La lotta contro il golpe in Myanmar

La situazione in Myanmar è sempre più drammatica. Le proteste dei cittadini contro la nuova dittatura militare non si fermano, così come la repressione violenta dell’esercito. Le condizioni della legittima leader Aung San Suu Kyi sono ancora avvolte da un velo di mistero, mentre il governo golpista tenta di evitare la fuoriuscita di informazioni sulla situazione effettiva in cui riversa il Paese. Analizziamo come è iniziato tutto, dal 1 febbraio, per arrivare alle condizioni odierne nel nuovo articolo di @antonioruggie.ro.

#Birmania #Myanmar #colpodiStato #golpe #democrazia #proteste #AungSanSuuKyi #ThePassword #Unito #antonioruggiero

Thailandia: quando un post vale 43 anni di carcere

Nel suo nuovo articolo, Marta Fornacini ci racconta la vicenda di Anchan, una 65enne condannata a 43 anni e 6 mesi di carcere per aver offeso la corona attraverso Facebook e YouTube.
Siamo in Thailandia e qui non è la prima volta che succede: secondo l’articolo 112, che prevede il reato di lesa maestà, altre persone in passato erano state condannate a 20, addirittura 35 anni di carcere.
Ma questa condanna arriva in un momento particolare per la corona e per il governo thailandesi: i giovani sono in piazza da mesi per chiedere democrazia e diritti, e per ora sembra che né la pandemia né l’asprezza delle pene possa fermarli.

#Thailandia #lesamaestà #proteste #democrazia #carcere #Asia #SocialMedia #Censura #Re #Corona #ThePassword #Unito #martafornacini

Ascoltando il margine

A seguito dell’omicidio razzista di George Floyd, avvenuto a Minneapolis lo scorso 25 maggio, si sono diffuse in tutto il mondo manifestazione di solidarietà alla causa contro il razzismo portata avanti dalle comunità afroamericane negli Stati Uniti. Gli slogan del movimento ‘Black Lives Matter’ e ‘No Justice! No Peace!’ sono un monito non solo ad…

Hey Democrazia, come va?

Anche quest’anno il The Economist, prestigiosa rivista di economia e politica, ha pubblicato il Democracy Index, uno studio sullo stato della democrazia nel mondo che prende in analisi 167 Paesi. L’edizione di quest’anno si apre con una nota di allarme: il valore medio globale di democratizzazione (5.44 su un totale di 10) è il più…