L’OMS e la terapia dei videogiochi, storia di un’incomprensione

Durante queste settimane, i consigli su come ingannare il tempo nell’attesa che i giorni di quarantena arrivino al termine si sprecano. Tra questi, vi è anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità che, dall’alto delle sue competenze in materia, sostiene come i videogiochi possano essere un’ottima “terapia” con cui intrattenersi rimanendo comodamente a casa propria. Con questa…

Fundraising, videogiochi e la fiducia mal riposta

Era il 2012: l’Italia veniva malmenata agli Europei dalla Spagna, il primo film degli Avengers faceva capolino nei cinema e tutti temevano che la profezia dei Maya ci avrebbe cancellato dalla faccia della Terra. Una vita fa, insomma.Nel mondo stava iniziando a farsi conoscere Kickstarter, piattaforma di fundraising (o “raccolta fondi”, se non masticate l’inglese)…

Torino Comics 2018, un paradiso nerd

Anche quest’anno per la ventiquattresima edizione del Torino Comics Lingotto Fiere si converte in un paradiso nerd, raggiungendo il record di 56.000 visitatori. La manifestazione si è svolta il 13, 14 e 15 aprile, con un fitto programma di eventi che spaziavano dall’International Cosplay League, una competizione di abili cosplayer provenienti da tutto il mondo,…

7 cose che abbiamo amato (e odiato) degli anni ’80

È la nostalgia di un passato che molti hanno avuto la fortuna di vivere, mentre altri ne sono semplicemente attratti o inconsapevolmente condizionati: oggi parliamo dei colorati quanto eccessivi anni Ottanta, ripercorrendo le principali caratteristiche che li hanno resi così indimenticabili. La disco dance. È senza dubbio lei la vincitrice indiscussa della classifica, si  potrebbe quasi…

Battlefront e Overwatch: quando il futuro è un azzardo.

Un tempo era più facile: compravi il tuo videogioco, tornavi a casa, inserivi il disco (o la cartuccia o la cassetta…) nella console e nel giro di pochi minuti eri la persona più felice del mondo. Il gioco era un prodotto finito, completo nella sua compiutezza, errori e bug compresi. Il giocatore sapeva di avere…

Il destino dell’arte tra Catherine Deneuve e Solid Snake

Jean-Luc Godard una volta disse che la grande differenza tra televisione e cinema è che mentre la prima non crea altro che oblio, il secondo crea ricordi, basando la linea di demarcazione sulla capacità dei film, trattandosi di vera e propria arte di suscitare emozioni e suggestioni nello spettatore, tali da radicarsi nella memoria in maniera non dissimile…