Social media e vita reale: un confine al limite

Avete notato come i social influiscano sulla nostra emotività? Quanto una foto può influenzarci? Quanto i messaggi che non arrivano, il telefono che non squilla, possa rendere ansiosi o tristi? Avete mai smesso di studiare, lavorare o un attività che state facendo per guardare un social senza nessun motivo?

A tutto questo c’è una spiegazione. Il mondo di internet che ci ha ormai condizionato completamente dovrebbe essere più consapevole, il tutto si riduce ad un “consumo consapevole di informazioni”.

#Thepasswordunito #thepassword #informazioneonline #giornalismo #comunicazioneonline #socialmedia #socialnetwork

Il mestiere dell’odiatore

Coloro che sono familiari con i romanzi di Murakami Haruki, riconosceranno l’assonanza del titolo con il romanzo “Il mestiere dello scrittore”.

E in effetti – oggi più che mai – il mestiere dell’#odiatore e l’arte della scrittura sono strettamente collegati.

In questo articolo di @lightbluealice si osserva il fenomeno degli #haters, soprattutto quelli contemporanei, il cui #odio si riversa sui social network alla pari di veri e propri raid.

L’odio sui social è un fenomeno di gruppo: si forma nei gruppi segreti su Telegram o su Facebook, per poi convergere negli sh*tstorms.
E oggi, l’odiatore non prende più di mira solamente personaggi famosi, oppure le minoranze, bensì il “nemico pubblico” del mondo intero – che però per l’hater non esiste – la pandemia.

#iosonoqui #bollainformativa #coronavirus #debunker #thebunking #discorsid’odio #divulgazione #facebook #fakenews #hater #hatersgonnahate #informazione #negazionisti #notiziefalse #odiare #pandemia #shitstorm #telegram #vitimedìodio #thepassword #thepasswordunito #unito

App Immuni e privacy: dove siamo rimasti?

Il mese scorso è stata annunciata una nuova app rilasciata dal governo italiano per poter tracciare i movimenti delle persone nella “Fase 2” dell’emergenza Coronavirus. Si chiama “Immuni” e potrà essere scaricata su base volontaria e in maniera del tutto gratuita. Il mancato uso non comporterà alcuna limitazione degli spostamenti o conseguenze legali. La diffusione…

Social per il sociale

Ormai è un dato di fatto, il telefonino è diventato un prolungamento del nostro braccio, più di quanto ognuno di noi sia disposto ad ammetterlo, forse perché ormai qualsiasi cosa si può fare tramite lo smartphone, dal leggere articoli di cronaca, un romanzo, vedere un film e ascoltare la radio. Per la maggior parte del…