la scrittura di Suzanne Collins non è quel granché – lo stile ricorda un po’ quello di una fan fiction, peraltro nemmeno scritta benissimo – i film (specialmente il primo del 2012, diretto da Gary Ross) sono a tratti molto ben fatti, un po’ per la regia, un po’…

Come essere un buon amico. A cura di Ludovico Ariosto.

L’amicizia, quella sincera e incondizionata, è un qualcosa che ciascuno di noi ricerca con costanza e determinazione. La figura dell’amico vero è quasi mitologica, non tutti hanno la fortuna di incontrarne uno durante la loro vita in un mondo popolato da 7 miliardi e più di 500 mila abitanti… All’inizio del 1500 Ariosto sa bene…

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno è uno spumeggiante film di Jon Avnet tratto dall’omonimo libro di Fannie Flagg. Ciò che sorprende è vedere come due piani narrativi  (che coesistono nella storia) possano essere così ben intrecciati, e il merito va alla regia ma anche agli sceneggiatori, tra cui compare il nome dell’autrice stessa…

Anna di Niccolò Ammaniti: bello e terribile

“La vita non ci appartiene, ci attraversa”. Anna ha tredici anni e vive sola con suo fratello in una Sicilia ormai semi-deserta, dove i grandi sono stati decimati da una malattia mortale che colpisce tutti, senza esclusioni, ma cui i bambini sono immuni fino alla pubertà. In questa realtà distopica la ragazzina deve proteggere il…

Un’ora con Rosella Postorino: presentazione de Le assaggiatrici

Anche quest’anno Torino è stata protagonista della trentunesima edizione del Salone Internazionale del Libro. Ospiti eccezionali hanno popolato il salone: Zerocalcare, Gramellini, Fabio Volo, Sgarbi… questi sono solo alcuni dei nomi più famosi, ma molti autori emergenti e case editrici giovani hanno contribuito a rendere il salone del libro un’esperienza unica per chi vi ha…

A cosa servono le “Storie per bambine ribelli”

C’erano una volta due bambine, Elena e Francesca. Dopo essere nate ed aver vissuto in Italia, si trasferirono entrambe negli Stati Uniti per studiare, e dopo essersi conosciute, per lavorare insieme a dei progetti che innovassero il mondo dell’educazione e dei giochi per bambini. Un bel giorno, decisero di buttarsi in una grande avventura, che…

Lana Del Rey e gli echi del passato

“Sono una scrittrice, prima di tutto. Ho cominciato a scrivere da quando ero molto piccola. Poi sono diventata cantante.” Queste sono le parole della malinconica e sensuale artista statunitense Elizabeth Woolridge Grant, in arte Lana Del Rey. Autrice dall’immagine controversa e incompresa, da icona pop a diva in stile New Hollywood, è considerata da molti…