A 15 anni vengo ucciso nelle Fosse Ardeatine

335 i corpi inermi. 335 vite spezzate. 335 fra giovani e adulti, con le mani legate dietro il busto, costretti ad entrare in una cava, ad inginocchiarsi e ad aspettare la propria morte. I gruppi di fucilazione erano composti da cinque persone. Si aspettava il proprio turno. Si entrava nelle Fosse Ardeatine e non si usciva più. Alla fine del mattatoio i fucilati risultarono essere cinque in più del previsto, ma, come riportò successivamente il capo dell’operazione, “ormai erano lì…”. Di questa follia, di questo massacro ce ne parla Giulia Arduino.

#eccidio #massacro #fosseardeatine #Roma #partigiani #ReginaCoeli #viaRasella #335 #attentato #resistenza

Anne Weber al Salone del libro: come si scrive un’epica nel 2020?

Il Salone del Libro di Torino 2021 ha ospitato i finalisti del premio Strega Europeo che premia autori europei, vincitori di premi nel loro Paese, e i traduttori delle loro opere. Tra di essi, al Salone, Ginevra Gatti ha partecipato alla conferenza con Anne Weber, autrice di “Annette, un poema eroico” e la sua traduttrice Agnese Grieco. “Annette” è un romanzo atipico: scritto in versi liberi con lo stile del poema eroico, traccia un filo che parte dall’epica classica e dalla chanson de geste per dipingere un’eroina moderna, femminista, radicale, estremamente complessa ma con una forza d’animo inesauribile.

#SalTo21 #premiostrega #anneweber #annebeaumanoir #annetteunpoemaeroico #mondadori #resistenza #secondaguerramondiale #epica #poema #guerradalgeria #libri #romanzo

La violenza nella narrativa resistenziale

La seconda guerra mondiale è stata teatro di atroci violenze, e gli scrittori che ne sono stati spettatori non hanno mancato di mettere bianco su nero le oscenità a cui hanno assistito. Gli autori per narrare un momento storico così complesso si affidano a un nuovo realismo, che assume però connotazioni diverse in ogni autore….

Ingress: l’inversione del cyberspazio

Due fazioni che si scontrano per acquisire dei portali, difendendo i propri e conquistando quelli avversari, e collegandoli tra loro per stabilire un’influenza sul territorio. Il campo di battaglia? Tutto il mondo, segnale GPS permettendo. Questa la summa, in poche parole, di Ingress. Si tratta di un videogioco sviluppato per cellulari Android e iOS da…