Alessandro Sciarroni: il coreografo indisciplinato.

Alessandro Sciarroni è un coreografo, performer e regista, attivo nel nostro Paese e all’estero. I suoi lavori compaiono, oltre che in festival di danza contemporanei, anche in gallerie d’arte, musei e luoghi di fruizione artistica altri, a riprova della sua multidisciplinarietà e desiderio di sfuggire ai confini tradizionali artistici per indagare, semplicemente, ciò che gli interessa. La nostra redattrice Federica Siani ci racconta la poetica di questo artista, portandoci a scoprire alcune delle sue opere più famose come “Your Girl”, “Untitled” e ancora molte altre.

#alessandrosciarroni #sciarroni #alessandrosciarronicoreografo #yourgirlalessandrosciarroni #yourgirl #untitled #ifiwasmadonna #cowboy #luckysta #folk-s #turningproject #aurora #chroma #41 #augusto #savethelastdanceforme #inalandscape #coreografia #coreografo #danza #danzacontemporanea #contemporary #lyrical #performingarts #performanceart #leonedoro2019 #thepasswordunito

Symphonic Variations: inizia la nuova stagione della Royal Opera House

Nel mese di maggio, dopo più di un anno di chiusura, la Royal Opera House di Londra riaprirà i battenti al pubblico.
In occasione della riapertura, già a partire da aprile, il teatro ha messo a disposizione degli spettatori 3 balletti da acquistare e guardare in streaming sul loro sito.
Ginevra Gatti, nel suo nuovo articolo, ci introduce a “Symphonic Variations”, considerato uno dei capolavori del coreografo inglese Frederick Ashton. La genesi di questo balletto, creato nel 1946, e raccontata nell’articolo, è l’occasione perfetta per riflettere su questo momento di riaperture graduali.

@royaloperahouse
#royaloperahouse #ourhousetoyourhouse #royalballet #coventgarden #frederickashton #ashton #symphonicvariations #lafillemalgardee #margueriteetarmand #thedream #atragedyoffashion #danzaclassica #danza #balletto #marianelanunez

Chi sono le Nina’s Drag Queen?

Le drag queen vengono spesso associate alla transessualità, ma per la verità non sono affatto la stessa cosa: la transessualità riguarda l’identità di genere; la drag queen è una maschera scenica.
In questo articolo, Monica Schianchi ci racconta la sua chiacchierata con le Nina’s Drag Queen, un gruppo di attori e danzatori con sede a Milano, le cui performance rivisitano spesso i classici in chiave drag. Le Nina’s tengono numerosi laboratori su come approcciarsi al mondo drag: dopo i due mesi di corso, in un clima di leggerezza che si coniuga con l’apprendimento, gli attori vengono invitati a tenere uno spettacolo e mettersi in gioco in prima persona. In questi momenti difficili, legati alla pandemia, le Nina’s si sono attivate anche con dei podcast: una tipologia riguarda proprio le problematiche dell’affrontare la quarantena. Inevitabilemente le Nina’s, come altre drag queen, soffrono di alcuni pregiudizi legati alla loro arte, per il fatto che si colloca a metà tra il comico e il serio, e pertanto risulta difficile trovare una collaborazione. La maschera drag è uno strumento molto potente ma, soprattutto, offre un nuovo modo di vedere il mondo.

#dragqueen #LGBTQ+ #transessualità #drag #dragevolution #ninasdragqueen #teatro #milano #sorellanza #thepassword #thepasswordunito #unito

Dogtooth: quando la tragedia greca arriva sul grande schermo

Nell’articolo di oggi vi proponiamo una recensione di “Dogtooth”, il film di Yorgos Lanthimos arrivato nelle sale italiane soltanto l’estate scorsa.

La pellicola si inserisce nel filone di un modo innovativo di fare cinema, inaugurato dalla fruttuosa collaborazione di Lanthimos e dello sceneggiatore Efthymis Filippou, che proprio in “Dogtooth” conobbe il suo primo episodio.

Il Leitmotiv che unisce questa e altre opere di Lanthimos, tra cui il meglio noto “Il sacrificio del cervo sacro”, è quello di dare a temi e stilemi propri della tragedia greca antica una collocazione più attuale: il grande schermo.

La peculiarità di questo film è tale da renderlo poco adatto a una sinossi. In “Dogtooth, infatti, ci viene mostrato come si svolge la vita di una famiglia atipica, che dimora in una villa appartata, sita chissà dove. La casa rappresenta un vero e proprio universo parallelo, in cui qualunque aspetto della realtà viene demistificato e reinterpretato secondo modalità anomale e stranianti. All’interno di questa sorta di mondo a parte, tuttavia, ci sarà qualcuno che, a un certo punto, proverà a ribellarsi.

Dunque, se volete approfondire questi aspetti e siete amanti del cinema d’autore, non vi resta altro che guardare il film e dirci cosa ne pensate!

Non solo, ma anche! – Cosa fare a Torino dal 6 al 13 settembre

“L’estate sta finendo e un anno se ne va…”.Sarebbe bello se con la fine dell’estate finisse anche il 2020. Ma, ahimè, non è così, e anzi i numeri in rialzo di positivi al Coronavirus non fanno ben sperare; l’autunno alle porte porterà con tutta probabilità una nuova ondata di Covid, anche se per fortuna non…

Teatroterapia: consapevolezza in scena.

Quanti artisti conosciamo che fanno dell’arte la loro ancora di salvezza? E quanti fruitori dichiarano di ritrovarsi completamente in quello che un artista ha prodotto? L’espressione artistica di pensieri, musica, parole, emozioni ha un intenso potere sulla collettività. La medicina di comunità si basa proprio sul contesto sociale, elemento cruciale per il processo di guarigione….

La fotografia di professione. Intervista a Charlie Stive Dagna

The Password ha avuto l’onore (ed il piacere) di scambiare quattro chiacchiere con Charlie Stive Dagna, affermato fotografo e videomaker della scena torinese. Charlie si occupa di non pochi ambiti fotografici, tra cui reportage, videomaking e documentari di vario genere. Inizia a scattare giovanissimo, per poi scoprire una passione che lo porterà a lavorare in…

Il teatro ai tempi del Covid-19: l’esperienza di Anomalia Teatro

Anomalia Teatro è una compagnia teatrale torinese indipendente nata nel 2016, composta da Amedeo Anfuso (28 anni), Debora Benincasa (30 anni) e Marco Gottardello (36 anni). Si sono conosciuti a scuola, l’Atelier Teatro Fisico di Philip Radice, dove hanno potuto condividere tra loro idee e desideri su come porsi nel mondo teatrale. Questi ragazzi si…