StayAleeve: ogni storia merita di essere vissuta

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i suicidi si collocano al secondo posto tra le cause di morte dei giovani tra i 15 ei 29 anni. Anche in Italia, dove su 4000 suicidi annuali il 5% è compiuto da giovani sotto i 24 anni, il fenomeno del suicidio giovanile rappresenta un problema reale. Allo scopo di prevenire questi atti definitivi, sono nate negli anni vari centri di ascolto e onlus che si occupano di assistere i ragazzi con tendenze suicide. Tra queste StayAleeve è unica nel suo genere: sono giovani che aiutano direttamente i giovani, normalizzando e sdoganando tematiche come il suicidio, l’autolesionismo, la depressione. Nel suo ultimo articolo @cate_a.m ha avuto il piacere di intervistare Alessandro Buffelli, presidente di quest’associazione così speciale.
@stayaleeve @giallounosierra
#giovani #prevenzionealsuicidio #depressione #autolesionismo #salutementale #psicologia #alessandrobuffelli #satyaleeve #onlus

Latino e greco fuori da Princeton!

La Princeton University ha cancellato l’obbligatorietà dello studio del #latino e del #greco. Questa scelta è dettata dalla necessità di #includere un maggior numero di studenti, ma il fatto ha suscitato alcune polemiche.

Alla base del gesto, vi sarebbe l’idea che le due lingue classiche siano associabili alla supremazia bianca e alla discriminazione razziale.
Ce ne parla nel suo nuovo articolo @nicolagautero.

#latino #greco #latinoegreco #lingueclassiche #inclusione #studiumanistici #università #thepassword #thepasswordunito

Ottobre 2021. Andare a Londra è diventata un’utopia?

Che l’Inghilterra abbia deciso di uscire dall’Unione Europea è ormai risaputo. Dopo quattro anni dal referendum del 23 giugno, i turisti iniziano ad accusare le prime litazioni imposte dal governo inglese.
Nel suo nuovo articolo, Gaia Bertolino, illustra quali sono i documenti utili per l’entrata nel Paese.
Se rispetti tutti i requisiti illustrati nell’articolo, sei prontə a partire alla scoperta di Londra? Taggaci nelle tue stories per raccontarci la bellezza di Londra!

#londra #brexit #turismo #turismolondra #inghilterra #passaporto #visto #cartadidentita #greenpass #passaportovaccinale #thepassword #thepasswordunito #unito #gaiabertolino

Venti: community di persone a cui piace pensare

Avere vent’anni non è facile. Ci si trova in una specie di limbo, uno spazio compreso fra l’adolescenza, ormai definitivamente abbandonata, e l’età adulta, ancora troppo lontana per essere realmente presa in considerazione.
Come orientarsi in questa nuova realtà? Questa è la domanda che devono essersi posti i ragazzi di Venti, il format di YouTube ormai sbarcato su Spotify e sulle principali piattaforme social, creato da Sofia Viscardi. In Venti si cerca di sviscerare tutte quelle dinamiche e problematiche che accomunano i ventenni attraverso interviste e esperienze comuni.
Ce ne parla @noetron_ nel suo nuovo articolo!

@sofiaviscardi @profilodiventi
#venti #profilodiventi #canalediventi #sofiaviscardi #irenegraziosi #matteosquadrito #fredfumagalli #lorenzoluporini #ventanni #ventenni #genz #generazionez #ventiyoutube #senti20 #sentiventi #senti20spotify

Scevà (ə): perché usandolo puoi essere la differenza

Ti è sicuramente capitato di ricevere un messaggio in cui è presente un #asterisco, per riferirsi a una collettività di persone: donne, uomini e #non-binary.
Negli ultimi mesi a spodestare il vistoso asterisco è subentrato lo #scevà (ə), simbolo IPA utilizzato per rappresentare la vocale media per eccellenza.
Perché è così importante scegliere di usare lo scevà? Ma soprattutto, scegliendo di usarlo possiamo davvero cambiare il mondo rendendolo più inclusivo?
Scoprilo nel nuovo articolo Gaia Bertolino.

