Corpi dissidenti: body positivity e fat acceptance

Nominando la Body positivity e la fat acceptance, si può intuire a cosa si riferiscano, ma il loro significato in realtà è molto più complesso di quello che si possa dedurre. È importante, per iniziare, riconoscere che questi sono due movimenti diversi, nonostante nascano da una voglia di rivalsa che li accomuna. Per capirne di più si può provare a fare un piccolo riepilogo storico che riprenda i passi da cui questi movimenti sono nati. Il movimento della Fat Acceptance nacque nella decade degli anni ’60, con diverse manifestazioni, quella più eclatante fu il “fat-in” a Central Park a New York, dove quasi 500 persone si riunirono mangiando dolci e bruciando libri di dieta, nel ’67 venne poi fondata la “National Association to Advance Fat Acceptance”, organizzazione che voleva educare e sensibilizzare le persone su quello che volesse dire essere grassi all’interno della società.

Nel 1996, invece, viene fondata The Body Positive da Connie Sobczak e Elizabeth Scott, organizzazione statunitense che offre una varietà di risorse e programmi per aiutare giovani e adulti ad amare e valorizzare il loro corpo e la loro salute.
Senza ombra di dubbio al giorno d’oggi la Body positivity, principalmente grazie ai social, body-positivityè la più conosciuta, diventando quasi di tendenza, ma quando un movimento diventa alla moda rischia di snaturarsi e perdere i valori per i quali aveva cominciato ad esistere. La notorietà porta, senza dubbio, anche dei vantaggi. Sicuramente di positivo c’è che questo movimento ha avuto un impatto sociale ed economico importante, ed è facile notare come molti brand abbiano incluso modelle plus-size all’interno delle loro campagne pubblicitarie e abbiano creato linee di vestiti con taglie che possano comprendere tutti, o quasi, i tipi di fisici. Oltre a questo è anche aumentata la rappresentazione mediatica delle persone grasse e non rappresentano più solo l’amica o l’amico sciocco ed un po’ goffo, oggi infatti possiamo trovare diversi film in cui i protagonisti non rispettano quelli che sono o che dovrebbero essere i canoni standard di bellezza. Quello che la body positivity vuole dire è che è importante amare sé stessi ed il proprio corpo, in ogni sua particolarità, anche se il resto del mondo dice di fare il contrario. È su questo fondamento che si basano le critiche più aspre, che descrivono la body positivity come una trasformazione all’acqua di rose della fat acceptance. Il problema delle persone grasse all’interno della società non si basa sul livello di amore che provano per sé stesse, perché l’amore che sentono o meno guardandosi allo specchio non andrà ad eliminare le discriminazioni che subiscono giornalmente, ovvero come le persone sovrappeso vengano sistematicamente stigmatizzate, stereotipate e denigrate in quasi ogni aspetto della loro vita. Si devono preoccupare che le sedie ai ristoranti li reggano, che le cinture di sicurezza degli aeroplani siano abbastanza lunghe ed i sedili abbastanza spaziosi, ma non solo, spesso devono anche sperare che l’eventuale datore di lavoro non li ritenga inadatti a causa del loro aspetto fisico che, come appena detto, si porta dietro tanti stereotipi come per esempio quello della pigrizia e dell’incostanza, è quindi una battaglia a più livelli che non si risolve con “love yourself”. Chiaramente l’intento è quello di illustrare quali siano le due posizioni principali riguardo al tema,  nella realtà in base a chi lo fa e a come viene perpetuato l’attivismo la differenza fra i due movimenti può essere molto labile.  In molti cercano di essere più inclusivi possibili ed unire i diversi principi continuando a dichiararsi Body positive.

Beatrice Maschio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...