Domenica di pulizie: clean up al Parco Sempione

Lì dove si incontrano i quartieri di Borgo Vittoria, Barriera di Milano e Rebaudengo di Torino, sorge il Parco Sempione.
Un’area verde che sfiora i nove ettari, e che nella storia è stata bistrattata, violentata, tagliata da ferrovie, invasa dai cantieri, insultata dalle cronache sullo spaccio, tanto da stimolare la nascita di un “Comitato di difesa del Parco Sempione di Torino“.

A partire dai primi anni Duemila infatti, il Parco è stato diviso in due da un passante ferroviario: un’opera per cui sono stati abbattuti centinaia di alberi, e che ha letteralmente mangiato più di un decimo delle aree verdi (13.000 mq), ricoprendole poi – all’epoca in cui il passante è stato interrato, fra 2005 e 2006 – con un rigurgito di parcheggi, un centro commerciale, e la stazione Rebaudengo. Pare che i lavori non siano nemmeno stati sottoposti a una Valutazione di Impatto Ambientale, come aveva denunciato ai tempi il Comitato di difesa.

In passato, negli anni Settanta e Ottanta, il parco aveva ospitato i Punti Verdi della città di Torino: una rassegna di concerti e spettacoli teatrali il cui ricordo ha lasciato il posto agli effetti della gentrificazione che sta profondamente trasformando la cosiddetta area “Spina Centrale” della città. In questi anni – benché il cemento sia colato sui prati, e le siringhe abbiano preso il posto degli steli d’erba – gli abitanti, con i cani al guinzaglio, con i palloni sotto il braccio, con i passeggini in prima linea, hanno tentato la riappropriazione. E anche se si tratta – in particolare per Barriera di Milano – di zone “difficili” di Torino, i torinesi degli altri quartieri si sono fatti avanti per difendere, e prendersi cura, del Parco Sempione.

Questa domenica 25 ottobre è stata organizzata dal collettivo Protect Our Home di Torino la “raccolta di ottobre“: ci si ritrova davanti alla piscina Sempione alle dieci del mattino, armati di guanti, mascherina, oltre che amore per la città e per l’ambiente in pari quantità, per ripulire insieme il parco.
Questo tipo di iniziative si chiamano clean up days: un gruppo di persone si coordina (ma si può organizzare anche da soli, un pomeriggio da trascorrere in maniera diversa dal solito) per ripulire dai rifiuti una zona della città, solitamente scelta proprio perché particolarmente inquinata e degradata a causa della sporcizia. A volte invece, sono proprio i cittadini a proporre un’area, chiamando a raccolta le persone volenterose e tenaci che uniscono le forze.
Nei mesi scorsi, il collettivo Protect Our Home è già passato per il Parco del Valentino, in zona Lingotto e di fronte a Porta Susa, fra le tante, collaborando in un’occasione anche con gli attivist* di Fridays for Future.

I clean up days sono infatti un’occasione per socializzare, conoscere gente altrettanto sensibile alle tematiche ambientali, oltre che un’opportunità di agire concretamente per la tutela dell’ambiente e la messa in pratica dei propri valori. L’ambientalismo non si fa solo alle grandi manifestazioni nazionali, un venerdì all’anno.

Oltre ai guanti e alla mascherina (e alle dovute distanze interpersonali mentre si fa la raccolta) è sufficiente avere una molletta da bucato: si rivelerà particolarmente utile per raccogliere da terra i rifiuti, senza toccarli direttamente con le mani, e senza doversi procurare particolari attrezzature da spazzino!
(In effetti, un’idea sarebbe di portarne una sempre con sé, così da poter improvvisare azioni di clean up in qualunque luogo e qualunque momento).

Spesso queste occasioni diventano delle trash challenge, in cui ci si sfida e vince chi raccoglie più rifiuti (e il più delle volte, la maggior parte sono mozziconi di sigaretta).

Perciò domenica 25 ottobre, ore 10, di fronte alla piscina Sempione. Voi ci sarete?

Alice Tarditi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...