Contagion – il film premonizione di Steven Soderbergh

“Non parlare con nessuno. Non toccare nessuno.” Un virus, una pandemia globale, il distanziamento sociale e molte molte mascherine. No, non si tratta di un nuovo articolo riguardo al Covid-19. Vogliamo invece proporvi Contagion, un film del regista di origini svedesi Steven Soderbergh. Il film è stato presentato fuori concorso alla Mostra del Cinema di…

The Lighthouse: la nuova frontiera dell’horror

Opera seconda dell’americano Robert Eggers, The Lighthouse si configura a tutti gli effetti come un prodotto anacronistico nel panorama del cinema horror contemporaneo. Un anacronismo che certo non ci fa provare rimpianti per quell’accozzaglia di cliché, triti e ritriti, di cui gli horror oggigiorno vengono correntemente infarciti: ulteriore riprova di quanto ormai questo genere fatichi…

L’altro Al Pacino

È ancora nitida nella nostra memoria la monumentale interpretazione di Al Pacino in The Irishman di Martin Scorsese (a tal proposito, qui e qui rimandiamo alla lettura dei nostri due articoli sulla questione, qualora vi fossero sfuggiti). Il ruolo di Jimmy Hoffa sembra essergli stato cucito addosso: una figura controversa, non estranea ad ambienti criminali,…

8 film in lingua straniera da guardare

L’insulto (Libano) di Ziad Doueri Il monopolio della sofferenza non ce l’ha nessuno, Vostro Onore. Mai.  L’Insulto, secondo chi scrive, è il film più bello degli ultimi tre anni (almeno). Il livello degli attori è eccezionale, la regia pulita e incisiva, la storia è pazzesca e fin troppo realistica allo stesso tempo. Non c’è molto altro…

Unorthodox

Tra le vie del quartiere di Williamsburg, nel cuore di Brooklyn, vive una delle più grandi comunità chassidiche d’America. Qui il tempo si è smarrito, insieme al resto del mondo che viene scrupolosamente escluso e assolutamente bandito, colpevole di essere la causa delle atrocità subite dalla comunità ebraica. È in questo scenario che ha inizio…

Home Alone: ciò che forse ancora non sai

Il periodo natalizio – appena trascorso e di cui già sentiamo la mancanza – oltre che dalla sovrabbondanza di cibo, di parenti e di canzoni a tema, è caratterizzato ogni anno anche da una precoce programmazione televisiva, che fin da novembre inizia a proporre film più o meno recenti, tutti accomunati da una trama incentrata…