Il mondo dell’Arte ricorda Pinin Brambilla Barcilon

Lo scorso 12 dicembre si è spenta a Milano Pinin Brambilla Barcilon, una delle restauratrici più influenti del XX secolo, nota soprattutto per il restauro del Cenacolo di Leonardo da Vinci.

Nel curriculum della restauratrice, che vantava oltre 70 anni di carriera, vi sono interventi su alcune delle più importanti opere d’arte italiane.

Nel 2015 Pinin Brambilla è stata co-fondatrice del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, che collabora con L’Università degli Studi di Torino in quanto istituto di eccellenza per la formazione universitaria dei restauratori e per la ricerca scientifica nel settore dei beni culturali, e lo ha diretto fino al 2012.
Attualmente presso il Centro di Venaria è conservato il Fondo Pinin Brambilla, un archivio composto da tutta la documentazione prodotta dalla restauratrice nel corso della sua carriera.

Nel 2019 è stata insignita dall’Università di Torino della laurea Honoris Causa in Conservazione e Restauro dei Beni culturali «per aver conservato alle presenti e tramandato alle future generazioni il nostro patrimonio artistico e per aver insegnato che il restauro serve a vedere e rivedere con occhi sempre nuovi le opere d’arte».

Stage non pagati: la fine di un’era

“Un po’ di gavetta l’hanno fatta tutti” è la frase che i giovani di oggi, alle prese con le prime esperienze lavorative, si sentono ripetere più spesso. Secondo i dati Istat relativi a luglio 2020, la disoccupazione giovanile in Italia si attesta intorno al 22,2%, mentre in Europa si ferma intorno al 15,2%. A detta…

Dante SettecenTO: letture dantesche a Palazzo Nuovo

Il 2021 sarà un anno importante per l’Italia e per la storia della sua letteratura: si celebreranno, infatti, i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Saranno moltissime le attività proposte in tutta la penisola per ricordare il Sommo Poeta. Lo scorso 5 settembre, a Ravenna, Sergio Mattarella, presidente della Repubblica italiana, ha dato avvio…

Certosa Reale di Collegno, nuova casa per UniTo

Quando si inizia l’università si hanno negli occhi le immagini meravigliose che tutti i film ambientati nel college americani ci hanno abituati a vedere, e oltre alle feste di confraternita stratosferiche una delle che che più colpisce sono le immense aule dove non solo tutti riescono a sedersi, ma sembrano anche piuttosto comodi.Inutile dire che…

Bullet Journal: tracciare, organizzare, pianificare

Siamo alla porta di ottobre, oramai immersi nel pieno dell’anno accademico e la confusione, tra eventi in presenza e lezioni online, è tanta. Come fare a non dimenticare nulla e rimanere al passo con le prenotazioni? Grazie al bullet journal ovviamente. Il bullet journal, stando alle parole del suo creatore, Ryder Carrol, permette di “tenere…

Il Denim Bar: il sogno americano nel centro di Torino

A pochi giorni dalla ripresa delle lezioni universitarie, e in piena sessione esami, The Password ha deciso di raccontarvi di una realtà particolare che si trova nei pressi di uno dei poli universitari più frequentati: Palazzo Nuovo. Proprio davanti all’Aula Studio Verdi si trova il Denim Bar, che non è un comune bar, ma una…

Scuola di liberalismo. Intervista a Simona Ferrero

Simona Ferrero è una studentessa dell’Università degli studi di Torino, nonché redattrice di The Password. Durante il primo semestre ha avuto l’opportunità di partecipare alla Scuola di Liberalismo scrivendo, alla fine del percorso, una tesina intitolata “Sulla laicità” che le ha permesso di vincere un premio accademico. Oggi abbiamo avuto l’opportunità di intervistarla. A che…

Intervista a Elena e Federica, di Psicologia Film Festival

Lo Psicologia Film Festival, o PFF, nasce nel 2009 dal collettivo studentesco del Dipartimento di Psicologia di Unito. Da allora ha spento 11 candeline, facendo passi da gigante. Abbiamo intervistato Elena Ferraro, tirocinante presso Neuropsicologia e presidentessa da circa un anno, e Federica Burzio, psicologa e psicoterapeuta in formazione entrata nel PFF l’anno scorso, all’inizio…

Le voci che sfidano la violenza

Che sia uno sguardo insistente, un fischio, il verso di un bacio, risatine e battute sul tuo aspetto con gli amici, suonare il clacson, imporre la propria compagnia in un locale al tuo tavolo, strusciarsi contro di te intenzionalmente in discoteca, fino a farti avvicinare alla macchina mentre si sta masturbando o abusare del potere…