Uiguri: gli usi di una minoranza

L’8 giugno 2022, più di 200 organizzazioni di attivisti per i diritti umani di tutto il mondo hanno pubblicato una lettera aperta indirizzata all’ONU, richiedendo a quest’ultimo un rapporto sulle violazioni dei diritti umani nei confronti della minoranza uigura da parte del governo cinese.

Nel suo ultimo articolo la nostra redattrice @em.agli ci parla di questa popolazione, nello specifico, della sua storia, di alcuni aspetti della sua identità culturale e di un particolare rituale soggetto ai cambiamenti della storia.

#ONU #uiguri #minoranza #governocinese #Turchia #islam #meshrep #thepassword #emilyaglì

Tag
@em.agli
@in_iari
@ezio.savasta

I curdi: un’etnia controversa (?)

Negli ultimi tempi si è spesso sentito parlare del popolo curdo in riferimento all’opposizione da parte della Turchia all’entrata di Svezia e Finlandia nella NATO: il presidente turco Erdoğan ha sostenuto di dare il suo consenso solo nel momento in cui verranno interrotti tutti i rapporti con i curdi in Siria. Ma quali sono le particolarità del popolo curdo? Qual è la sua storia?
Ce ne parla la nostra redattrice @em.agli che, nel suo ultimo articolo, sottolinea il carattere controverso nella definizione di questo popolo (e non solo) come un’etnia omogenea, ossia un aggruppamento umano basato su caratteri culturali e linguistici riconosciuti e condivisi.

#questionecurda #Kurdistan #Dengbej #yaprakh #linguacurda #yazdaneismo #thepassword #emilyaglì

TAG
@em.agli
@mcinar198
@diyar_mehrovi_official
@antonella_de_biasi

Riti di passaggio: istruzioni e uso

Vi sono determinate pratiche di una cultura che si potrebbero definire olistici: studiandoli, è possibile comprendere molti aspetti del gruppo di persone che ne è portatrice. Una di queste pratiche è quella dei riti di passaggio, nello specifico, dall’adolescenza all’età adulta. Essi ci permettono di comprendere i ruoli e gli status tra i generi e tra adolescenti e adulti. Inoltre, sono estremamente interessanti per ricordarci la variegata diversità di cui è popolata il mondo.
La nostra redattrice @em.agli, nel suo ultimo articolo, ci parla di tre rituali in particolare: il Naghol della tribù dei Sa, la Tucandeira dei Satere Mawe e il salto dei tori della tribù Hamer.
#ritidipassaggio #tribùSa #SatereMawe #Hamer #naghol #tucandeira #saltodeltoro #thepassword #emilyaglì

@atlasofhumanity.official
@people_infinity_
@natgeo_italia

La non-violenza: resistenze passive nel tempo e nello spazio

Le piccole azioni dei contadini in Malesia, i digiuni di Gandhi, gli Sdraiati in Cina. Forme diverse di uno stesso fenomeno: la resistenza passiva.

Questo atteggiamento non si fonda banalmente sull’assenza totale di reazione da parte della della popolazione sottomessa, bensì sulla disobbedienza civile non-violenta: ossia sul rifiuto attivo di determinate regole, leggi o ideologie in modo pacifico.

La nostra redattrice @em.agli nel suo ultimo articolo ci parla delle diverse declinazioni di questo concetto, che variano a seconda del tempo, dello spazio e delle condizioni in cui i resistenti sono costretti a vivere e che arrivano fino ai giorni nostri.

#resistenzapassiva #Gandhi #Malesia #sdraiati #nonviolenza #Cina #satyagraha #JamesScott #thepassword #emilyaglì #thepassowrdunito #unito

Papua Nuova Guinea: 3 popolazioni straordinarie

La Papua Nuova Guinea è uno Stato Indipendente che si trova a Sud-Ovest del Pacifico ed è parte dell’Oceania. L’isola è ospite di alcune delle popolazioni più antiche ed incontaminate dal mito del progresso occidentale, infatti, di esse si sa davvero poco e alcune non sono mai state approcciate nemmeno dagli antropologi più illustri.

Ispirandosi al progetto Before they pass away (Prima che scompaiano) del fotografo Jimmy Nelson, la nostra redattrice @em.agli ci racconta di tre di queste popolazioni e delle loro particolari pratiche tradizionali: gli scheletri danzanti del popolo del Chimbu, gli uomini di fango degli Asaro e gli uomini-uccello della popolazione Huli.

