Forse non tutti sanno… cosa sia l’Esperanto e perchè valga la pena studiarlo

Le lingue sono organismi complessi, articolati, ricchi di storia e stratificazione, diversificati, spesso imprevedibili. Per dirla in una sola parola: vivi. La molteplicità delle lingue è tanto affascinante, quanto ostacolante per una società sempre più interconnessa come quella odierna, alla costante ricerca di una comunicazione uniforme, efficace e standardizzata a cui sembra si possa rispondere…

Pandoro o panettone?

La più antica delle dispute natalizie che fa litigare e discutere per ore e ore… Canditi sì, canditi no… Uvetta sì, uvetta no… Panettone o pandoro? Ma vi siete mai chiesti chi ha inventato questi due capolavori della pasticceria italiana? PANETTONE – Come per ogni grande “invenzione”, anche attorno al Panettone vi sono numerose leggende…

A cento anni dalla fine

A cento anni esatti dalla fine del primo conflitto mondiale, un libro ci spiega come ricordare quella pagina di storia eroica e drammatica.

L’antisemitismo in Europa

Il 18 Novembre si è tenuto alla GAM di Torino, un convegno sull’antisemitismo organizzato dal Gruppo Sionistico Piemontese. Sono intervenuti: Emanuel Segre Amar, presidente del Gruppo e poi Giulio Meotti, giornalista e scrittore, Vittorio Robiati Bendaud, coordinatore del Tribunale Rabbinico Centro Nord Italia e scrittore, Ugo Volli, professore e semiologo. Il primo relatore a parlare…

Herzl, il padre d’Israele

Lo storico inglese Paul Johnson ha scritto: «Herzl è uno dei personaggi più complessi della storia ebraica. Come nel caso di Disraeli, i suoi modi impetuosi e teatrali nascondevano tragiche profondità». Ma chi era Theodor Herzl? Nella prima fase della sua vita, era solamente un giornalista ebreo ashkenazita nato a Budapest e di lingua tedesca….

La violenza nella narrativa resistenziale

La seconda guerra mondiale è stata teatro di atroci violenze, e gli scrittori che ne sono stati spettatori non hanno mancato di mettere bianco su nero le oscenità a cui hanno assistito. Gli autori per narrare un momento storico così complesso si affidano a un nuovo realismo, che assume però connotazioni diverse in ogni autore….

Mary Quant e lo “scandalo” della minigonna

“La moda attuale è l’espressione di una società di schizofrenici. Si può parlare di libertà totale, cioè di una grande conquista, o di totale anarchia, di pazzia collettiva, a me piace pensare che si tratta di libertà.” King’s Road, Londra, anno 1955:  Mary Quant, una giovane stilista, e il suo compagno Alexander acquistano una casa e…

Un elegante provocatore

Martedì 25 giugno 1974, gli italiani trovarono in edicola un nuovo quotidiano: “Il Giornale”. A fondarlo, fu “l’elegante provocatore” Indro Montanelli. Classe 1909, corrispondente durante le guerre coloniali dell’Italia fascista in Africa, fedele al Fascismo ma non conformista, insieme a Mino Miccari ruppe con le posizioni ufficiali del Regime. In particolare, si schierò contro il…

Lewis: uno storico fra due civiltà

Il 19 Maggio 2018 ci ha lasciato Bernard Lewis. Storico, esperto di vicino oriente e professore alla School of Oriental and African Studies dell’Università di Londra. Nato in Gran Bretagna da una famiglia ebraica, cominciò fin da giovanissimo a studiare il vicino e medio oriente, la religione islamica e il mondo arabo, fino a diventarne uno…