Come affrontare le giornate di pioggia

Cambi di stagione, freddo e pioggia: sono questi i nemici dell’umore di molte persone, specialmente dei più meteoropatici. Capita a tutti di sentirsi giù ogni tanto, ma sembrerebbe che l’inverno, con le sue fredde giornate di pioggia, faccia sentire ancora più stanchi, annoiati e in generale di malumore.
Sembra proprio che certe lunghe giornate uggiose non passino mai, specialmente quando semplicemente non si ha niente di impellente da fare.

The Password oggi vi consiglia alcuni rimedi alla malinconia portata da queste giornate invernali.

Rilassarsi
C’è chi ama la pioggia e chi la detesta. Entrambi le parti possono però concordare su una cosa: il rumore della pioggia è uno dei suoni più rilassanti che esistano. Perché quindi non usarlo come sottofondo, accompagnandolo ad attività rilassanti? Potrebbe trattarsi di leggere un libro comodamente accoccolati su una poltrona, magari sorseggiando una bevanda calda a piacimento -se avete anche il classico gatto a riscaldarvi i piedi avete fatto bingo. Non deve essere necessariamente un libro a portarvi sulla via della tranquillità: se la pioggia diventa troppo forte mettevi le cuffie e ascoltate musica; oppure accendete delle candele aromatiche; o ancora rispolverate il vostro film preferito. Insomma fate qualunque cosa riesca a rilassarvi, senza farvi addormentare.

Dedicarsi ad attività creative
La noia si combatte tenendosi impegnati. Con cosa? Qualsiasi cosa, in particolare attività che richiedono creatività e immaginazione. Non stiamo parlando solo delle più comuni, quali disegno, pittura o scrittura. Anche la cucina può essere piena di fantasia, e le lunghe giornate di pioggia molto comuni in inverno sono ottime per provare nuove ricette.
Ci si può sbizzarrire in mille modi, magari tentando il ricamo o il cucito; oppure provare il fai da te, dato che il web è pieno di idee; anche dipingere oggetti decorativi –pigne, foglie, sassi, legno- è una maniera per passare il tempo e mettersi alla prova con la propria fantasia.
Ultima cosa: non abbiate paura del risultato, l’importante è sempre provare!

Fare attività fisica
Gli amanti dello sport sapranno sicuramente sbizzarrirsi anche a casa, ma anche chi non è abituato all’attività fisica può iniziare ad avvicinarsi ad essa in queste giornate uggiose. Sport facili da fare in casa (senza necessariamente possedere uno strumento ginnico) sono per esempio l’aerobica, lo stretching e gli esercizi di forza, magari accompagnati dalla musica giusta.

Uscire
La pioggia è sicuramente fredda e bagnata, ma –almeno per ora- non radioattiva! Armatevi di ombrello e impermeabile e uscite, soli o in compagnia. Se vivete in una grande città gli ambienti da visitare sono tanti e tra musei e negozi avrete un’ampia scelta. Per chi invece abita in luoghi più piccoli, non disperate. Spesso anche solo un pomeriggio passato al bar a sorseggiare caffè con la persona giusta può fare miracoli per risollevare l’umore.

E per quanto riguarda il dormire? Perché no? Ma solo per un’oretta, o meno. Gli esperti in materia infatti consigliano di non dormire troppo al pomeriggio, in quanto può sfasare il sonno notturno e addirittura peggiorare l’umore della persona. Non aiuta il fatto che le giornate uggiose portino naturalmente voglia di appisolarsi, ma gli scienziati sono unanimi sull’argomento: dormire troppo fa male all’attività cerebrale, poiché la rallenta, così come al metabolismo.
Accontentiamoci quindi di massimo 8-9 ore per notte, più quell’addizionale oretta pomeridiana.

 

Federica Messina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...