L’«Odi et amo» fra il duce e i dialetti italiani

Mussolini dapprima accettò l’uso del dialetto all’interno del sistema scolastico italiano. Poi, passati gli anni, capì che i dialetti erano lingue disaggreganti, da dover combattere.
Infine cosa si decise? Ne scrive la redattrice Giulia Arduino in questo nuovo articolo.

#dialetto #Mussolini #Matteucci #Fascismo #scuola #analfabetismo #alfabetizzazione #massmedia #lettere #Primaguerramondiale #riformaGentile #thepassword #ThePasswordUnito

Le materie umanistiche sanno essere eterne quanto basta?

Mentre il mondo corre, con la tecnologia e la scienza che avanzano, quanta importanza viene ancora data allo studio delle materie umanistiche? Numerosi dibattiti hanno dato una propria risposta ma, ad oggi, permangono dei dubbi: nelle scuole l’interesse per queste, da parte di chi sta seduto dietro un banco, sta pian piano calando e probabilmente servirebbe la prova che qualcuno ci creda ancora, pronto a dimostrare che nella vita non si ha tanto tempo quanto necessario ad apprendere ed apprezzare quel che la cultura offre. D’altronde, ci si potrebbe ritenere davvero pronti per una rinuncia a tutto ciò?
#cultura #scuola #sogni #letteratura #storia #scienzeumanistiche #università #istruzione #thepassword #thepassowrdunito

Paris Is Burning: 32 anni dopo

“Paris Is Burning”, documentario statunitense del 1990 diretto da Jennie Livingston, è stato il primo vero approccio mainstream alla cultura queer e drag, al vogueing e alla ballroom scene di quegli anni, andando ad ispirare serie come Pose. Via interviste e riprese, uomini gay e donne transgender prendono la parola per spiegare il loro mondo, dagli incredibili alti ai terribili bassi. A 32 anni dalla sua uscita, continua a rappresentare in qualche modo i problemi della comunità LGBTQ+ oggi e serve anche a dimostrare i progressi dal punto di vista intercomunitario. La nostra redattrice, Gaia Sposari, parla in questo articolo del documentario e del suo impatto sulla comunità LGBTQ+.

#lgbt #lgbtq #parisisburning #venusxtravaganza #documentario #documentariolgbt #ballroomculture #dragqueens #dragculture #drag #vogueing

Riti di passaggio: istruzioni e uso

Vi sono determinate pratiche di una cultura che si potrebbero definire olistici: studiandoli, è possibile comprendere molti aspetti del gruppo di persone che ne è portatrice. Una di queste pratiche è quella dei riti di passaggio, nello specifico, dall’adolescenza all’età adulta. Essi ci permettono di comprendere i ruoli e gli status tra i generi e tra adolescenti e adulti. Inoltre, sono estremamente interessanti per ricordarci la variegata diversità di cui è popolata il mondo.
La nostra redattrice @em.agli, nel suo ultimo articolo, ci parla di tre rituali in particolare: il Naghol della tribù dei Sa, la Tucandeira dei Satere Mawe e il salto dei tori della tribù Hamer.
#ritidipassaggio #tribùSa #SatereMawe #Hamer #naghol #tucandeira #saltodeltoro #thepassword #emilyaglì

@atlasofhumanity.official
@people_infinity_
@natgeo_italia

La democrazia greca ha realizzato i suoi propositi? Eva Cantarella al Festival Internazionale dell’Economia

A Torino, tra il 31 maggio e il 5 giugno, si è svolto il Festival Internazionale dell’Economia. Nel corso dell’evento, benché a farla da padrone siano stati temi quali la digitalizzazione, l’innovazione e la sostenibilità, si è parlato anche di meritocrazia, parità di genere e democrazia.

Tra i numerosissimi ospiti è intervenuta anche Eva Cantarella, storica del mondo antico, giurista e saggista dalla carriera brillante.

Per saperne di più consultate l’ultimo articolo della nostra redattrice, Rebecca Isabel Siri.