#papuanuovaguinea #chimbu #asaro #huli #scheletridanzanti #uominidifango #uominiuccello #jimmynelson #thepassword #emilyaglì

Credit by GiuseppeRusso PH (rivistaEtnie)

Torino: uno sguardo antropologico sulla protesta transfemminista dell’8 marzo – parte 1

L’8 marzo 2022, a Torino, si è tenuta una manifestazione del movimento transfemminista che ha fatto da contorno allo sciopero indetto da Non Una Di Meno, in occasione della Festa della Donna. Riprendendo quella protesta e partendo da quell’avvenimento, le nostre redattrici @em.agli e @_gaiabertolino hanno cercato di interrogarsi sul movimento sociale transfemminista attraverso gli strumenti dell’antropologia politica.
In questa prima parte, vengono trattati alcuni punti salienti emersi durante le interviste fatte a proposito del movimento sociale: come, nella coscienza comune, viene interpretato il transfemminismo, l’importanza del linguaggio nella lotta del movimento e il valore delle reti che si vengono a creare.

#Torino #transfemminismo #femminismo #antropologia #intersezionalità #lottomarzo #reti #thepassword #thepasswordunito #emilyaglì #gaiabertolino

@nudm_torino
@xrtorino
@xritaly
@_jenniferguerra_
@cimdrp

Brasile: l’MST e la sua resistenza attiva

In Brasile, alla fine del periodo coloniale, non avvenne una redistribuzione delle terre come accadde in altre ex-colonie. Conseguenza di questa situazione è l’alta concentrazione di terre sotto il controllo di grandi latifondisti, che si sono accaparrati questi spazi attraverso titoli di proprietà falsi. Il land grabbing non è però l’unico problema del Paese: la disuguaglianza si fa sentire anche nell’accesso all’istruzione, per esempio. Queste e molte altre sono le difficoltà per cui si batte il Movimento Sem Terra attraverso la resistenza attiva: occupando spazi in vari modi, fa sentire la propria voce.
Ce ne parla la nostra redattrice @em.agli nel suo ultimo articolo.

#MST #movimentosemterre #Brasile #landgrabbing #resistenzaattiva #massacrodibrasilia #thepassword #thepasswordunito #emilyaglì

Lima: un muro silenziato

La costruzione di muri è una delle caratteristiche l’ultimo secolo, lo stesso della globalizzazione; sembra quasi un ossimoro, eppure in questi anni sono stati eretti svariati muri con il fine di dividere le persone le une dalle altre. Attraverso la loro costruzione, la distanza tra le persone e le culture si fa sempre più netta in un contesto che invece dovrebbe essere fortemente interconnesso. Inoltre, molti di questi muri sono costruiti lontano dagli sguardi della maggior parte del mondo, come quello di Lima: ce ne parla la nostra redattrice @em.agli nel suo ultimo articolo.

#murolima #lima #Perù #disuguaglianza #senderoluminoso #desplazados #thepassword #emilyaglì

Filippine: al via la campagna elettorale

Martedì 8 febbraio è partita la campagna elettorale per le elezioni presidenziali nelle Filippine, le quali si terranno il 9 maggio 2022. La coppia in auge, secondo alcuni sondaggi recenti, è quella formata dal candidato Ferdinand Marcos e Sara Duterte. La loro alleanza ha destato scalpore poiché entrambi portano nomi carichi di storia per il Paese: Marcos è il figlio del dittatore omonimo, mentre Duterte è figlia dell’attuale presidente.
All’interno della loro campagna non potrà mancare un cenno a come intendono gestire i rapporti con Cina e Stati Uniti, per i quali saranno importanti le decisioni prese nei prossimi mesi.
Ce ne parla la nostra redattrice @em.agli nel suo ultimo articolo.

#filippine #elezionipresidenziali #duterte #marcos #cina #usa #thepassword #emilyaglì

TAG: @em.agli

Ucraina: tra Est e Ovest

Negli ultimi giorni, al confine con l’Ucraina, si sono stanziati gruppi di soldati russi. Gli Stati membri della Nato sono divisi tra sostenitori del Paese e neutrali: i primi stanno inviando armi per la difesa, i secondi temono troppo per la sicurezza dell’Europa, da una parte, e per i rapporti con la Russia, dall’altra.

Le tensioni tra Russia, Ucraina e Nato ebbero origine nel 1989, quando Bush e Gorbačëv si accordarono con una sorta di “patto non scritto”, constatando che la Nato non avrebbe dovuto allargarsi ai Paesi dell’Est, e quindi ai Paesi del Patto di Varsavia, tra cui l’Ucraina.

Ce ne parla la nostra redattrice @em.agli nel suo nuovo articolo.

#usa #russia #putin #nato #ucraina #crisiucraina #politica #attualità #thepassword #thepasswordunito #emilyaglì