Lockdown e ripercussioni: vi è un aumento dei suicidi?

Lockdown. Isolamento. Paura dei contagi. Queste risultano essere le parole chiave del biennio 2020/2021, anni che rimarranno sicuramente nei libri di storia. Giulia Bertolino, in questo nuovo articolo, si propone di mettere in luce, tra le conseguenze del lockdown, un fenomeno che sta oramai spaventando la comunità degli psicologi, ovvero un aumento preoccupante dei tassi di autolesionismo e tentativi suicidi tra i giovani italiani. Questo aumento ha portato a registrare 300 adolescenti ricoverati in pronto soccorso nel giro di un anno.
Cosa spinge gli adolescenti a mettere in atto tali comportamenti? E in che misura la seconda ondata del lockdown ha a che fare con questo spaventoso aumento?

10 anni di lilla: il 15.03 e la lotta ai DCA

Se per i giornali la morte di Vittoria ha causato “pesanti ripercussioni sui viaggiatori”, nel suo nuovo articolo, Gaia Bertolino, vuole sottolineare quale sia il vero problema che ha dato origine il decesso della diciannovenne.
Oggi, 15 marzo 2021, si celebra la decima giornata per la lotta e la sensibilizzazione verso i disturbi del comportamento alimentare. La giornata è stata voluta da Stefano Tavilla, dopo la morte della figlia Giulia a soli diciassette anni. Molti sono stati i tentativi di dar voce agli invisibili messi in atto da Stefano, tra cui la fondazione dell’associazione Mi Nutro di Vita. L’ultima sfida? Inserire i DCA all’interno dei L.E.A., i livelli essenziali di assistenza.