Meditazione: dieci minuti ogni giorno per iniziare a vivere davvero

“Questo non posso crederlo!” dichiarò Alice. “Proprio non puoi?”, chiese la Regina in tono compassionevole. “Prova ancora: fai un respiro lungo e chiudi gli occhi”. Alice si mise a ridere. “Non serve a nulla provare”, disse: “Non si può credere alle cose impossibili”. “Oso dire che tu non hai molta pratica”, affermò la Regina. “Quando avevo la tua età, facevo sempre questo esercizio per mezz’ora al giorno. Diamine, certe volte ho creduto fino a sei cose impossibili prima di colazione!”

“Alice attraverso lo specchio” – Lewis Carroll

Così come Alice, anche noi possiamo scoprire il potere della meditazione grazie a pochi minuti di pratica ogni giorno.

Quando si pensa alla meditazione, la nostra mente evoca l’immagine di un monaco buddhista dal sorriso quieto, mentre contempla il mondo dalla vetta di un monte, in comunione con il Tutto. Ma questa pratica così distante dalle nostre dinamiche sociali può invece penetrare il quotidiano, materializzandosi in una lente capace di darci un nuovo modo di guardare, sentire, essere.

Meditare non è semplice, soprattutto all’inizio. Siamo spesso pretenziosi e abituati al “tutto e subito”. È normale non riuscire a praticare a lungo, ma bastano pochi minuti ogni giorno per una piccola rivoluzione.

La nostra mente è un recettore iperattivo: si lascia investire dagli input esterni e i cinque sensi sono inebriati dal fluire del reale. Tutto diventa una possibile fonte di distrazione; se proviamo a chiudere gli occhi e ad estraniarci da questa marea caotica, ci ritroviamo a galleggiare nel nostro disagio e nervosismo. Nonostante i tentativi di opposizione, i pensieri sembrano scorrere ancora più veloci.

Accettare questi meccanismi è il primo passo: noi non siamo i nostri pensieri. Il nostro cervello elabora fra i 60000 e gli 80000 pensieri ogni giorno, viaggiando alla velocità della luce. Tuttavia, l’80% di questi non sono altro che un riproporsi di quelli fatti il giorno prima e quello ancora antecedente, in un circolo che ci inchioda nell’immobilità della routine.

Perché meditare? Quali sono i reali benefici?

  • Non possiamo annullare l’esterno o soffocare il brusio della mente. Ma è possibile governare tutto questo diventandone consapevoli, ascoltando e captando i nostri bisogni e il nostro Io;
  • il mondo attuale respira ad un ritmo accelerato, puntando al domani a qualunque costo. Continuamente sottoposti a stimoli e immagini, le nostre percezioni sono stordite; diventiamo corpi-automi che si lasciano trasportare dalla corrente. Ritagliarci un piccolo angolo tutto per noi può permetterci di assaporare il silenzio, spegnere il rumore e immergerci in una rigenerante intimità;
  • scandagliando le nostre sensazioni riusciamo anche a riflettere su quali siano i nostri valori, ciò che ci rende autentic*. Alla fine della meditazione, una volta aperti gli occhi, la direzione da prendere è più visibile: verso la nostra verità e la piena autorealizzazione;
  • aprendo una fessura nell’iterazione dei pensieri, la mente inizia a nutrirsi della calma: l’immaginazione e la creatività si accendono. Qualcosa cambia, la novità ci fa sentire vivi e consapevoli;
  • un momento solo per noi durante la giornata è una piccola coccola, la bellezza di un attimo che ci avvolge: ci rendiamo conto di tutte quelle piccole cose che ci nutrono, fanno parte di noi e che invece prima sembravano così banali;
  • il nostro corpo diventa un amico, le sue pulsioni e i suoi movimenti ci comunicano qualcosa che con il tempo impariamo a riconoscere. Amarsi è un’altra pratica che non si smette mai di apprendere per tutta la vita.

In fondo, bastano solo dieci minuti al giorno di meditazione per spalancare nuove possibilità attraverso una graduale e gentile rivoluzione.

Arianna Guidotto

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...