Attivismo social(e)

Post tutti neri, foto con scritte sulle mani, petizioni online e battaglie a suon di hashtag. Cosa succede quando gli influencer dettano l’agenda politica?

Dai Ferragnez a Aurora Ramazzotti, l’attivismo performativo è un fenomeno sempre più riscontrabile online.
Ne parliamo nell’ultimo articolo di Rebecca Boazzo.

#attivismodigitale #attivismoperformativo #clicktivism #slacktivism #filterbubble #influencer #fedezelezioni2023 #filterbubble #bolledifiltraggio #ecochamber #bias #confirmationbias #biasdiconferma
@fraoggiano @will_ita

Consapevolmente digitali: la creatività

Nel terzo e ultimo articolo legato alla consapevolezza digitale, la redattrice Marta Fornacini ci parla di creatività, un elemento che non di sovente leghiamo al mondo dell’informatica. E invece è proprio questa – unita certamente ad una buona dose di tecnica – che ci ha permesso di creare meraviglie tecnologiche impensabili fino a qualche tempo fa. La creatività, infine, è troppo spesso sottovalutata nel nostro sistema educativo, mentre può risultare la chiave per un apprendimento più divertente, facile e, soprattutto, più efficace.

#informatica #consapevolmentedigitali #dispostividigitali #creatività #programmazione #scratch #apprendimento #teoriacostruzionista #Schneiderman #startunito #unito #thepasswordunito

Poparazzi e BeReal, una nuova generazione di social

Sui social le vite patinate e perfette, opportunamente filtrate ed editate, hanno stancato. Gli stessi influencer spesso rompono la finzione e si mostrano vulnerabili, umani, autentici.

A questo sentito bisogno di spontaneità hanno saputo rispondere due nuovi social network: @poparazziapp e @bereal_app , capaci di scalare in poche settimane le classifiche degli store in America.

Come funzionano? Cosa si posta su questi nuovi social? E perché l’approvazione social(e) non è più solo una questione di likes e followers?

Ne parla Rebecca Boazzo nel suo nuovo articolo!

#socialnetwork #socialmedia #social #poparazzi #poparazziapp #bereal #spontaneità #selfie #influencer #amici #trend #genz

TAG
@poparazziapp @bereal_app @poparazziambassadors

Cellulari insanguinati

Chi di noi non possiede un cellulare? E chi di noi non l’ha cambiato almeno una volta nella vita?
Abbiamo una vasta gamma di marche e modelli tra cui poter scegliere.
Ci piace poter decidere le dimensioni, il colore, la forma, le capacità di memoria e le funzionalità dei nostri cellulari.

Ma quanti di noi conoscono i materiali che li compongono e soprattutto ciò che si nasconde dietro il reperimento di alcuni di questi?
La nostra redattrice @alessandravegis ce ne parla nel suo ultimo articolo.

#coltan #sfruttamentominorile #Congo #smartphone #cellulari #tecnologia #ThePassword #ThePasswordUnito

Nft, tra creator economy e criptoarte

“Se è su internet, è gratis”: quante volte ci è capitato di pensarlo?

Immaginate ora di poter avere un certificato digitale che attesti la proprietà di un meme diventato virale, di una gif di Nyan Cat, del primo Tweet della storia o di un video di NBA.
Tutto questo è oggi possibile grazie ai cosiddetti Nft, “Non Fungible Tokens”, certificati di autenticità digitali.

Come funzionano concretamente e che cosa c’entra tutto questo con il mercato dell’arte? Ce ne parla Rebecca Boazzo nel suo nuovo articolo per The Password.

#nft #nonfungibletokens #criptoarte #criptovaluta #criptovalute #blockchain #economia #arte #meme #nftart #nftartist #blockchaintechnology #crypto #ThePassword #ThePasswordUnito

@ilmondodelbitcoin @carrara_michele_

Consapevolmente digitali: l’importanza dell’educazione all’informatica

Quanto è importante l’insegnamento dell’informatica nel nostro sistema scolastico? Come vengono educate le giovani generazioni all’utilizzo degli strumenti digitali?
L’Italia è spesso indietro rispetto agli altri paesi europei per quanto riguarda le competenze informatiche e, anche se con la pandemia il processo di digitalizzazione si è finalmente accelerato, il percorso è ancora molto lungo. Ce ne parla Marta Fornacini nel suo nuovo articolo.

