Con Carla la danza va anche al cinema

«L’immagine di lei che tutti hanno è quella della danzatrice angelicata, vestita di bianco, sorriso delicato e occhi profondi: ma cosa c’era dietro? In pochi lo sanno, noi con il nostro film abbiamo voluto mostrarlo».
Domenica prossima 5 dicembre 2021 la danza, classica, torna sui grandi schermi televisivi. Rai1 darà in prima serata il film “Carla” uscito lo scorso novembre nelle sale cinematografiche per soli tre giorni. La redattrice Federica Siani ci racconta del cortometraggio che si fa omaggio a colei che è stata una delle più riconosciute e affermate ballerine nel nostro paese e che con la sua eleganza ha portato il balletto italiano al di fuori dei confini nazionali. Per questa occasione, l’attrice Alessandra Mastornardi interpreterà la Fracci.

#carlafracci #alessandramastronardi #carlailfilm #teatroallascala #cinema #danza classica

Il simbolismo di Squid Game

“Squid Game” è ormai sulla bocca di tutti: la serie tv sudcoreana ha conquistato milioni di spettatori per la sua trama avvincente e la sua estetica peculiare.
Ma non si tratta solo di questo: “Squid Game” cela molti simboli che possono sfuggire anche all’occhio più attento e che oggi @cate_a.m proverà a illustrarvi nel suo ultimo articolo. Se volete conoscerli correte a leggerlo!

E voi? Siete tra coloro che hanno già ceduto al fenomeno “Squid Game” o siete ancora rimasti ‘immuni’ al suo fascino?

#squidgame #netflix #serietv #serietvsudcoreana #cinema #simbolismo #giocodelcalamaro #film #distopia #ThePassword #ThePasswordUnito

Sessant’anni senza Maya Deren

Maya Deren è stata uno dei personaggi di spicco della cultura novecentesca, sia per il suo grande talento da cineasta, che per la sua capacità di raccontare culture lontane da quella occidentale. Il 13 ottobre ricorre il sessantesimo anniversario della sua morte prematuram @GiuliaCalvi nel suo nuovo articolo ci racconta la sua storia.

Nollywood: il cinema di cui nessuno sa.

Quando pensiamo al cinema in occidente pensiamo a Hollywood, ma siamo proprio sicuri che sia la tradizione cinematografica più produttiva al mondo? Ebbene non lo è: viene superata non solo dal famosissimo Bollywood che detiene il primo posto ma anche da una realtà meno conosciuta. Nollywood, l’industria nigeriana, si posiziona al secondo posto tra le industrie cinematografiche più produttive del pianeta, ma nonostante ciò risulta ancora semisconosciuta al grande pubblico occidentale. @giulia_calvi nel suo ultimo articolo ci racconta il cinema nigeriano e la sua potenza globale silenziosa.

#cinema #hollywood #starsystem #cinefilo #bollywood #film #nollywood #nigeria #cinemanigeriano #africa #cinemaafricano #grandeschermo #movies #oscar #oscarsowhite

36° Lovers Film Festival: alla luce del sole

Finalmente il cinema! E nel corso del Pride Month ci aspetta a Torino il Lovers Film Festival (dal 17 al 20 giugno), il primissimo festival cinematografico a tema LGBTQ+ d’Europa.

Creato da Ottavio Mai e Giovanni Minerba, dal 1986 a oggi porta nelle sale una selezione di film, documentari e cortometraggi internazionali che sarebbe quasi impossibile vedere altrove. Accompagnato dal manifesto di Fumettibrutti, il Lovers di quest’anno cerca di risollevarsi e rinnovarsi dopo un anno di incertezze e di attese.
E a noi? Non resta che metterci comodə sulle nostre amate poltroncine, mentre iniziano a scorrere i titoli di testa.

@loversff #loversff @pridemonth @torinopride @fumettibrutti

Razzie Awards, i fratellastri ribelli degli Oscar

Per qualsiasi membro della “galassia cinematografica” mondiale, vincere un Premio Oscar significa coronare il sogno di una vita intera. Ogni anno l’Academy è pronta a selezionare i film e le performances attoriali più sorprendenti, ma perché non premiare anche i migliori tra i peggiori? È questa la ragione per cui esistono i Razzie Awards, il Lampone d’Oro da assegnare a quelle stelle hollywoodiane meno brillanti di altre. And the Razzie goes to… Scopriamo insieme la storia del terribile fratellastro degli Oscar con il nuovo articolo di @GiuliaCalvi.

