Art and Science: arte e scienza al CERN e all’INFN

Da gennaio 2021 è inizato il progetto ArtandScience Across Italy in collaborazione con il CERN di Ginevra e l’INFN, che consente di accedere a sfide, contenuti, seminari, laboratori, visitare musei e assistere a videoconferenze su arte e scienza.
La nostra redattrice Federica Seni ci parla, in particolare, del Campionato Nazionale di Creatività, una delle numerose attività promosse dal progetto che consentirà ai 27 vincitori della sfida finale di ricevere un premio molto importante.
Conoscevate questa iniziativa?

#artandscienceacrossitaly #infn #fisicanucleare #torino #scienza #arteescienza #scienza #cern #cernginevra

A cosa serve l’eMergia?

Nell’ultimo articolo di Alice Tarditi (@lightbluealice) abbiamo scoperto che esiste qualche cosa che si chiama #eMergia, e che a causa di ciò, #biofuel, pannelli solari, sacchetti biodegradabili, #autoelettriche potrebbero non essere soluzioni così sostenibili, mentre non esiste pressoché alcun “#impattozero”.

Tramite calcoli e rapporti fra #risorserinnovabili e #nonrinnovabili, sarete in grado di sfatare ogni tentativo di #greenwashing, e se alla fine la #sostenibilità vi sembrerà solo un miraggio, non scoraggiatevi, perché l’eMergia ci restituirà la sua formula, fondamentale per contrastare la #crisiclimatica.

#cambiamenticlimatici #ambiente #ecologia #greentips #aimpattoridotto #viveresostenibile #thepassword #thepasswordunito #unito

Che cos’è l’eMergia

No, non c’è alcun errore nel titolo: questo articolo di @Alice Tarditi tratta proprio di #eMergia.
Il termine nasce dalla fusione di “embodied” ed “energy”, per indicare tutte le risorse – dal sole, all’acqua, al lavoro, ai materiali, ai servizi – che sono state necessarie per produrre qualcosa.
Se il concetto vi sembra complesso (e non avete ancora letto come si calcola!), non preoccupatevi: conoscere l’eMergia non è fine a se stesso, bensì permette di adottare un #pensierocritico riguardo alla #sostenibilità e al valore delle cose.
È in questo modo che soluzioni come ad esempio gli impianti per la produzione di #biofuel, o i pannelli solari, non vi sembreranno più “a impatto zero”, e riuscirete a riconoscere i costi che qualsiasi servizio o prodotto porta con sé.
Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate!

#ecologia #ambiente #fridaysforfutureitalia #energia #lca #lifecycleassessment #sistemicomplessi #impattoridotto #zerowaste #zerowasteitalia #ecoword #emjoule #cambiamenticlimatici #crisiclimatica #savetheplanet #ecosostenibilità

Climate Clock – 7 anni per agire

7 102 12 02 01. No, non è l’ennesima difficile password da ricordare, ma una serie di numeri importantissimi. Numeri che molti avranno visto impressi nella foto qui sopra che ha fatto il giro dei media e che oggi saranno cambiati, diminuiti. Tic Toc.   Sì, Tic Toc, perché quelle cifre, ad un primo sguardo…

La controversa circolare piemontese sull’aborto farmacologico

Ricordate il caso dell’Umbria di questa estate, quando la Giunta aveva previsto l’obbligo di ricovero ospedaliero di tre giorni per l’assunzione della pillola abortiva, la RU 486? Le proteste erano state molte e il Ministro della Salute Roberto Speranza aveva risposto dichiarando l’aggiornamento delle linee guida, avvenuto il 13 agosto 2020: ora le Linee di…

Un piccolo passo avanti nell’applicazione della Legge 194?

Il mai risolto dibattito sull’IVG (interruzione volontaria della gravidanza) si era riacceso a giugno, quando la Regione Umbria, guidata dalla presidente leghista Donatella Tesei, aveva abrogato la decisione presa dalla precedente amministrazione regionale, ripristinando l’obbligo di ricovero ospedaliero di tre giorni per l’assunzione della pillola abortiva, la RU 486. L’IVG infatti – di cui abbiamo…

La carne sintetica è una soluzione?

Se non ne avete mai sentito parlare, la carne sintetica, detta anche carne artificiale o coltivata, è un prodotto di carne vera e propria, che però non è mai stato parte di un animale. Si tratta infatti di carne prodotta in vitro in laboratorio. Ve ne abbiamo già parlato due anni fa in questo articolo…

“Un Merlo in Metrò”, avifauna urbana a fumetti.

Abbiamo intervistato la mente e le mani dietro “Un Merlo in Metrò”, un ambizioso progetto di divulgazione scientifica a tema avifauna urbana e che utilizza un mezzo non troppo convenzionale: i fumetti. Un approccio sicuramente innovativo che accompagna la divulgazione con una buona dose di umorismo. Ciao, ti va di presentarti ai nostri lettori?Ciao a…

La sai quella di Galileo e dei telescopi? Due chiacchiere con Celestia Taurinorum

C’è qualcosa di più misterioso e affascinante dello spazio? Qualcosa di più mistico e profondo? L’astronomia affascina l’uomo da millenni, ma nel mondo regna ancora parecchia confusione: basti pensare che c’è gente adulta che continua a confondere astronomia e astrologia…Per questo motivo abbiamo chiesto un’intervista a Samuel, presidente di Celestia Taurinorum, associazione di appassionati che…

Coronavirus: dissonanza cognitiva

In poco più di due settimane siamo finiti tutti in quarantena. Questa è stata sicuramente l’unica soluzione per far fronte all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo – ma allora perché quando tutto è iniziato ci incoraggiavamo a vicenda con tanto di #milanononsiferma (e tutte le sue varianti) a star tranquilli e a continuare a vivere come…