AIESEC: crescere in giro per il mondo

Secondo AIESEC lo sviluppo del potenziale umano è la chiave per il raggiungimento della pace. Pertanto, attraverso esperienze di vario tipo, questa associazione si impegna da più di settant’anni ad affiancare i giovani nello sviluppo della leadership.
La nostra redattrice @em.agli ne ha parlato con Alessia Farci, vicepresidente e responsabile di marketing e relazioni esterne del comitato di Torino, e ce lo racconta nel suo nuovo articolo.

#aiesec #aiesectorino #aiesecitalia #giovani #internazionale #pace #skills #volontariato #tirocini #unito #thepasswordunito #Torino

Il 25 aprile degli invisibili: il grido di un’Italia schiava dell’indifferenza

In questo articolo Arianna Guidotto ci racconta di Lega Braccianti, un’associazione che dà voce agli invisibili della nostra società: lavoratori e lavoratrici senza alcuna tutela, che vivono nella precarietà economica, sanitaria e sociale. @aboubakar_soum ne è il fondatore e documenta questo percorso di autoaffermazione su Instagram. Voce che diventa un urlo straziato ma non sconfitto per i recenti attentati alla vita dei braccianti in provincia di Foggia.

#21maggio #nonsonoinvisibile #primagliesseriumani #scioperoinvisibili #stopdiscriminazioni #tutelalavoratori #dirittiumani #inmovimento #LegaBraccianti #aboubakarsoum

Il rinvio del DdL Zan

Il processo di approvazione del disegno di legge contro l’omotransfobia riceve una forte battuta d’arresto. Dopo l’OK ricevuto dalla Camera dei deputati nel novembre 2020, la successiva discussione in Senato è stata rinviata.

Nel nuovo articolo di @antonioruggiero, scopriamo quali misure propone la legge Zan e per quali motivi la sua discussione è stata rinviata.

#repubblica #lastampa #pillon #zan #leggezan #ilcorriere #corrieredellasera #senato #camera # parlamento #ilsecoloxix #omotransfobia #omofobia #transfobia #lgbtq

Femminismo e mobilitazione maschile: quando gli uomini diventano femministi

Negli ultimi anni sempre più uomini hanno iniziato a definirsi femministi e a fare attivismo con progetti di divulgazione, saggi e studi, affiancando le donne nella lotta per la visibilità e per il riconoscimento degli studi di genere.

Nel suo nuovo articolo, Ginevra Gatti riflette sulla possibilità di questo fenomeno di attrarre un pubblico maschile più ampio dalla parte della lotta femminista e ci presenta il lavoro di diverse associazioni.

Alcune hanno al centro dei loro obiettivi la riflessione che lega gli uomini alla lotta contro la società patriarcale, altre, pur occupandosi di altro, si sono guadagnate l’attenzione mediatica per aver detto di no all’indifferenza rispetto a questi temi.
Venite a scoprirle!

@bossyitaly @cimdrp @lorenzo.gasparrini @teatrandobiella @gianlucapeciola
#associazionecerchiodegliuomini #cerchiodegliuominitorino #maschileplurale #noino #fischiailventoassociazioneculturale #anpi

L’incredibile storia dell’Isola delle Rose: recensione umile

L’incredibile storia dell’Isola delle rose è uno degli ultimi lavori targati Netflix Italia con la regia del giovane Sydney Sibilia.
Tratto da una storia vera, racconta l’idea geniale di Giorgio Rosa – ingegnere bolognese- di costruire un’isola artificiale al largo di Rimini, in acque internazionali, in cui vigesse l’assoluta libertà.

L’impresa, compiuta nel 1967, incontrò l’opposizione del governo italiano democristiano, tanto da portare alla sua distruzione.

Per questo il film è anche considerato come il racconto dei fermenti e delle rivolte che hanno caratterizzato gli anni 60.

#fabianabrio#netflix #isoladellerose #sydneysibilia #eliogermano #matildadeangelis #giorgiorosa #thepassword #thepasswordunito #unito