Mind The Gap: definire la non conformità

Mind The Gap colpisce ancora con il tema della “non conformità”, a partire da una questione cruciale: come la si può definire?
La nostra redattrice @origin_ale affronta, in questo articolo, alcune delle tematiche emerse durante la tavola rotonda dell’08/05. Un dibattito ritmato da idee e da spunti di riflessione particolarmente formativi si è evoluto in dilemmi di elevata importanza femminista… e non solo.
@midthegap_fest
@circololettori
@offtopictorino
@femminismoquotidiano
@caraseimaschilista
@belledifaccia
#unito #thepasswordunito #femminismointersezionale #femminilità #mindthegap #offtopic #circolodeilettori #donne #corpinonconformi #anticonformismo #conformità #omologazione #bellezza #stereotipi #capitalismo #economiaindividualista #riflessioni #confronto #tavolarotonda #conformizzare #assistenzialismo #disabilità #produttività #mondo

Mind The Gap: decostruire per un futuro più equo

L’8 maggio si sono tenuti gli eventi conclusivi di Mind The Gap, festival del femminismo intersezionale. I due incontri di questa giornata, a cui abbiamo partecipato, hanno avuto al centro il tema della decostruzione: per raggiungere un mondo più equo rispetto a quello in cui viviamo, è necessario cambiare le lenti con cui guardiamo e trattiamo determinati argomenti. Questo sia per quanto riguarda come intendiamo il femminismo in Occidente, sia riguardo alla rappresentazione della disabilità nel mondo dello spettacolo. Mettersi in discussione non è facile, ma di sicuro tutti gli sforzi fatti porteranno ad una società paritaria.

#femminismodecoloniale #decostruire #uguaglianza #disabilità #mindthegap #thepassword #ThePasswordUnito

Sulle ali della danza: Virginia e Martina si raccontano.

Creatività e determinazione contraddistinguono Virginia, mentre spicca Martina per dolcezza e lucidità: sono le sorelle Di Carlo. Dal 2019, hanno tradotto la loro passione sfrenata per la danza in una scuola che accoglie ballerini normodotati e disabili. Un vero e proprio progetto d’inclusione in fase di sviluppo, che spicca il volo verso l’abbattimento delle barriere fisiche e mentali della disabilità.
#alessiacongiu #thepasswordunito #thepassword #danza #giovani #scuoladidanza #specialangelsdanceschool #disabilità #oltreilimiti #nobarriere #determinazione #virginiadicarlo #martinadicarlo #sorelledicarlo @special_angels_dance_school
@tedxcuneo
@redazioneiene

Una vita al servizio del Regno

Nelle fiabe che ci leggevano da bambini, spesso il finale prevedeva un principe e una principessa che si sposavano, diventando così i regnanti di un paese che li avrebbe amati per tanti e tanti anni. Nella vita, crescendo, tutto quel che ascoltavamo e sognavamo sembra essere diventato una realtà inimmaginabile, un qualcosa di freddo e lontano che dista sempre più da quel che ci faceva addormentare felici. Eppure, tra le tante favole, una di queste è diventata realtà: quella di una donna che ha trasformato l’inimmaginabile nella più bella delle realtà, il cui nome è fonte d’ispirazione da sempre e la cui storia è una delle più belle da raccontare per far addormentare un bambino. #regina #favolechediventanorealtà #regnounito #thepasswordunito #andreabordonaro #donne #storia #cultura #elisabetta #reginadiinghilterra

Perché dovremmo tutti andare dallo psicologo

Negli ultimi anni il dialogo sulla salute mentale ha occupato uno spazio rilevante tra i giovani e i meno giovani, ma possiamo davvero affermare di aver sdoganato il tabù? Forse nel 2022 siamo tutti d’accordo sul fatto che dallo psicologo non ci vadano solo i “matti”, ma ancora l’associazione riguarda terapia e malattia, piuttosto che terapia e benessere personale. In questo articolo la nostra redattrice Matilde Benedetta Botto proverà a spiegare perché un percorso di terapia può essere utile a tutti, anche quando non è presente una problematica ben definita: ognuno di noi si trova ad affrontare piccoli e grandi difficoltà, ed è il vissuto soggettivo a determinarne l’entità. Ogni problema merita attenzione e va ascoltato ed accettato, piuttosto che nascosto grossolanamente sotto il tappeto.

