Fridays For Future: le richieste alla Regione Piemonte

Fridays For Future (FFF) è un network decentralizzato di persone in tutta Europa, nato da un movimento spontaneo globale per la giustizia climatica e ambientale, che si organizza attraverso metodi orizzontali, democratici e inclusivi.
FFF, che si basa sui principi della scienza, della non-violenza, dell’apartiticità e della giustizia climatica, ha trovato terreno fertile anche in Italia
Ogni venerdì, in migliaia, soprattutto studenti, si ritrovavano (e continueranno a farlo in futuro, covid permettendo) nelle strade e nelle piazze delle maggiori città per chiedere che la politica, nel suo compito di trovare e implementare soluzioni all’emergenza climatica in corso, si unisca ad ascoltare quanto la scienza dice e ha dimostrato da decenni, diffondendo informazioni scientifiche accuratamente selezionate per accrescere la consapevolezza di tutti sulla crisi climatica.

I governi del mondo, infatti, firmando l’Accordo Di Parigi (2015), si sono rimessi all’analisi e alla prognosi scientifica elaborata dall’IPCC (Pannello intergovernativo sui cambiamenti climatici dell’ONU). FFF si basa sullo stesso schiacciante consenso della comunità scientifica, che da tempo descrive la grave Crisi Climatica in cui ci troviamo, per fare pressione affinché i governi e le istituzioni onorino quegli accordi che già hanno preso, ma che sono sempre troppo a rischio di disattendere.

Manifestazione di Friday For Future. Fonte: Pagina Facebook FFF Piemonte.

Il gruppo di FFF Piemonte, in particolare, si sta mobilitando per richiedere azioni urgenti per contrastare l’emergenza climatica in atto alla Regione. Gli attivisti hanno contattato più volte Presidente e Vicepresidente regionali, nonché tutti i Consiglieri della Giunta regionale, ricevendo poche risposte soddisfacenti nell’ottica di una futura collaborazione e dell’adozione di concrete riforme.

Di seguito le 5 principali richieste avanzate dal gruppo FFF Piemonte alla Regione:
– MOBILITÀ SOSTENIBILE
Potenziare il trasporto pubblico locale e regionale e disincentivare il trasporto privato;
– PROTEZIONE DEL TERRITORIO
Investire nella prevenzione e nell’adattamento agli effetti degli eventi meteorologici estremi, prevenire e contrastare il dissesto geo-idrologico e stanziare i fondi necessari a sostenere economicamente le comunità e le imprese colpite da questi fenomeni;
– INQUINAMENTO E QUALITÀ DELL’ARIA
Garantire concretamente il diritto alla salute, sancito dall’Art. 32 della Costituzione, azzerando entro il 2025 le morti causate dall’inquinamento atmosferico e nel rispetto dei livelli di protezione della salute stabiliti dall’OMS (in Piemonte perdono la vita circa 3.500 persone all’anno a causa di patologie legate allo smog);
– ADATTAMENTO E ZERO EMISSIONI NETTE
Investire immediatamente competenze e risorse nello sviluppo di una SRCC (Strategia Regionale sui Cambiamenti Climatici) per la Regione Piemonte, al fine di produrre un piano concreto e operativo con obiettivi semestrali verificabili dall’intera comunità e finalizzati all’azzeramento netto di emissioni di gas clima-alteranti entro il 2030;
– GIUSTIZIA CLIMATICA
Avviare in un’ottica di riuso progetti di riqualificazione degli edifici abbandonati o inutilizzati, destinandoli alla comunità e in particolare alle attività dei giovani, alla formazione e alla cultura, alla prevenzione sanitaria, all’accoglienza e alle attività di inserimento sociale dei richiedenti asilo e dei migranti.

Le richieste di Fridays For Future Piemonte per la Regione.
Fonte: Pagina Facebook FFF Piemonte.

La collaborazione di FFF Piemonte con l’Università di Torino ha visto la realizzazione di un ciclo di incontri aperti alla cittadinanza da novembre 2019 ad aprile 2020, che sono stati registrati e sono disponibili sul sito dell’Università, a questo link.
I 9 incontri riguardano i seguenti argomenti: Come funziona il sistema climatico?; Perché il clima cambia?; Come si studia il clima?; Quale futuro ci aspetta?; Quali sono le conseguenze del riscaldamento globale?; Chi ha paura del cambiamento climatico?; Politiche per il cambiamento climatico alla scala urbana prima e dopo il Coronavirus; Politiche per il cambiamento climatico alla scala nazionale prima e dopo il Coronavirus; Così lontani, così vicini. Cambiamento climatico, letterature anglofone e cinema.

Durante gli incontri è stata presentata la guida linguistica e scientifica “Lessico e Nuvole: le parole del cambiamento climatico”, messa a disposizione la mappa con i percorsi di lettura, che offre una selezione iniziale di 65 lemmi e locuzioni stilata in stretta collaborazione con docenti e ricercatori dell’Università di Torino, alcuni ricercatori del Politecnico di Torino e del CNR (Centro Nazionale delle Ricerche). La guida in versione pdf è scaricabile gratuitamente.

Manifestazione in Piazza Castello, Torino. Fonte: Pagina Facebook FFF Piemonte.

FFF ha anche attuato una ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei), ovvero un’iniziativa che permette ai cittadini dell’Unione Europea di rivolgersi direttamente alla Commissione Europea per proporre un atto legislativo o delle richieste concrete in un campo di competenza dell’UE, una volta che la proposta arrivi al milione di firme online. In questo caso si chiede che il Parlamento Europeo dia priorità a ogni questione riguardante la crisi climatica e che agisca sull’emergenza in corso. Qui il link per la firma e prendere visione degli obiettivi della richiesta.

Elena D’Elia

Un commento Aggiungi il tuo

  1. The Butcher ha detto:

    Un progetto che apprezzo molto. Soprattutto sono contento di vedere tanti giovani combattere per l’ambiente in questo modo. Mi rende davvero felice.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...