Thailandia: quando un post vale 43 anni di carcere

Nel suo nuovo articolo, Marta Fornacini ci racconta la vicenda di Anchan, una 65enne condannata a 43 anni e 6 mesi di carcere per aver offeso la corona attraverso Facebook e YouTube.
Siamo in Thailandia e qui non è la prima volta che succede: secondo l’articolo 112, che prevede il reato di lesa maestà, altre persone in passato erano state condannate a 20, addirittura 35 anni di carcere.
Ma questa condanna arriva in un momento particolare per la corona e per il governo thailandesi: i giovani sono in piazza da mesi per chiedere democrazia e diritti, e per ora sembra che né la pandemia né l’asprezza delle pene possa fermarli.

#Thailandia #lesamaestà #proteste #democrazia #carcere #Asia #SocialMedia #Censura #Re #Corona #ThePassword #Unito #martafornacini

The Crown 4: la nuova stagione sulla famiglia reale britannica

Il 15 novembre scorso è finalmente approdata su Netflix la tanto attesa quarta stagione di The Crown.
Il periodo toccato da questi episodi va dal 1977 al 1990: sullo sfondo l’Inghilterra del tempo con la rivoluzione irlandese, la guerra delle Falkland, gli stravolgimenti economici e sociali.
In primo piano spiccano sicuramente due donne, due lady: da una parte la fredda e determinata Lady di Ferro, ovvero il Primo Ministro Margaret Thatcher, dall’altra la dolce Lady Diana, giovane sposa del futuro re d’Inghilterra Carlo.
Pare che la famiglia reale non abbia apprezzato la nuova stagione. Certo, la serie si attiene il più possibile alla realtà, anche con una ricerca ossessiva dei dettagli; ricordiamoci però che si tratta di una serie TV e in quanto tale il suo scopo principale è l’intrattenimento.