Alta tensione tra Russia ed Ucraina

La tensione sul confine tra Russia ed Ucraina ha raggiunto livelli pericolosi. Dopo l’arresto del console ucraino da parte degli uomini di Putin, non sono più in pochi a rivolgere le attenzioni verso un nuovo probabile conflitto. La Russia ha stanziato diverse decina di migliaia di soldati lungo il confine territoriale, ma le informazioni ufficiali a riguardo scarseggiano. Quali sono le intenzioni del Cremlino? Quali potranno essere le risposte delle altre potenze internazionali? Scopriamolo insieme nel nuovo articolo di @antonioruggie.ro

#ucraina #russia #putin #biden #usa #donbass #unito #thepasswordunito #linkinbio #ilcorriere #l’internazionale #huffingtonpost #larepubblica #lastampa

Alexey Navalny: le idee e le strategie dell’oppositore di Putin

A causa del tentato avvelenamento di cui accusa Putin, Alexey Navalny è al centro dell’attenzione dei media occidentali. La sua scelta di tornare in Russia, pur sapendo che sarebbe stato arrestato, ha accresciuto l’interesse nei confronti dell’oppositore più famoso di Putin. Nel suo nuovo articolo, Anna Franzutti ci racconta chi è e quali sono le sue idee politiche.
Spinto da motivazioni nazionaliste, Navalny lotta contro tutto ciò che secondo lui minaccia di danneggiare la Russia: la corruzione politica, ma anche l’immigrazione clandestina.

#annafranzutti @Anna_franzu #thepasswordunito #unito #thepassword @Navalny #Russia #Putin

La Collezione del Pastello Secco di Lequio Berria

In questo articolo @Federica Seni ci descrive la Collezione del Pastello Secco di Lequio Berria, un’attrazione da segnare sul proprio diario di viaggio. Immersa nel verde delle Langhe, la mostra è unica nel suo genere in Italia, anche grazie alla straordinaria collaborazione tra artisti italiani e russi, iniziata negli anni ’90.
Questa collezione infatti è la testimonianza di un gemellaggio artistico di grande nota, quello tra tra Lequio Berria, un piccolo paese del Piemonte, e Jaroslavl’, una città russa di 600.000 abitanti sul Volga.
Un legame nato dall’attrazione verso la tecnica del pastello secco (o soffice), e durevole come le sue tonalità.

Armenia e Azerbaigian: un conflitto moderno dalle origini antiche

Il 27 Settembre ha visto il riaccendersi di un conflitto dalle origini antiche, quello tra Armenia e Azerbaigian. La guerra ripone infatti le sue radici nelle ostilità tra queste due potenze per il territorio di Nagorno Karabakh, zona autonoma contesa dagli inizi del XX secolo. Le origini del conflitto sono riconducibili al governo staliniano che,…

Irina Slavina, il suicidio di una giornalista troppo scomoda

Una persecuzione durata anni, fatta di minacce, intimidazioni e l’arresto di tutti i suoi collaboratori. “Per piacere, date la colpa della mia morte alla Federazione Russa”. Sono state queste le ultime parole, postate sul suo profilo Facebook, di Irina Slavina, prima di recarsi di fronte alla stazione di polizia della sua città, Nizhny Novgorod, dove…

Il bavaglio alla cultura non funziona su Minecraft

La censura è un affare vecchio come il mondo: da quando esistono governi più o meno autoritari, la libertà di pensiero e di espressione sono sempre state ingabbiate e limitate. Le idee hanno il potere di far riflettere le persone, e il popolo pensante è nemico dell’autorità imposta. Ancora oggi, nel mondo apparentemente sempre più…

Come l’economia cambia per il coronavirus

Cosa possiamo imparare dall’emergenza che stiamo affrontando? Quali sono le misure economiche messe in campo da chi, come l’Italia, sta facendo i conti con gli effetti dell’epidemia? Facciamo chiarezza su come il nostro e gli altri paesi hanno intenzione di salvaguardare l’economia nazionale e le imprese che ne fanno parte.  Parliamoci chiaro, l’economia globale risentirà…

Defender Europe 2020, la verità oltre i complotti

Il momento migliore per inculcare una menzogna è quando la concentrazione è diretta altrove e il trasporto delle emozioni è notevole. Lo sa bene chi fa dell’illusionismo la propria professione, ed è ciò che è accaduto in questi giorni. Nel pieno di un’emergenza pandemica i cittadini europei, italiani in prima fila, sono venuti a conoscenza…

“Ipotesi Kazaka”: la prossima mossa di Putin?

Il mondo politico russo è in fibrillazione dopo quanto annunciato lo scorso 15 gennaio dal Presidente della Federazione, Vladimir Putin. Nel corso dell’annuale discorso sullo stato della Nazione, il Presidente russo ha infatti messo in evidenza come la Costituzione adottata il 25 dicembre 1993, necessiti di essere riformata. Le conseguenze non si sono fatte attendere….