L’importanza del dato sull’astensione dal voto

L’ipotesi che si sta profilando in questi giorni di un possibile ritorno alle urne fa sorgere varie questioni: sulle papabili coalizioni, sull’indice di gradimento di partiti e leader, sulle probabili percentuali di vittoria e sconfitta dei candidati. Le prossime ore saranno quindi cruciali per capire se gli italiani dovranno tornare a votare per creare un…

La morte di Yelena Grigoryeva

In base al luogo del mondo in cui si vive, in base alla propria cerchia di conoscenze, o in base al modo in cui decidiamo come e dove informarci, la nostra percezione della realtà e del mondo varia. Per quanto riguarda la comunità LGBT, dopo i festeggiamenti di questi mesi, alcuni potrebbero pensare che non…

Portraits – Le avventure di Nellie Bly

Se non avete mai sentito parlare di Elizabeth Cochran, mettetevi comodi, perché la sua storia è più che singolare. Nata nel 1864 nello stato della Pennsylvania e a 16 anni, orfana di padre, si trasferisce con la madre e i fratelli a Pittsburgh, una delle città più grandi dello stato. Nel 1885, dopo aver letto…

When they see us

The Password vi racconta della nuova serie marchiata Netflix “When they see us”, la storia vera sull’aggressione di Central Park. Dedicata a tutti coloro che credono che il razzismo non sia un problema della  società moderna, questa nuova serie Netflix non poteva scegliere periodo di uscita più azzeccato. La serie racconta con estrema delicatezza una…

Compagni di vecchia data: guerra e mass media

Le tecnologie mediatiche sono da sempre legate a quelle belliche e si sviluppano parallelamente. Raramente, però, i media riescono a riportare la realtà della guerra: la loro più o meno forte dipendenza dal campo politico li rende più facilmente strumenti di propaganda e disinformazione che organismi al servizio dell’opinione pubblica e  del diritto all’informazione. Durante…

Portraits – Antanas Mockus

È il 1993 e Bogotà è una città difficile. Una capitale pericolosa, un ambiente sociale distrutto, segnato dalle piaghe di una costante, pessima gestione. Traffico, immigrazione, criminalità, analfabetismo, povertà, disoccupazione: la città è un ingovernabile caos. Al potere ci sono politici corrotti e raccomandati, sordi alle violente proteste dei propri cittadini. C’è un uomo, però,…

L’Unione Europea ha commesso crimini contro l’umanità?

Lo scorso 3 giugno è stata presentata un’accusa alla Corte Penale Internazionale rivolta all’Unione Europea e a determinati Stati membri – Italia, Germania e Francia – per la morte di migliaia di persone negli ultimi anni nel Mar Mediterraneo. Gli autori principali della denuncia sono i due giuristi Juan Branco, che ha precedentemente lavorato per…