Distorsioni mediatiche

La disinformazione è ormai parte della società ed è l’ingrediente principale di questi ultimi mesi nella propaganda russa.

Riceviamo una quantità talmente grande di informazioni al giorno d’oggi che non sappiamo più distinguere il vero dal falso. I tweet e le storie che scorriamo annoiati, i titoli contraddittori dei giornali e i video manipolati ci attirano e al contempo ci confondono.

A parlarne è la nostra redattrice Maria Ottaviano nel suo articolo “Distorsioni mediatiche”.

#socialmedia #fakenews #disinformazione #misinformazione #disinformation #verità #propaganda #guerraucraina #ThePassword #ThePasswordUnito #unito

Mind The Gap: definire la non conformità

Mind The Gap colpisce ancora con il tema della “non conformità”, a partire da una questione cruciale: come la si può definire?
La nostra redattrice @origin_ale affronta, in questo articolo, alcune delle tematiche emerse durante la tavola rotonda dell’08/05. Un dibattito ritmato da idee e da spunti di riflessione particolarmente formativi si è evoluto in dilemmi di elevata importanza femminista… e non solo.
@midthegap_fest
@circololettori
@offtopictorino
@femminismoquotidiano
@caraseimaschilista
@belledifaccia
#unito #thepasswordunito #femminismointersezionale #femminilità #mindthegap #offtopic #circolodeilettori #donne #corpinonconformi #anticonformismo #conformità #omologazione #bellezza #stereotipi #capitalismo #economiaindividualista #riflessioni #confronto #tavolarotonda #conformizzare #assistenzialismo #disabilità #produttività #mondo

I nomadi digitali

Chi non sogna di poter lavorare da un paese esotico? Secondo i dati, il 64,4% della popolazione italiana vorrebbe diventare nomade digitale.
Di cosa si tratta? È l’opportunità di svolgere le proprie attività lavorative da remoto, anche in paesi in cui non è residente l’azienda.

Non sempre è semplice poterlo fare, ma molti paesi, tra cui l’Italia, stanno cercando di rendere più tutelato e agevole questo tipo di lavoro.
Ce ne parla la nostra redattrice Natasha Asunis nel suo ultimo articolo.

#thepassword #thepasswordunito #unito #nomadidigitali #smartworking #attualità #airbnb #brianchesky
@airbnbitalia

Mind The Gap: decostruire per un futuro più equo

L’8 maggio si sono tenuti gli eventi conclusivi di Mind The Gap, festival del femminismo intersezionale. I due incontri di questa giornata, a cui abbiamo partecipato, hanno avuto al centro il tema della decostruzione: per raggiungere un mondo più equo rispetto a quello in cui viviamo, è necessario cambiare le lenti con cui guardiamo e trattiamo determinati argomenti. Questo sia per quanto riguarda come intendiamo il femminismo in Occidente, sia riguardo alla rappresentazione della disabilità nel mondo dello spettacolo. Mettersi in discussione non è facile, ma di sicuro tutti gli sforzi fatti porteranno ad una società paritaria.

#femminismodecoloniale #decostruire #uguaglianza #disabilità #mindthegap #thepassword #ThePasswordUnito

Perché l’Occidente sceglie il Ruanda

Il 14 aprile 2022 il segretario di stato britannico, Priti Patel, e il ministro degli affari esteri ruandese, Vincent Biruta, hanno siglato un accordo di partenariato sulle migrazioni.

Lo scopo britannico è quello di trasferire in Ruanda i richiedenti asilo. Ma il Regno Unito non è il solo paese a siglare accordi con il Ruanda: Danimarca e Israele l’hanno preceduta.

Se volete saperne di più, dunque, non vi resta che leggere il nuovo articolo del nostro redattore, Manuele Avilloni.

#rifugiati #asilopolitico #BorisJohnson #RegnoUnito #Ruanda #danimarca #israele #migranti #thepassword #thepasswordunito

Mind the Gap: parlare di femminismo

Lo scorso weekend, a Torino, si è tenuta la seconda edizione del festival Mind The Gap, un’occasione per parlare di femminismo in ogni sua forma, in vari luoghi della città.

Con questo articolo la nostra redattrice, Marta Fornacini, ci riporta i momenti salienti di due tra questi incontri: “Parliamo di donne!”, tenuto da Levante e Mauro Berruto e “Parole, Rappresentazioni, Normatività: dal sessismo linguistico al linguaggio inclusivo”, con la partecipazione di Federico Faloppa, Ethan Bonali, Vera Gheno e Martina del Romano.

#mindthegap #femminismo #donne #inclusività #linguaggio #linguaggioinclusivo #sport #musica #eventi #conferenze #Torino #thepasswordunito #unito

@levanteofficial
@mauroberruto
@mindthegap_fest
@circololettori
@offtopictorino
@ffaloppa
@ethanbonali
@a_wondering_sociolinguist
@almostred
@ma_brecht

8 maggio: Festa della Mamma

Auguri a tutte le mamme del mondo dalla redazione di The Password! Illustrazioni della nostra @marasma_oceanico

Positive news e giornalismo costruttivo 

Perché come esseri umani siamo attratti dalle notizie negative? Ci sono dei bias che ci condizionano, alla base della selezione di informazioni che facciamo? Perché sui social ci ritroviamo sempre più coinvolti in un loop di notizie negative?

Nella Giornata nazionale dell’informazione costruttiva, la nostra redattrice @rxebs ci racconta un progetto in controtendenza rispetto al mare magnum delle notizie negative in cui siamo quotidianamente immersi.

Stiamo parlando di @positivenewsuk, il primo magazine delle belle notizie, che si dedica alla qualità e al reportage indipendente su ciò che sta andando bene nel mondo. Scopri di più nell’ultimo articolo su The Password.

#positivenews #giornalismo #giornalismocostruttivo #informazione #notizie #notiziabilità #biascognitivi #magazine #comunicazione #scrittura #ThePassword #ThePasswordUnito #unito

TAG
@constructivenetwork @news48it @assuntacorbogiornalista @positizie @iopensopositivo @positivenewsuk @movimento_mezzopieno @scrivaniacreativa @goodnewsitalia @giornalebellenotizie

25 aprile: Festa della Liberazione

Nella giornata che celebra l’anniversario della liberazione d’Italia, ricordiamo ai gentili utenti, soprattutto in questo periodo storico, l’importanza di Bella Ciao.

Nuova vignetta di @gabriele.carollo.art
.
.
.
#25aprile #resistenza #bellaciao #casadicarta #partigiani #libertà #liberazione #festadellalibertà #unito #thepasswordunito #thepassword

Cosa si nasconde dietro Shein?

Abiti, gonne, bikini, accessori… tutto ad un prezzo stracciato! Solo su Shein puoi trovare offerte incredibili: capi d’abbigliamento che in qualsiasi altro negozio pagheresti il doppio, qui li trovi a meno di 5€. Ma tutta questa meraviglia cosa nasconde? Com’è possibile che i prodotti marchiati Shein siano così economici? Come ha fatto il nuovo colosso dell’e-commerce a superare Amazon in popolarità e ottenere un fatturato di oltre 63 miliardi CNY? Esplora il lato oscuro di Shein con l’ultimo articolo della nostra redattrice Caterina Malanetto (cate_a.m).
#thepassword #thepasswordunito #shein #marketing #chrisxu #moda #GenZ #ecommerce #socialmedia