#torino #festivalinternazionaleeconomia #evacantarella #grecia #democrazia #mondoantico #donne #schiavi #meteci #ThePassword #ThePasswordUnito

Vittorio Emanuele III: il re dalle scelte sbagliate

La figura di Vittorio Emanuele III ancora oggi risulta molto controversa. Egli prese molte decisioni errate, tra cui quelle di avallare il Fascismo, assecondare costantemente Mussolini e promulgare le leggi razziali. Se si fosse comportato in maniera diversa, oggi vivremmo in un Paese diverso?
Con questo articolo la redattrice Giulia Arduino fa un excursus sulla vita e sulle decisioni intraprese da Vittorio Emanuele III.

#VittorioEmanueleIII #Re #RegnodItalia #Mussolini #Fascismo #Primaguerramondiale #UmbertoI #Monarchia #neutralità #Roma #thepassword #ThePasswordUnito

La non-violenza: resistenze passive nel tempo e nello spazio

Le piccole azioni dei contadini in Malesia, i digiuni di Gandhi, gli Sdraiati in Cina. Forme diverse di uno stesso fenomeno: la resistenza passiva.

Questo atteggiamento non si fonda banalmente sull’assenza totale di reazione da parte della della popolazione sottomessa, bensì sulla disobbedienza civile non-violenta: ossia sul rifiuto attivo di determinate regole, leggi o ideologie in modo pacifico.

La nostra redattrice @em.agli nel suo ultimo articolo ci parla delle diverse declinazioni di questo concetto, che variano a seconda del tempo, dello spazio e delle condizioni in cui i resistenti sono costretti a vivere e che arrivano fino ai giorni nostri.

#resistenzapassiva #Gandhi #Malesia #sdraiati #nonviolenza #Cina #satyagraha #JamesScott #thepassword #emilyaglì #thepassowrdunito #unito

Una vita al servizio del Regno

Nelle fiabe che ci leggevano da bambini, spesso il finale prevedeva un principe e una principessa che si sposavano, diventando così i regnanti di un paese che li avrebbe amati per tanti e tanti anni. Nella vita, crescendo, tutto quel che ascoltavamo e sognavamo sembra essere diventato una realtà inimmaginabile, un qualcosa di freddo e lontano che dista sempre più da quel che ci faceva addormentare felici. Eppure, tra le tante favole, una di queste è diventata realtà: quella di una donna che ha trasformato l’inimmaginabile nella più bella delle realtà, il cui nome è fonte d’ispirazione da sempre e la cui storia è una delle più belle da raccontare per far addormentare un bambino. #regina #favolechediventanorealtà #regnounito #thepasswordunito #andreabordonaro #donne #storia #cultura #elisabetta #reginadiinghilterra

Mamme greche e romane

La seconda domenica di maggio, si sa, è la giornata dedicata alla mamma. Questa ricorrenza vede i suoi esordi alla fine dell’800, ma festeggiare ed onorare la figura materna è un’usanza molto più antica.

Da sempre associata alla figura di dea creatrice, spesso a quella di protettrice del focolare, a volte madre consolatrice a volte folle ed iraconda.

Il nostro redattore, Nicola Gautero, ci racconta le mille sfaccettature della figura materna nella mitologia greca e romana, da Penelope a Medea, da Cornelia ad Agrippina.

#mamma #festadellamamma #mitologiagreca #mitologia #anticaroma #unito #thepassword #thepasswordunito

L’incredibile vita di Mario Bertolotti

Un giorno di maggio del 1951, un famoso giornale italiano recita in uno dei suoi articoli: «si trova in questo momento nelle prigioni di Alessandria, sotto l’accusa di aver estorto del danaro ad una signora di Castellazzo Bormida, una certa Maria Alice Bertolotti. La faccenda sarebbe piuttosto banale se la protagonista della vicenda non portasse i pantaloni e non sostenesse di essere un uomo».

La nostra redattrice Caterina Malanetto (@cate_a.m) ci racconta la straordinaria storia di Mario, che una volta si chiamava Maria Alice: finì in un campo di concentramento e praticò motociclismo acrobatico.

Naturalmente non fu l’unico ad adottare abiti maschili, molte donne in passato ricorrevano a questi espedienti, e non solo per questioni d’identità di genere!

#mariobertolotti #mariaalicebertolotti #passingwomen #lgbtqia+ #comunitalgbt #trans #transgender #prima #sarapoma #thepassword #thepasswordunito #unito

@saracpoma