Il Giardino degli angeli, l’ennesima libertà negata

Un’ennesima violenza si consuma nei confronti della libertà di scelta delle donne. La scoperta di Francesca, che ha recentemente superato un aborto, ha rivelato una consuetudine tutta particolare gestita da alcune associazioni cristiane in accordo con gli ospedali di molti comuni italiani. L’usanza sarebbe quella di effettuare una sepoltura, con tanto di lapide che reciti un numero indicativo del feto ed il nome della madre, senza che i genitori ne vengano messi minimamente al corrente. Ce ne parla @antonioruggie.ro nel suo nuovo articolo.

#aborto #donna #legge194 #chiesa #thepasswordunito #unito #linkinbio

Hagia Sofia: un dibattito interculturale e interreligioso senza tempo

La Grande Moschea Benedetta della Grande Hagia Sophia (ex Basilica di Santa Sofia) a Istanbul, il Partenone di Atene (tempio greco, poi chiesa, poi ancora moschea), la Grande Moschea di Tangeri (costruita come Chiesa), la Moschea Jamal Abdul Nasser (ex Cattedrale) di Tripoli, la Moschea degli Omayyadi o GrandeMoschea di Damasco (costruita sul sito di una basilica cristiana), la Cattedrale…

Angelo Becciu, l’ingiusta gestione dei fondi vaticani

Un nuovo terremoto fa scalpore all’interno della Chiesa e mette in dubbio i valori su cui si fonda lo stesso Stato Vaticano, mentre i dubbi sulla gestione delle cariche da parte di Papa Francesco continuano ad aumentare.  L’epicentro di tutto è avvenuto il 24 settembre, quando la Sala Stampa della Santa Sede annuncia con un…

Giro del mondo in 26 articoli – Maslenitsa, il benvenuto alla primavera

La Maslenitsa (Масленица) è una delle feste slave ereditate dalla cultura pagana più antiche e più amate dai bambini, festeggiata l’ultima settimana prima della Quaresima, in onore dell’arrivo della primavera. Il nome e la festa stessa derivano dall’usanza religiosa secondo la quale negli ultimi sette giorni prima della Quaresima è consentito consumare solo latticini, pesce…

Giro del mondo in 26 articoli – Yōkai, i mostri giapponesi

Potrebbe esservi capitato, guardando un anime (i cartoni animati giapponesi), di provare stupore di fronte alla fantasia creativa che sta dietro a una schiera di mostriciattoli disparati (basti pensare, primi fra tutti, ai Pokémon). Quello che forse non sapete è che questi personaggi subiscono grandemente l’influenza dell’animismo giapponese e di tutto un folklore di spiriti/mostri…