Feudalesimo e Libertà: l’intervista per The Password

Di Veronica Repetti

Feudalesimo e Libertà, partito fittizio che si rifà a toni e idee medioevali con estrema originalità, nonchè famosa pagina di Facebook con più di 300.000 seguaci, concede un’intervista a The Password, svelandoci alcune curiosità, alla loro maniera, chiaramente.

Come e quando nasce il progetto di Feudalesimo e Libertà?feudalesimo
Feudalesimo e Libertà nasce in un epoca assai obscura per lande italiche et per l’Europa tutta: l’A.D. MMXII, nello mese di Dicembre. Di lì a poco (Febbraio) ci sarebbero state le eletioni politiche e fu in quell’occasione che Lo Imperatore, unico discendente di Carlo Magno, ci chiamò a Lui per creare un partito politico che ripristinasse i diritti feudali.

Chi si cela dietro allo schermo?
Siamo cinque fedelissimi et feudalissimi Messeri che da Aquisgrana tirano le redini dello partito: prepariamo crociate, istruiamo gli untori che dovranno spargere la peste, programmiamo la lotta all’alfabetizzazione per la plebe che necessita lo status di servo della gleba per essere assunta a laborare dal proprio feudatario. Li nostri nomi sono Walther, Bernardo, Goffredo, Erasmo et Gerberto.

Vi aspettavate un successo di queste proporzioni?
Certamente et est ancora troppo poco, lo pensiero demo(n)cratico ancor s’annida nelle menti dello volgo et li mezzi d’informatione fan di tutto per ostacolar la diffusione delle idee feudali, judicate troppo avanzate et troppo pericolose pei deretani di taluni politicanti et magheggioni, ben appicciccate allo scranno.

Quali sono i vostri propositi per il futuro?
A breve scenderemo da Aquisgrana per chiamare a raccolta i nostri seguaci alla crociata. Molte tappe ancora sono incerte, ma sicuramente saremo a Pistoia et Vinci a fine Luglio et arriverem a Lucca a fine Ottobre, in occasione del “Lucca Manoscripti et Ludi”. Nel malaugurato caso in cui li militi non siano le migliaia sufficienti a conquistar la Terra Santa, rivolgeremo la Crociata contro li vergafanciulli che ascoltano Giustino Biberone o li Mono-Direzione e che idolatrano li tutuberi (youtubers per la plebe) più vergacefali.

Pensate di essere dei bravi sodali dell’imperatore anche nella vita?
Certamente! Ci svegliamo ogne mattina al canto dello gallo, senza allarmi artificiali, et da subito iniziam a scriber editti et comunicati del nostro partito. Dopo un frugale pasto a base di carni di cervo et fagiano (usanza comune per noi nobili), saliamo sul destriero e ci alleniamo alla pugna abbattendo plebei riottosi o fantocci mascherati da saracini. Abiurando ogne forma de’ lux artificiale (solo Iddio puote illuminar l’aere), allo tramonto junge l’ora dello riposo. Questi son dei dì da bravi sodali.

Un saluto, un consiglio e un parere: perchè qualcuno che non vi conosce dovrebbe cominciare a seguirvi? Vi è piaciuta l’intervista di ‘The Password? Infine, salutate i lettori della suddetta!
Invitiam tutti li lettori a seguir la pergamena di “Feudalesimo e Libertà” su Musoliber (Facebook come lo appellate voi) o lo locosito http://www.feudalesimoeliberta.org poiché sarà lo unico modo per salvare la propria anima dalli abissi infernali che attendono chi persegue nell’eresia moderna. In codesti dì di calura pensate che ad attendere voi peccatori vi est un loco ancor più rovente, ove diavolazzi cornuti vi punzecchian le flaccide chiappe con li loro forconi: redimetevi finché siete in tempo!
Porgiam ora li nostri lieti saluti alla redatione et alli lettori di “La parola d’ordine”. Alla pugna!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...