Volontari… al cimitero!

Ogni anno, a cavallo del ponte di Ognissanti, nel cimitero Monumentale e nel cimitero Parco – le due strutture più grandi di Torino – lavora un folto gruppo di volontari in pettorina blu elettrico. Per quanto possa sembrare strano, e al limite dell’appropriato, questi volontari, giovani e non, sono realmente una grande risorsa per chi in cui giorni si dirige in questi luoghi per sistemare le tombe e mettere fiori freschi.

Cosa fanno dunque, questi volontari? Effettuano una vera e propria “ricerca del defunto” tramite tablet o smartphone appositi, collegandosi al sistema di ricerca cimiteriale, oppure, semplicemente, indicano la strada o accompagnano i visitatori verso il luogo dove si trovano i loro cari. La ragione di questa attività, partita soli tre anni fa, è semplice: le due strutture sono enormi, e, specialmente nel caso del Monumentale, orientarsi o anche solo capire le indicazione date dal sistema e davvero difficile se non si conosce il sistema di classificazione. Tanto che nel cimitero esistono già dei totem, uno ad ogni ingresso, che permette di fare la ricerca, altrimenti disponibile solo previa richiesta per motivi di privacy. Per cui, se il primo di novembre si vanno a trovare i nonni, ma magari a portare i fiori si passa anche dalle prozie e dai vicini passati a miglior vita, raccapezzarsi è pressoché impossibile, e i volontari e i banchetti disposti dal comune di Torino sono molto utili e apprezzati.

Il servizio di volontariato “In visita ai nostri cari”, oltre a essere molto ben organizzato e flessibile, offre degli ottimi bonus culturali, tra cui la tessera musei o 11 ingressi liberi validi in vari cinema torinesi. Una bella iniziativa dunque, una delle tante previste da Giovani per Torino, che raccoglie moltissime proposte di volontariato per ragazzi e ragazze dai 16 ai 30 anni. Tra le tante, festival cinematografici come CinemAmbiente e Piemonte Movie gLocal festival, le manifestazione d’arte come le appena passate Paratissima e The Others, quelle teatrali, tra cui il Fringe, musicali e così via! Iscrivendosi al sito di Giovani per Torino le proposte arrivano direttamente via mail, rendendo così facilissimo scegliere tra le moltissime occasioni di inclusione culturale in città.

Anna Contesso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...