#benessere #crescitapersonale #salutementale #tabù #psicologo #terapia #thepassword #ThePasswordUnito

Donne e piacere sessuale

Scoprire che anche la donna può provare sensazioni di piacere è una rivoluzione avvenuta in tempi non così distanti dal contemporaneo. Quanto, però, sappiamo in merito? Che cos’è un orgasmo? Quali ormoni sono responsabili del piacere? Perché capita spesso di fingere?
Il distico donne-sesso non è più un tabù. La nostra redattrice @origin_ale nel suo nuovo articolo rielabora le risposte al sondaggio lanciato qualche settimana fa sui social di The Password, affrontando un tema decisamente “piacevole”.

@psicosessuologa_tiberi
@azzurra.edukinky
@evastaizitta
@manupapacoach

#thepassword #thepasswordunito #torino #sesso #giovani #godimento #relax #sextoys #autoerotismo #educazionesessuale #psicologia #libido #piacere #sessoperfetto #donneepiacere #eccitamento #plateau #orgasmo #anorgasmia #dispareunia #soddisfazionesessuale #sondaggio #levostrerisposte #autoerotismo #salute #fantasie #erotismo

Denim Day: dall’Italia all’Italia trent’anni dopo

Era il 1998, quando la Corte di Cassazione ha affermato che un paio di jeans troppo stretti indossati durante una molestia, avvenuta a Potenza nel 1992, potessero giustificare lo stupro subìto. In tutta Europa, si è diffuso il Denim Day come ricorrenza per ricordare il victim blaming e le vittime di abusi sessuali.
La nostra redattrice Gaia Bertolino ci parla della genesi del Denim Day e di come questo viene (finalmente) ricordato, anche in Italia, con flashmob sparsi per la Penisola.

#denimday #breakthesilenceita #breakthesilence #victimblaming #peaceoverviolence #denimday2022#thepassword #thepasswordunito #unito #gaiabertolino

@almaterratorino
@breakthesilence_italia
@bottega23.fossano
@ilramocoop
@revolution.fossano

La colonna sonora di TikTok: intervista a Jr Stit

Il mash-up è una canzone realizzata unendo tra loro due o più brani già esistenti. E Jr Stit ne sa qualcosa.
Stefano (aka Jr Stit) è un giovane produttore musicale che ha fatto di questa tecnica il suo marchio di fabbrica. I suoi brani hanno fatto in pochissimo tempo il giro del mondo stravolgendo ogni tipo di algoritmo e conquistando le nostre home page sui social. “I make music in my bedroom”: questo è il suo slogan. Un mix di creatività e semplicità che l’ha reso uno dei migliori in assoluto su TikTok nel suo settore. Scopri chi è l’hitmaker che sta facendo impazzire tutti nell’ultima intervista di Francesco Trono (francesco.trono).
#tiktok #jrstit #mashup #music #dj #production #thepassword #thepasswordunito
@jrstit
@webboh
@tiktok_it
@tiktokinsiders
@tuttoemusica

Adolescenza: non giudicare, ma capire.

Nella vita spesso si tende a giudicare: è facile, veloce e anche conveniente. Se poi si giudica, come è umano che sia, qualcosa che non si capisce fino in fondo, le conseguenze possono essere molto preoccupanti. A fare le spese di un giudizio sociale spesso troppo lapidario e netto sono molte volte i giovani, rei di vivere in un mondo fatto di una presunta mancanza di valori e incapaci di meritare delle opportunità concrete. Come uscire da questa visione? Seguendo tre parole chiave che il nostro redattore Valerio Abrami ci illustra in questo articolo, armandosi di pazienza e di buona dose di coraggio. Meditiamo tutti insieme, che forse una soluzione c’è.

#giovani #adolescenza #giovanisocietà #società #salutementale #pandemia #ascolto

Cosa si nasconde dietro Shein?

Abiti, gonne, bikini, accessori… tutto ad un prezzo stracciato! Solo su Shein puoi trovare offerte incredibili: capi d’abbigliamento che in qualsiasi altro negozio pagheresti il doppio, qui li trovi a meno di 5€. Ma tutta questa meraviglia cosa nasconde? Com’è possibile che i prodotti marchiati Shein siano così economici? Come ha fatto il nuovo colosso dell’e-commerce a superare Amazon in popolarità e ottenere un fatturato di oltre 63 miliardi CNY? Esplora il lato oscuro di Shein con l’ultimo articolo della nostra redattrice Caterina Malanetto (cate_a.m).
#thepassword #thepasswordunito #shein #marketing #chrisxu #moda #GenZ #ecommerce #socialmedia