Dalla civiltà bizantina al XXI secolo: il passato è davvero così distante?

Chi sono questi bizantini?
Era un popolo dall’identità complessa che si poneva in continuità con la cultura greca classica, si identificavano anche come discendenti dall’Impero Romano tanto da autodefinirsi “romei”, ma se ne distinguevano nettamente per la simbiosi con la religione cristiana. Il centro dorato di questa millenaria civiltà è la città di Costantinopoli fondata nel 330 d.C. da Costantino I (l’odierna Istanbul).
I bizantini erano la sintesi perfetta della formula “letteratura e vita” in quanto la formazione culturale ne era la base fondante e lo studio non era soltanto di un’élite, ma i più grandi studiosi erano integrati nella vita politica e sociale.
Perché è importante approfondirne la conoscenza?
Infaticabili cultori del libro e amanti della lettura, ci hanno tramandato opere che oggi hanno formato e ampliato il nostro bacino di conoscenze, testi come l’Iliade e l’Odissea, Platone, Aristotele ecc.
Nel IX sec. inoltre hanno avviato la riscrittura in minuscola di tutti i manoscritti in maiuscola onciale, il corsivo che tutti noi conosciamo.
Indagandone i valori fondamentali, la struttura sociale, la politica teocratica possiamo scandagliare delle questioni che conducono ancora il nostro vivere quotidiano, e possiamo esserne più consapevoli cercando delle soluzioni per sradicare dei costrutti deleteri e obsoleti ma che purtroppo faticano ad assottigliarsi.

I ruggenti anni venti

Siamo agli sgoccioli, queste sono le ultime 24 ore del 2019, a mezzanotte inizierà il primo giorno della fine di una decade, ed entreremo nel 2020. Il 2019 è stato un anno ricco di avvenimenti, ma se l’anno passato ce lo dobbiamo buttare alle spalle, non vi parlerò di questi ultimi 12 mesi e nemmeno…

Vacanze Toscane

Ci sono due modi di vivere le vacanze di Natale. Il primo, più classico, è quello di stare sotto le coperte con un té o una cioccolata, sommersi dai libri; il secondo è quello di entrare nella cultura e viverla di persona. E quale modo migliore se non fare un viaggio nella culla del Rinascimento…

Uno sguardo al Monte dei Cappuccini

Conosciuto dai torinesi come luogo romantico e punto di vedetta dal quale ammirare tutta Torino, il Monte dei Cappuccini vanta una lunga storia e alcune curiosità degne di nota. Si tratta di una collina di 283 m, che sorge nei pressi del ponte di Piazza Vittorio Veneto e che ospita la Chiesa di Santa Maria…

Habitat: l’arte in Barriera di Milano

Torino è notoriamente una città piena di storia e di monumenti che lo dimostrano. Numerose epoche si mischiano al suo interno, rendendola una città senza tempo, con testimonianze di ogni periodo storico. Fortunatamente, però, l’arte non si ferma mai e anche nel XXI secolo qualcuno ha contribuito creativamente all’abbellimento del capoluogo piemontese. Nel 2014, attraverso…

Piazza Statuto e il cuore nero di Torino

Se pensavate di aver scoperto tutto di Piazza Statuto con lo scorso articolo sul monumento al traforo del Frejus, ora vi dovrete ricredere. Piazza Statuto vi aspetta con ancora mille e più dettagli tra l’esoterico e il, perché no, macabro. Fin dalla fondazione di Torino come colonia romana, il sito dove ora sorge la Piazza…

Alla scoperta di Palazzo Madama

Palazzo Madama racchiude in sé la storia stessa della città di Torino: durante l’epoca della fondazione dell’antica colonia romana di Julia Augusta Taurinorum, qui si trovava l’ingresso orientale sul fiume Po. Dopo la caduta dell’Impero romano d’Occidente, la porta orientale venne trasformata in un fortilizio a difesa della città, fino al XIII secolo, quando passò ai marchesi del…

Una giornata a Venaria Reale

Che ci si trovi a Torino di passaggio o costretti a trascorrervi l’estate, è d’obbligo dedicare una giornata alla scoperta di Venaria Reale, comune alle porte della città metropolitana di Torino che vanta la presenza sul proprio territorio di ben due residenze sabaude: la Reggia di Venaria Reale e gli Appartamenti Reali di Borgo Castello. Gli…

La Fontana Angelica, tra magia bianca e massoneria

Torino all’apparenza può sembrare una città noiosa: strade troppo dritte, palazzi troppo grigi… ma dietro questa facciata da città elegantemente sobria si nascondono leggende e credenze in grado di far impallidire Atlantide. La settimana scorsa vi abbiamo parlato del Lucifero sulla montagna, che, insieme ad altri simboli oscuri, fa sì che Torino formi, con Londra…

Il Lucifero in cima alla montagna: Monumento al Traforo del Frejus

Accade spesso di non sapere molto dei monumenti che decorano la propria città. Quasi sempre la conoscenza è sommaria e si limita al passaparola o a quel ci hanno raccontato i nostri genitori e parenti, che spesso ne sanno altrettanto poco. Quante volte abbiamo girovagato per Torino, soffermandoci ad ammirare un particolare complesso di statue…