Disturbo dissociativo d’identità

Vi siete mai realmente chiesti che cosa significhi e che cosa comporti vivere con più identità? Giulia Bertolino, in questo nuovo articolo, indaga e spiega il Disturbo Dissociativo d’Identità, le sue cause e i suoi sintomi.
L’unica condizione per cui si sviluppa una dissociazione è la presenza di traumi infantili a cui l’individuo non riesce a far fronte. Il DID viene spesso confuso con il bipolarismo; la differenza è che il primo contempla la presenza di una o più identità conviventi, mentre il secondo designa semplicemente un’oscillazione fra stati d’animo, spesso contrastanti.
Questo fenomeno è così complesso e variabile che alcune “sub-identità” possono avere ideali completamente opposti a quelli della “identità originaria” e addirittura parlare una lingua diversa. Non tutte le persone che lo sperimentano, tuttavia, vivono questa “possessione”: alcuni provano solo una forte depersonalizzazione.

Quando il mondo riflette la tua crisi interiore: la distopia del reale

Il tempo sembra essersi pietrificato dall’annuncio del presidente Conte. Si percepiva un’aria di attesa quella sera, prima delle norme restrittive che hanno catapultato il mondo in un romanzo distopico. Vietati i contatti umani, le attività ricreative e culturali, le feste, sospesa la scuola e ogni attività lavorativa. Passeggiate solo se strettamente necessarie. Le strade adesso…