Perché Seaspiracy è stato criticato da vegani e non [pt. II]

Allora, avete visto #Seaspiracy?

In questa seconda puntata, @lightbluealice ci parlerà di #acquacoltura – ossia un metodo spesso pensato come “soluzione” allo sovrasfruttamento dei mari -, di certificazioni non particolarmente efficaci, di inquinamento da #plastica negli oceani, e infine dell’impatto sociale della pesca.

Sapevate, ad esempio, che alcuni pescherecci sono stati accusati di “schiavitù contemporanea”?

Come sempre, con prove scientifiche e testimonianze, analizzeremo i fatti riportati in Seaspiracy e cercheremo di trarne le somme.

Fateci sapere nei commenti se avete visto il film e qual è stata la vostra reazione!
.
.
.
#recensionifilm #recensioninetflix #veganitalia #alitabrizi #ecologia #savetheoceans #salviamoglioceani #seaspiracydebunk #plasticpollution #retezerowasteitalia #plasticfreeitalia #dirittiumani #microplastiche #greatpacificgarbagepatch #certificazionemsc #sovrappesca #overfishing #ancheipesci

Il mondo animale di Ohara Koson

Nel suo ultimo articolo, la nostra redattrice Federica Seni @federicamoon ci parla di Ohara Koson, l’ultimo pittore naturalista giapponese. Autore di nicchia rispetto ai più conosciuti Hiroshige e Hokusai, la sua arte racchiude un gusto raffinato e un fascino da scoprire.

La produzione di questo artista è variegata: dalle stampe alle pitture, lascia emergere la sua passione e amore per la natura.

Lo conoscevate?

Ecoword – Piccolo vademecum per parlare di clima

Con l’avvicinarsi dell’uscita del cartaceo di The Password (sì esatto! Mi raccomando, correte a prenderne una copia appena inizierete ad avvistarlo), mi sono trovata a interrogarmi su come avrei potuto coronare la rubrica ecoword (la parola all’ecologia), volevo presentare infatti qualcosa di originale, non il solito report su come stiamo rapidissimamente rosicchiando come parassiti il…

“I don’t speak human”

Nati nel “corpo sbagliato”: i giovani che sostengono di essere creature animali, sebbene il mondo li veda con l’aspetto di esseri umani.

Vipere e altri serpenti: come comportarsi e perché non ucciderli

Come al solito, l’estate è la stagione dei serpenti. I rettili italiani compaiono sempre più di frequente in campagna, fra i monti e sulla costa, scontrandosi inevitabilmente con gli esseri umani che vi abitano. Da qualche tempo diverse associazioni ambientaliste hanno richiamato l’attenzione su un fenomeno ormai tristemente famoso sui social network: foto di rettili…

Il cibo del futuro: perché la carne in vitro fa parlare di sé

“Perché crescere un pollo intero per mangiarne il petto o l’ala, quando potremmo far crescere solo queste parti in un ambiente adatto?” si chiedeva Churchill nel 1931. Startup come Memphis Meats, Finless Foods e Mosa Meat potrebbero avere la risposta: sono i pionieri della carne coltivata in laboratorio, che sempre più spesso fa parlare di…