Distorsioni mediatiche

La disinformazione è ormai parte della società ed è l’ingrediente principale di questi ultimi mesi nella propaganda russa.

Riceviamo una quantità talmente grande di informazioni al giorno d’oggi che non sappiamo più distinguere il vero dal falso. I tweet e le storie che scorriamo annoiati, i titoli contraddittori dei giornali e i video manipolati ci attirano e al contempo ci confondono.

A parlarne è la nostra redattrice Maria Ottaviano nel suo articolo “Distorsioni mediatiche”.

#socialmedia #fakenews #disinformazione #misinformazione #disinformation #verità #propaganda #guerraucraina #ThePassword #ThePasswordUnito #unito

I nomadi digitali

Chi non sogna di poter lavorare da un paese esotico? Secondo i dati, il 64,4% della popolazione italiana vorrebbe diventare nomade digitale.
Di cosa si tratta? È l’opportunità di svolgere le proprie attività lavorative da remoto, anche in paesi in cui non è residente l’azienda.

Non sempre è semplice poterlo fare, ma molti paesi, tra cui l’Italia, stanno cercando di rendere più tutelato e agevole questo tipo di lavoro.
Ce ne parla la nostra redattrice Natasha Asunis nel suo ultimo articolo.

#thepassword #thepasswordunito #unito #nomadidigitali #smartworking #attualità #airbnb #brianchesky
@airbnbitalia

CocaWeb: Internet è così pericoloso?

In un mondo in cui web e nuovi media sono sempre più accessibili è normale nutrire una certa diffidenza verso questi territori così vasti e potenzialmente pericolosi. È intervenuto a riguardo il senatore di Forza Italia Andrea Cangini, che durante un’intervista tenuta nel corso del TG1 ha presentato il suo nuovo libro “CocaWeb”, lanciando un duro attacco al mondo di Internet che, a detta sua, provocherebbe dipendenze paragonabili a quelle causate dalle sostanze stupefacenti.
Ma le cose sono davvero così?
Il nostro redattore Marco Badini ci racconterà cosa è stato detto in questa intervista, proponendo anche il punto di vista opposto a quello del senatore, quello di chi il Web lo conosce più che bene.

#web #giovani #dipendenze #socialmedia #videogiochi

La street art torinese alla Biennale di Venezia

La street art torinese sbarca a Venezia con Rebor, giovane artista del pinerolese che ha vinto il primo premio per la street art alla Biennale 2022. Abbiamo parlato con lui di arte, social media e affrontato alcune riflessioni sulla caducità del tempo che stiamo vivendo. Trovi questo e molto altro nella nuova intervista di Caterina Malanetto (cate_a.m).
#rebor #reborart #mrpink #biennaledivenezia2022 #venezia #torino #streetart
@rebor_art
@labiennale

La colonna sonora di TikTok: intervista a Jr Stit

Il mash-up è una canzone realizzata unendo tra loro due o più brani già esistenti. E Jr Stit ne sa qualcosa.
Stefano (aka Jr Stit) è un giovane produttore musicale che ha fatto di questa tecnica il suo marchio di fabbrica. I suoi brani hanno fatto in pochissimo tempo il giro del mondo stravolgendo ogni tipo di algoritmo e conquistando le nostre home page sui social. “I make music in my bedroom”: questo è il suo slogan. Un mix di creatività e semplicità che l’ha reso uno dei migliori in assoluto su TikTok nel suo settore. Scopri chi è l’hitmaker che sta facendo impazzire tutti nell’ultima intervista di Francesco Trono (francesco.trono).
#tiktok #jrstit #mashup #music #dj #production #thepassword #thepasswordunito
@jrstit
@webboh
@tiktok_it
@tiktokinsiders
@tuttoemusica

Cosa si nasconde dietro Shein?

