Il mondo interculturale di ASAI

L’8 novembre di vent’anni fa nasceva ASAI, Associazione di Animazione Interculturale attiva sul territorio torinese, che si occupa di organizzare iniziative culturali ed educative per bambini, giovani e adulti. Fra gli obiettivi principali dell’associazione vi è la promozione dell’intercultura come risorsa di coesione sociale e partecipazione responsabile, operando in modo particolare nei quartieri più vulnerabili e meno agiati di Torino (Barriera di Milano, San Salvario, Porta Palazzo, Parella e Lingotto), dove risiedono minori e famiglie in situazioni di rischio e di esclusione sociale. Si occupa inoltre di rispondere ai diversi bisogni nati dal fenomeno migratorio che riguarda la città, inserendo le attività dei centri aggregativi all’interno di percorsi di educazione collaborativa in cui sono coinvolti famiglie, scuole, assistenti sociali e associazioni di territorio.

Fra le principali attività vi sono lo Sportello per il lavoro, che ha funzione di consulenza e orientamento nalla ricerca di lavoro; il Sostegno scolastico, che prevede attività di sostegno per gli studenti di scuole elementari, medie e superiori, oltre a corsi di italiano e laboratori ludici per bambini e ragazzi; i Laboratori espressivi di teatro e musica, da cui sono nati la Compagnia Teatrale Integrata AssaiASAI, il Collettivo Musicale Barriera Republic e il Coro Comunitario Anima e Coro; le azioni di Cittadinanza attiva, che mirano a costruire un tessuto sociale condiviso attraverso azioni concrete quali parate, percorsi di formazione e progetti di sensibilizzazione; infine, i percorsi di Giustizia riparativa svolti con la collaborazione della Polizia Municiale di Torino e la Procura della Repubblica per gli adolescenti minorenni autori di reato.

2015-16_volontari_ASAI

ASAI vive grazie al lavoro di operatori ed educatori professionisti e al contributo di 500 volontari e tirocinanti che operano nelle diverse sedi sparse per Torino, coinvolgendo ogni anno 3400 utenti fra bambini, ragazzi ed adulti.

Ne parliamo con Cristina, diciottenne che frequenta l’ultimo anno di liceo linguistico ed è volontaria Asai. L’estate passata ha prestato il suo contributo come animatrice all’estate ragazzi organizzato dall’associazione e oggi ci racconta la sua esperienza.

Come sei venuta a conoscenza dell’associazione?
Sentendone parlare da una mia amica, già volontaria, mi sono incuriosita, sono andata a cercare ulteriori informazioni sul sito internet, ho mandato una mail e mi sono presentata in via sant’Anselmo 27 dove c’è la sede principale. Lì ho parlato con gli operatori che mi hanno spiegato come potevo rendermi utile e ho iniziato quest’avventura.

Da cosa è nata la voglia di farne parte come volontaria?
Credo che, nel mondo consumistico odierno, dedicare del tempo a qualcuno gratuitamente permetta di vedere le cose sotto un’ottica diversa, forse più vera, perché le persone sono viste per quello che sono realmente e non più come soggetti da cui ottenere qualcosa in cambio.

Perché vale la pena avvicinarsi a questo ambiente e cosa lo rende speciale?
Molta gente si limita a lamentarsi di ciò che non va bene nella propria città; l’ASAI invece è fatto da persone che agiscono per migliorare la nostra realtà quotidiana in modo concreto e con iniziative semplici (come il cineforum, il doposcuola e l’animazione per bambini). È un luogo di integrazione culturale, in cui la diversità di lingua, cultura, educazione ricevuta e esperienze affrontate non sono un ostacolo, bensì una ricchezza da cui ognuno può apprendere; per questo mi piace.

Il 3 dicembre si svolgerà l’Aperi-Tessera, il tradizionale aperitivo di tesseramento dell’associazione! Fra uno stuzzichino e l’altro, tra le 18,30 e le 20,30, al Castello del Valentino sarà possibile fare o rinnovare la tessera associativa. Inoltre, chiunque e in qualunque momento può proporsi come volontario ASAI ed entrare a far parte di questo grande mondo interculturale!

di Irene Rubino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...