Jojo Rabbit (no spoiler)

Candidato a 6 premi oscar per miglior film, miglior attrice non protagonista, miglior sceneggiatura non originale (categoria per cui ha vinto l’ambita statuetta), miglior scenografia, miglior montaggio, migliori costumi e già vincitore del People’s Choice Award al Festival di Toronto 2019, Jojo Rabbit – in programmazione nei cinema dal 16 gennaio – racconta la storia di Johannes…

Donne e collaborazionismo ‘en zone libre’: Francia 1942

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario» questa è una delle più conosciute citazioni di Primo Levi che ci ammonisce invitandoci a ricordare quanto l’apprendere e imparare a fare i conti con la storia sia fondamentale e necessario. Abbiamo tutti il dovere di non dimenticare e di impegnarci affinché la memoria di ciò che è…

Come i Sabaudi, due secoli fa.

Oggi, come in passato, uno dei più grandi piaceri è il buon cibo e mentre molti considerano i pasti solamente tre, c’è un languorino che assale il nostro stomaco nel pomeriggio e che assaliva anche i nobili nel ‘700.  Alla corte sabauda per calmare l’appetito che nasceva fra il pranzo e la cena nasce la…

I ruggenti anni venti

Siamo agli sgoccioli, queste sono le ultime 24 ore del 2019, a mezzanotte inizierà il primo giorno della fine di una decade, ed entreremo nel 2020. Il 2019 è stato un anno ricco di avvenimenti, ma se l’anno passato ce lo dobbiamo buttare alle spalle, non vi parlerò di questi ultimi 12 mesi e nemmeno…

Siamo le ragazze di… ValParaíso. LasTesis, il fenomeno artistico femminista di cui tutti parlano.

Paula, Daffne, Sibila e Lea: trentunenni e residenti a ValParaíso, Cile. Da circa un anno, hanno formato il gruppo LasTesis per promuovere le tesi della teoria femminista e poterle diffondere ad un pubblico sempre più ampio con un linguaggio audiovisuale. L’appena passato 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le…

Obiettivo Kashmir

I confini scaturiti dalla decolonizzazione sono spesso teatro di scontri e guerre. L’esempio più famoso è quello israelo-palestinese ma c’è un altro “mostro” nato dalle linee tracciate dagli inglesi, una zona che Bill Clinton etichettò come la più pericolosa al mondo: il Kashmir. La regione è contesa da India, Pakistan e Cina. Pechino ne controlla…