Abiti, gonne, bikini, accessori… tutto ad un prezzo stracciato! Solo su Shein puoi trovare offerte incredibili: capi d’abbigliamento che in qualsiasi altro negozio pagheresti il doppio, qui li trovi a meno di 5€. Ma tutta questa meraviglia cosa nasconde? Com’è possibile che i prodotti marchiati Shein siano così economici? Come ha fatto il nuovo colosso dell’e-commerce a superare Amazon in popolarità e ottenere un fatturato di oltre 63 miliardi CNY? Esplora il lato oscuro di Shein con l’ultimo articolo della nostra redattrice Caterina Malanetto (cate_a.m).
#thepassword #thepasswordunito #shein #marketing #chrisxu #moda #GenZ #ecommerce #socialmedia

Photo dump: verso una nuova estetica social 

Scorrendo la home di Instagram non potete non esservi imbattuti in una delle ultime tendenze social. Stiamo parlando dei “photo dumps”: sequenze di foto o video spontanei, all’apparenza scelti casualmente, senza editing e una connessione logica precisa tra loro. Da Dua Lipa a Emma Chamberlain, l’autenticità sui social fa tendenza e diventa qualcosa da ostentare e di cui andare fieri.

A partire da un podcast di @clorindasgromo, influencer marketing manager, la nostra redattrice Rebecca ha scritto una riflessione su questo fenomeno e sul perché in realtà sia molto più “pericoloso” di quanto sembri.

Scopri di più nel suo nuovo articolo al link in bio!

#photodump #social #socialtrend #comunicazione #marketing #socialmedia #socialnetwork #autenticità #editing #instagram #positivitàtossica #toxicpositivity #instagramaesthetic #genz #digitalstrategy #content #contentcreator #thepassword #thepasswordunito #unito

@clorindasgromo @socialmedia.and.me

Social network e stereotipi

4 febbraio 2004, 21 marzo 2006 e 6 ottobre 2010: nell’ordine i giorni della creazione di Facebook, Twitter ed Instagram. Al loro arrivo tutti erano convinti che sarebbero stati in grado di annullare le distanze tra le persone e di aiutarle a legarsi tramite la condivisione di contenuti. Dopo anni, a conti fatti, il risultato del loro utilizzo smentisce le previsioni e correla all’utilizzo dei social l’alimentazione sempre più frequente di atteggiamenti lesivi tra gli utenti.

Perché accade tutto questo? Forse perché ad essere importante non è il mezzo in sé, quanto l’uso che se ne fa? Forse perché la creazione di una realtà virtuale ci ha disorientati a tal punto da non farci più percepire il reale peso delle emozioni che proviamo nella vita?

Con il suo nuovo articolo Valerio Abrami ci porta ad approfondire una tematica importante, con l’obiettivo di darci dei consigli per non far diventare nocivi degli strumenti nati come portatori di opportunità.

#socialmedia #socialnetwork #stereotipi #pregiudizi #hatespeech #haters #internet #thepassword #thepasswordunito #unito

“Hacktivismo” Anonymous

Continua ad avanzare la #cyberguerra di #Anonymous ai danni di #VladimirPutin, una parentesi del conflitto russo-ucraino di non poco conto nell’era di Internet e dei social media. Ma chi è Anonymous? Chi era prima di diventare protagonista delle ostilità digitali con il Cremlino? Nell’articolo @giulia_calvi approfondisce la storia del collettivo di “hacktivisti” più ampio al mondo, raccontando curiosità su questi Robin Hood contemporanei.

#russiaucraina #russia #giuliacalvi #thepassword #thepasswordunito #unito

Tabù: la normalizzazione passa per la pubblicità 

Sempre più brand si stanno muovendo verso le tematiche dell’inclusività, dell’autenticità e di una diversa concezione di bellezza, con una strategia di marketing orientata a una “estetica del normale”.

Nel 2022 sono però ancora molti i tabù e i pregiudizi in cui siamo immersi, in particolare riguardo la concezione del corpo femminile.

Molte campagne pubblicitarie stanno puntando proprio ad una sovversione di questi stereotipi, nell’ottica di una cosiddetta comunicazione “disruptive”.
Ne parla Rebecca nel suo nuovo articolo.

#tabù #stereotipi #pubblicità #stereotipidigenere #genere #genderless #marketing #comunicazione #advertising #disruptive #mestruazioni #ciclomestruale #salutedonna #inclusività #thepassword #thepasswordunito

Tag @billie @essity