Referendum Eutanasia Legale

Analisi della disciplina attuale, a confronto con le modifiche che il Referendum Eutanasia Legale vorrebbe introdurre nel nostro ordinamento.

Ce ne parla Marta Savoretto nel suo ultimo articolo.

Una donna: Oriana Fallaci

Quindici anni fa ci lasciava una delle personalità giornalistiche più stravolgenti del XX secolo: Oriana Fallaci. Una donna che rideva in faccia ai potenti e non aveva paura di mettersi in gioco pur di affermare le sue opinioni. Attraverso i suoi scritti ha raffigurato la controversa realtà degli anni di piombo e dei primi 2000: la politica, la questione sull’aborto, sul divorzio, sull’eutanasia, il misterioso e brutale mondo del Medio Oriente, la lotta terroristica. La prima giornalista donna ad affermarsi in un mondo maschile con argomentazioni tutt’altro che politically correct. Nel suo ultimo articolo @cate_a.m ci racconta della vita straordinaria di questa donna fuori dagli schemi.
#orianafallaci #anniversariodellamorte #giornalismo #terrorismo #aborto #mediooriente #thepassword #thepasswordunito #unito

Tokyo 2020: i ritratti.

Le Olimpiadi di quest’anno si sono dimostrate il ritratto di una società unita, forte e capace di abbattere gli stereotipi a favore di una maggiore inclusività. In questo articolo @GiuliaCalvi ci racconta le storie di queste Olimpiadi attraverso cinque ritratti di alcuni tra gli atleti più influenti di Tokyo2020.

#Tokyio2020 #Olimpiadi #ritratti #BarshimTamberi #TomDaley #squadradeirifugiati #nuoto #saltoinalto #ginnastica #inclusività #LGBTQ+ #transgender

Lieto fine (?): nuova vignetta di @vignette_incazzate

Immaginate di essere una donna nel 2021 e sapere che i vostri diritti sono continuamente messi in discussione e calpestati da chi non possiede nemmeno una vagina.

Questo è quello che è successo in Texas, dove è entrata in vigore la “legge del battito cardiaco” proposta dal governatore Abbot.
La nuova legge vieta l’interruzione volontaria di gravidanza dopo appena sei settimane di gestazione, compresi i casi di stupro e incesto.
È la più restrittiva di sempre negli USA e rende l’accesso all’aborto estremamente impossibile, poiché nel primo periodo della gravidanza quasi nessuna donna sa di essere incinta.

E, come se non bastasse, la legge prevede che chiunque possa denunciare i medici e chi aiuti una donna a ottenere una IVG, mettendo in atto una vera e propria caccia alle streghe.

Ringraziamo la nostra @vignette_incazzate, che con la sua vignetta ci ricorda che la libertà finisce dove la parità e i diritti vengono negati, anche in un Paese che si definisce democratico come gli USA.

#Texas #IVG #aborto #donne #leggedelbattitocardiaco #ThePassword #ThePasswordUnito

La concezione corporea: quello che la cultura impone al corpo

La concezione che abbiamo del nostro corpo e di quello altrui è plasmata dalla nostra cultura di appartenenza. Attraverso queste nozioni di base di antropologia del corpo si può comprendere quanto la concezione del corpo e delle sue funzioni sia relativa e allontanando le regole prestabilite di giusto o sbagliato.

#thepassword #thepasswordunito #antropologia #antropologiadelcorpo #antropologiamedica #cultura #differenzeculturali #corpo

Nadia Comăneci e il prezzo della perfezione

Montreal 1976: la quattordicenne Nadia Comăneci diventa la prima ginnasta a ottenere un 10 con un esercizio perfetto alle parallele asimmetriche. Ma a quale prezzo? Dietro “Miss perfezione” si nasconde una vita turbinosa piena di soprusi e violenze. Nello sfondo della Romania di Ceaușescu, questa vittoria impareggiabile nasconde molte verità, sportive ma anche politiche. Ce lo racconta @cate_a.m.
#nadiacomaneci #romania #olimpiadi #olimpiadi1976 #missperfezione #ginnasticaartistica

Věra Čáslavská, storia di una ginnasta dimenticata.

Cinquantatré anni fa, nel corso delle Olimpiadi di Città del Messico, tra lotte e proteste, spicca la voce silenziosa di Věra Čáslavská, ginnasta cecoslovacca anticomunista progressivamente cancellata dal regime. @GiuliaCalvi nel suo nuovo articolo ci ricorda la storia dimenticata dell’atleta e del suo “sguardo negato” all’URSS durante le premiazioni olimpiche.

La Bandiera Olimpica: Olimpismo e Solidarietà

Le Olimpiadi sono la manifestazione sportiva multidisciplinare e internazionale più prestigiosa in assoluto. I Giochi, però, non celebrano soltanto lo sport, bensì anche una serie di valori quali l’unione tra le nazioni, il rispetto per i principi fondamentali e la solidarietà. Vi sono infatti vari simboli che veicolano questi principi fondamentali e la nostra redattrice @em.agli si concentrerà in particolare su quello della Bandiera Olimpica come portatrice della filosofia dell’Olimpismo, che trova la sua realizzazione concreta nella Solidarietà Olimpica.

#BandieraOlimpica #CIO #DeCoubertin #NOC #olimpiadi #olimpismo #solidarietàolimpica #tokyo2020 #thepasswordunito #thepassword

House of one: il dialogo con l’altro

In un momento storico in cui la paura verso il diverso spinge gli individui a combattere tra di loro e ad allontanarsi gli uni dagli altri, i fondatori della House of One, il nuovo edificio di Berlino, credono fermamente nel grande potenziale del dialogo interculturale. Nel suo nuovo articolo, la nostra redattrice @em.agli ci parla di come questo luogo diventi così sinonimo di incontro tra culture differenti.

#Houseofone #culture #religioni #Petriplatz #berlino #thepasswordunito

Scevà (ə): perché usandolo puoi essere la differenza

Ti è sicuramente capitato di ricevere un messaggio in cui è presente un #asterisco, per riferirsi a una collettività di persone: donne, uomini e #non-binary.
Negli ultimi mesi a spodestare il vistoso asterisco è subentrato lo #scevà (ə), simbolo IPA utilizzato per rappresentare la vocale media per eccellenza.
Perché è così importante scegliere di usare lo scevà? Ma soprattutto, scegliendo di usarlo possiamo davvero cambiare il mondo rendendolo più inclusivo?
Scoprilo nel nuovo articolo Gaia Bertolino.