Questione israeliana in pillole: Jerusalem, New York, Berlin.

Israele è uno stato sionista: lo sentiamo continuamente nominare sia nel dibattito sulla questione israeliana sia nei racconti sociopolitici sullo stato ebraico. Come ideologia politica, il sionismo è parte integrante del processo di fondazione di Israele ma è anche la concretizzazione finale di un fenomeno sociale che ha origini molto più antiche e sfaccettature molto più ampie. Nel suo nuovo articolo, Ginevra Gatti ci parla del significato del termine sionismo, delle sue origini storiche, dell’ideologia politica che racchiude e di cosa significhi, oggi, per Israele e per gli ebrei.

#israele #questioneisraeliana #sionismo #sionismoisraele #zion #sion #ebraismo #israelepalestina #questionepalestinese #conflittoaraboisraeliano

Patria perduta e patria ritrovata: gli ebrei marocchini di Israele

La storia del conflitto israelo-palestinese è ben conosciuta e diffusamente dibattuta. Meno noti invece sono i movimenti migratori degli ebrei appartenenti alle comunità millenarie del Medio Oriente e del Nord Africa all’indomani della creazione dello Stato di Israele. Nel nuovo articolo di Eleonora Bolzan approfondiamo le circostanze e le ragioni che hanno spinto decine di migliaia di ebrei a lasciare il Marocco tra il 1948 e gli anni ’70.

#ebrei #Israele #Marocco #migrazioni #storia #kamalhachkar @moroccovintage_

Questione israeliana in pillole: 1948 (pt.2)

Nella prima parte della nostra rubrica sulla questione israeliana, abbiamo ripercorso gli eventi che hanno portato alla nascita di Israele e quelli che sono seguiti, dando inizio alla conflittualità tra lo stato ebraico e i vicini Paesi arabi e palestinesi.
In questa seconda parte, Ginevra Gatti continuerà a parlarci della fondazione dello stato di Israele, soffermandosi però sull’eredità tramandata dalle modalità in cui è avvenuta la partizione del mandato britannico e dalle particolari circostanze del momento e sull’impatto che questa ha avuto nella storia politica e militare della regione fino ad oggi.

#conflittoaraboisraeliano #israele #gaza #palestina #questioneisraeliana #questionepalestinese #sheikhjarrah #ereditàcoloniale #capitolhill2021 #gerusalemme

Questione israeliana in pillole: 1948 (pt. 1)

L’ultima recrudescenza del conflitto tra Israele e Palestina ha dominato i titoli di giornali nelle ultime settimane.
Può essere difficile orientarsi tra le miriadi di informazioni con cui siamo bombardati, per questo The Password vi propone una serie di articoli sulla questione israeliana che provino a mettere in luce elementi della questione spesso messi da parte in favore di una narrazione più ideologica ma fondamentali per comprendere veramente la complessità della questione.
Nella prima parte della serie, Ginevra Gatti vi parla della nascita dello Stato di Israele e delle eredità della partizione che ancora oggi interessano la regione.

#israele #palestina #sheikhjarrah #gaza #questionepalestinese #conflittoaraboisraeliano #questioneisraeliana #nakba #gerusalemme

Palestina: ” la soglia è stata superata”

Nelle ultime settimane Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra palestinesi e militanti dell’ultradestra ebraica.
Sempre a fine aprile, l’ONG Human Rights Watch ha rilasciato un dossier in cui definisce come apartheid il trattamento riservato agli arabi dalle autorità israeliane; recentemente, infine, la Corte Penale Internazionale ha annunciato un’indagine per giudicare i possibili crimini internazionali compiuti nell’area dal 2014.
La convivenza tra i due popoli, si sa, non è mai stata semplice: ce ne parla Marta Fornacini nel nuovo articolo di The Password.

@ffip.torino @progettopalestina #Israele #Palestina #Apartheid #scontri #Gerusalemme #HumanRightsWatch #dirittiumani #AThresholdcrossed #thepassword #thepasswordunito #unito #martafornacini

L’accordo tra Trump, Israele e Marocco che “dimentica” due popoli

Il nuovo articolo di Anna Franzutti ci racconta di un accordo gestito da Trump nel mese di dicembre scorso che ha coinvolto Marocco, Sahara Occidentale e Israele.
In questo complesso dialogo, però, due popolazioni non sono state considerate: gli abitanti Saharawi che, guidati dal Fronte Polisario combattono per l’autodeterminazione nel Sahara Occidentale e gli abitanti arabi della Palestina.

La Pace di Abramo

Lo scorso 15 settembre, ospiti di Trump alla Casa Bianca, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e i ministri degli esteri degli Emirati Arabi Uniti e del Bahrain, hanno firmato un documento già definito “trattato storico” per quanto riguarda gli equilibri geopolitici del Medio Oriente. I nuovi “accordi di Abramo” hanno la funzione di normalizzare…

L’antisemitismo in Europa

Il 18 Novembre si è tenuto alla GAM di Torino, un convegno sull’antisemitismo organizzato dal Gruppo Sionistico Piemontese. Sono intervenuti: Emanuel Segre Amar, presidente del Gruppo e poi Giulio Meotti, giornalista e scrittore, Vittorio Robiati Bendaud, coordinatore del Tribunale Rabbinico Centro Nord Italia e scrittore, Ugo Volli, professore e semiologo. Il primo relatore a parlare…

Herzl, il padre d’Israele

Lo storico inglese Paul Johnson ha scritto: «Herzl è uno dei personaggi più complessi della storia ebraica. Come nel caso di Disraeli, i suoi modi impetuosi e teatrali nascondevano tragiche profondità». Ma chi era Theodor Herzl? Nella prima fase della sua vita, era solamente un giornalista ebreo ashkenazita nato a Budapest e di lingua tedesca….