Polonia e Bielorussia: i migranti diventano strumenti

Migliaia di migranti si trovano ormai da tempo nel territorio inospitale al confine tra Polonia e Bielorussia. Essi sono diventati lo strumento di protesta da parte della Bielorussia a fronte delle misure restrittive attuate nei suoi riguardi dall’Unione Europea da qualche anno a questa parte. La Polonia, da parte sua, ha dichiarato lo stato di emergenza nel tentativo di giustificare la negazione del diritto di asilo ai migranti che si trovano alle sue frontiere, tratto fondamentale degli Stati di Diritto che appartengono all’UE. Il risultato è la morte di persone, esseri umani, che con questo scontro non hanno nulla a che fare. Ce ne parla la nostra redattrice @em.agli nel suo nuovo articolo.

#migranti #UnioneEuropea #asilopolitico #Bielorussia #Polonia #Lukansheko #Minsk #Varsavia #thepassword #thepasswordunito #emilyagli

TAG
@em.agli
@soprattuttoeuropa
@pop_politik
@politicaespressa