#Razzieaward #premigoliardici #Oscar #vincitori #rudygiuliani #elegiaamericana #glennclose #sandrabullock #thepassword #thepasswordunito

“Eurovision Song Contest: la storia dei Fire Saga”

Grazie alla mente geniale di Will Ferrel, nel 2020 sbarca sulla piattaforma Netfilx il film “Eurovision Song Contest: la storia dei Fire Saga”.
Nel suo nuovo articolo, Noemi Tron ci racconta la storia esilarante di un buffo duo che sogna di calcare il palco dell’Eurovision. Lars e Sigrit (interpretati da Will Ferrel e Rachel Mcadams), due amici di infanzia, sognano da sempre di diventare cantanti professionisti, per cercare di dimostrare le loro capacità ai cittadini del loro piccolo paese. Tra questi anche i loro famigliari e amici, sempre molto scettici davanti al loro talento.

#eurovisionsongcontest #thefiresaga #islanda #europa #maneskin #musica

Il mondo dell’animazione: Sidèrea e En Rang par deux

Il mondo dell’animazione: Sidèrea e En Rang Par Deux
Quando si sente parlare di animazione, pare per un attimo che le persone vengano catapultate in una sorta di viaggio nei ricordi della loro infanzia.
Il mondo animato non è dedicato soltanto all’infanzia. I suoi contenuti sono molto più profondi e universali di quanto si possa credere. La nostra redattrice @FedericaFerreri ha intervistato le illustratrici digitali Carlotta Vacchetti ed Elisabetta Bosco, autrici dei cortometraggi Sidèrea e En Rang Par Deux, per far capire quanto variegato sia il mondo dell’animazione.
Lo conoscevate?
#animazione #sidèrea #enrangpardeux #cinema #arte #centrosperimentalecinematografia #artista #grafico

Omaggio a Helen McCrory

Poco prima dell’attesissima cerimonia degli Oscar 2021 il mondo del Cinema piange la prematura scomparsa di Helen McCrory all’età di 52 anni, dopo una terribile lotta contro il cancro. Arianna Aruzza ci parla della sua carriera nel suo articolo.

L’attrice, nata a Londra nel quartiere inglese di Paddington il 17 agosto 1968, esordisce principalmente come attrice di teatro. All’ambiente teatrale, infatti, rimarrà sempre particolarmente legata, persino in seguito all’ingresso nel mondo del cinema, avvenuto nel 1994.
In ambito cinematografico ricopre per lo più ruoli minori fino al 2006, quando le viene assegnato il ruolo da co-protagonista per il film “The Queen – La regina”.

Raggiunge poi il culmine del successo sia sul grande schermo, con il ruolo di Narcissa Malfoy per la saga di Harry Potter, sia sul piccolo schermo, dando il volto a Polly Gray in “Peaky Blinders”.

Dopo la notizia della sua inattesa scomparsa sono stati numerosi i pensieri e gli omaggi rivolti all’attrice da amici, colleghi e fan, in rete e non solo.

#HelenMcCrory #cinema #serietv #PeakyBlinders #HarryPotter #NarcissaMalfoy #PollyGray #ThePassword

Million Dollar Baby: dove la boxe lascia il posto a qualcosa di molto più grande

Risale all’ormai lontano 2004 “Million Dollar Baby”, il film di Clint Eastwood che si aggiudicò ben quattro premi Oscar: miglior film, miglior regia, miglior attrice protagonista e miglior attore non protagonista.

Eppure la pellicola è quanto di più vicino alla nostra epoca, per tematiche e profondità di significato.

La storia segue il percorso di Maggie Fitzgerald, da giovane squattrinata a pugile di successo. Ma segue anche la storia di due amici e colleghi, legati dalla passione per la boxe, ma in costante lotta fra loro quanto a ideali e scelte di vita.

Tratto da uno di racconti di F.X. Toole, pugile, allenatore e scrittore che dedicò la sua opera all’uomo che lo aveva introdotto al mondo della boxe, “Million Dollar Baby” rappresenta, tuttavia, molto più di un film sul pugilato: è il film sulla vita.

#MillionDollarBaby #ClintEastwood #HilarySwank #MorganFreeman #cinemadautore #cinema #ThePassword