Compagni di vecchia data: guerra e mass media

Le tecnologie mediatiche sono da sempre legate a quelle belliche e si sviluppano parallelamente. Raramente, però, i media riescono a riportare la realtà della guerra: la loro più o meno forte dipendenza dal campo politico li rende più facilmente strumenti di propaganda e disinformazione che organismi al servizio dell’opinione pubblica e  del diritto all’informazione. Durante…

Europee 2019. Conferma della Lega, duro colpo per il M5S

Gli scrutini per le elezioni europee sono terminati e il conteggio dei voti mostra il completo trionfo della Lega che, con il suo 34%, si attesta come primo partito. Al secondo posto segue il PD di Zingaretti con un notevole rialzo fino al 23%, mentre a completare il podio c’è il Movimento 5 Stelle che…

Podcast, quando ascoltare la musica non basta

In tram o in bicicletta, mentre si passeggia o si corre, la maggior parte di noi sceglie di mettere le cuffie nelle orecchie e prendersi una pausa dai rumori della città, dallo starnazzare dei clacson, dagli acuti dei freni degli autobus e dal chiacchiericcio diffuso. Ascoltiamo con soddisfazione l’album appena uscito del nostro gruppo preferito…

Chi sono i “Reporters sans Frontières”?

Reporters Sans Frontières (RSF) è un’organizzazione non governativa e indipendente con sede a Parigi e status di consulente presso le Nazioni Unite, l’UNESCO, il Consiglio dell’Europa e l’Organizzazione Internazionale della Francofonia.  E’ stata fondata nel 1985 da quattro giornalisti a Montpellier e, attualmente, è una delle principali organizzazioni nell’ambito della difesa e della promozione della…

Fridays for Future, il venerdì verde di Torino

Era l’agosto del 2018 quando Greta Thunberg decise di saltare la scuola per andare a manifestare, da sola, davanti la sede del parlamento svedese a Stoccolma, protestando contro l’incapacità del proprio governo – e dei governi mondiali più in generale – di attuare riforme efficaci per fronteggiare la crisi del clima. L’attivista 16enne continuò la…

“Stranger Things”: la terza stagione

 Il nuovo anno potrebbe riservarci sorprese positive o negative, come sempre questo ci è ignoto. 
Quel che è certo, però, è che vedremo cose strane. 

Ucraina, tra Russia e Europa

Definita come “il ponte tra Russia e Europa”, l’Ucraina rischia oggi il collasso sotto i sentimenti contrastanti della sua popolazione. Dopo la caduta dell’URSS, il paese ha continuato ad avere rapporti stretti con la confinante Russia, ma nel corso dei decenni il fascino europeo ha sedotto sopratutto le nuove generazioni che poco ricordano della RSS…