#informatica #scuole #Italia #Europa #ECDL #digitale #consapevolezzadigitale #CSUnplugged #computerscience #Bebras #Netlogo #giovani #digitaldivide #programmailfuturo #digitalizzazione #recoveryfund #thepasswordunito #unito #martafornacini

TAG: @davide.diluccio

Olimpiadi e comunicazione: il marketing sportivo in Tokyo 2020

Sempre più connessi: nell’era della digitalizzazione anche il #marketing sportivo trae vantaggio dalla possibilità di creare contenuti che sappiano attrarre e riunire #tifosi e appassionati, anche se da dietro uno schermo.

Come possono le aziende sfruttare le strategie del marketing sportivo in un evento di grande portata come le #Olimpiadi e in che direzione sta evolvendo oggi la comunicazione olimpica?

Lo scopriamo nel nuovo articolo di Rebecca Boazzo.

#comunicarelosport #comunicazionesportiva #marketingsportivo #sportbusiness #sport #sportmarketing #pubblicità #sportmanagement #tokyo2020 #olympics #olympicgames #comunicazionedigitale #olimpiadi2020 #olimpiadi2021 #giochiolimpici #sportitalia

TAG IG
@lacomunicazionesportiva
@sport_e_marketing
@sarahnatali_webmarketing
@skepsi_sport
@web_athletics
@atletanews.sport
@sporthink_europe
@fisip.official
@bruna.ulliers
@sportbusinessacademy_eu
@danila_bavastro

Consapevolmente digitali: il pensiero computazionale

Nell’ultimo anno e mezzo ci siamo ritrovati costretti a spostare la nostra vita all’interno dei dispositivi digitali, spesso senza essere davvero preparati a farlo.
L’informatica infatti, è spesso considerata una materia lontana e incomprensibile da chi non è del settore, pur senza conoscere l’estrema utilità delle sue tecniche e dei suoi strumenti.
Alla base di ogni procedimento informatico troviamo il pensiero computazionale, un approccio teorico che ci permette di affrontare anche i problemi più complessi e che possiamo applicare alla vita di tutti i giorni: ce ne parla Marta Fornacini nel suo nuovo articolo.

#informatica #pensierocomputazionale #problemsolving #consapevolmentedigitali #programmailfuturo #thepasswordunito #unito
TAG: @davide.diluccio

Scevà (ə): perché usandolo puoi essere la differenza

Ti è sicuramente capitato di ricevere un messaggio in cui è presente un #asterisco, per riferirsi a una collettività di persone: donne, uomini e #non-binary.
Negli ultimi mesi a spodestare il vistoso asterisco è subentrato lo #scevà (ə), simbolo IPA utilizzato per rappresentare la vocale media per eccellenza.
Perché è così importante scegliere di usare lo scevà? Ma soprattutto, scegliendo di usarlo possiamo davvero cambiare il mondo rendendolo più inclusivo?
Scoprilo nel nuovo articolo Gaia Bertolino.

Innovaction: Beyond Technology. L’innovazione nel nuovo evento del MARKETERs Club Torino

Cos’hanno in comune un operatore di micromobilità in #sharing, la creazione di packaging #ecosostenibili e una #startup innovativa per lo shopping #secondhand?

Scoprilo il 25 giugno, in un evento totalmente online e gratuito organizzato dal MARKETERs Club Torino (@mktrsclub.to), INNOVACTION: Beyond Technology.

In una giornata tutta a tema #innovazione, alcuni relatori provenienti dalle realtà più dinamiche del momento sveleranno il “dietro le quinte” delle strategie di #comunicazione e #marketing adottate per far fronte alle continue sfide del mercato.

Vi raccontiamo di più nell’articolo di Rebecca Boazzo al link in bio, dal quale potrete direttamente registrarvi all’evento.

#MDay21 #mktrsclub #marketersclub #marketers #innovazione #tecnologia #economia #finanza #unito #torino #evento #webinarjam #mediapartnership

@lucatorre87 @lucaflorentino @ottosunove @andymonza @davidelun