“500 Words” il concorso letterario per i bambini inglesi

Come si può instillare e alimentare la passione per la lettura e la scrittura ai bambini di una nazione intera? Semplice, con un concorso letterario! È quello a cui ha pensato Chris Evans, il famoso presentatore TV e Radio britannico, quando nel 2011 ha creato 500 Words, un Contest a cui possono partecipare tutti i bambini di Inghilterra scrivendo una storia a tema libero che sia lunga 500 parole (da qui appunto il titolo). I racconti vengono divisi in due categorie, quelli scritti dai bambini tra i 5 e i 9 anni e quelli scritti dai bambini tra i 10 e i 13 anni e quindi giudicati da una commissione di scrittori ed esperti come Frank Cottrell Boyce e Francesca Simon, l’autrice della fortunata serie di romanzi per bambini intitolata Horrid Henry. Per ogni categoria vengono premiati i tre racconti migliori con la medaglia di bronzo, argento e oro e, parte fondamentale del concorso, le storie vengono lette dal vivo, trasmesse sulla BBC e via radio, da grandi attori e personaggi del mondo dello spettacolo anglosassone come Benedict Cumberbatch o Tom Hiddleston. Dal 2015 anche la Duchessa di Cornovaglia (nota ai profani delle onorificenze nobiliari come Camilla, la moglie dell’erede al trono della Royal Family) prende parte all’interno della giuria come giudice d’onore, cosa degna di nota per il popolo inglese. Il premio in palio è, oltre la cerimonia, una fornitura di libri per la biblioteca della propria scuola.

La lettura dei racconti è inframmezzata da esibizioni musicali e interviste ai giovani prodigi, il tutto condotto dal magistrale Chris Evans, così da rendere la premiazione un vero e proprio spettacolo a tutto tondo, accattivante e interessante da guardare, con lo scopo ultimo di diffondere la cultura e in particolare la letteratura tra grandi e piccini, su scala nazionale.

In occasione del quattro-centenario della morte del drammaturgo inglese, William Shakespeare, la finale del concorso si è tenuta all’interno del Globe Theatre, così da poter in qualche modo richiamare lo spirito del poeta e passare il testimone dell’ispirazione letteraria alle nuove generazioni, così ricche di immaginazione e creatività e pronte cimentarsi nella scrittura di quelli che potrebbero essere i nuovi best-seller di domani.

Tutte le informazioni e i video delle letture della finale si possono trovare qui.

Beatrice Tinivella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...