La rivoluzione per Gioco: Linux

il

Nell’agosto del 1991, mentre chi vi scrive era da poco arrivato su questa terra, un giovane studente dell’università di Hesinki, un certo Linus Torvalds, stava involontariamente dando il via a una rivoluzione nel mondo dell’informatica. Doveva essere un hobby, come egli stesso scrisse ai suoi colleghi a cui mostrò il codice per avere dei commenti e dei consigli.
Non credeva certo che sarebbe cresciuto. Nemmeno voleva chiamarlo Linux. Fu un suo collega, Ari Lemmke, a usare quel nome per etichettare lo “spazio” sul server che gli aveva messo a disposizione.

Era tutto nato come un gioco e una sfida, caso comune nel mondo dell’informatica.
Voleva esplorare le potenzialità del suo nuovo Computer, ed era insoddisfatto delle prestazioni che su di esso otteneva con Minix, il sistema operativo allora diffuso in ambito universitario. Inizialmente, creò solo un emulatore di terminale, che aveva bisogno di appoggiarsi a un sistema Minix per essere eseguito, ma permetteva già di caricare un interfaccia utente testuale e impartire comandi. La versione 0.1 venne rilasciata il 17 settembre 1991, segnando così l’inizio di un epoca.

878px-tux_enhanced-svg
Tux, la mascotte del progetto linux, creata nel 1996 da Larry Ewing

Con la versione 0.11 divenne un sistema operativo a tutto tondo, in grado di essere eseguito in maniera indipendente. Nella primavera del 1992, con il contributo di Orest Zoborowski, arrivò il supporto a un interfaccia grafica (il desktop come lo conosciamo oggi), e contemporaneamente si gettarono le basi per le funzionalità di rete del sistema. Per troppo entusiasmo, si passò dalla versione 0.13 alla 0.95. Prima di poter arrivare a un prodotto “finito”, però, ci sarebbero voluti altri due anni. Tra questa e la 1.0 ci sarebbero state una quantità di revisioni tali da rendere necessario l’uso sia di numeri che di lettere per identificare la miriade di versioni.

Come vedete, sono stati già citati alcuni collaboratori. E negli anni ne sono arrivati migliaia. Linux è un progetto open source e, come tale, vive anche e soprattutto del supporto della comunità. Inoltre è liberamente ridistribuibile, tanto che ne esistono svariate versioni (dette Distribuzioni), realizzate da aziende, privati e comunità di studenti e/o sviluppatori. Solo per citarne alcune tra le più diffuse, RedHat, Debian e Ubuntu, tra le più diffuse e facilmente reperibili con una ricerca su Google.

Ancora più stupefacente è il grado di adattabilità e compatibilità ottenuto negli anni.
Linux può girare su PC, Mac, tablet, cellulari, console per videogiochi fisse e portatili, lettori mp3 e praticamente ogni dispositivo multimediale che contenga un processore al suo interno.
Per non parlare dei progetti da esso derivati e cambiati a tal punto da diventare un sistema diverso. Uno su tutti: Android, il sistema operativo di gran parte dei nostri smartphone.

ldt69
Per darvi un idea delle dimensioni raggiunte dal progetto, questo schema vi mostra gran parte delle distribuzioni di Linux nate negli anni.

Sull’ambito PC vero e proprio, la rivoluzione non è penetrata più di tanto tra gli utenti medi. Chi vi scrive sta usando Windows, ad esempio. Come sta leggendo legge, probabilmente. E come tre quarti del mondo. Ma ha cambiato il “dietro le quinte”. La maggioranza dei server a cui vi connettete quotidianamente usa linux. La sua affidabilità e pronta reperibilità hanno fatto si che agenzie, governi, laboratori e persino la NASA e l’ESA lo scegliessero come sistema operativo. E Torvalds? Il nostro rivoluzionario per caso oggi vive negli Stati Uniti con la moglie e le tre figlie, e fra le altre cose coordina ancora lo sviluppo del suo progetto partito “per gioco”.

Mauro Antonio Corrado Auditore

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Vincyt998 ha detto:

    Ciao, il tuo blog è veramente interessante 🙂

    Mi piace

    1. M.A.C.A. ha detto:

      Se osservi le firme ai nostri articoli, noterai che The Password è frutto del lavoro di molte persone e non di un singolo.
      Detto questo, grazie del tuo apprezzamento, e continua a seguirci!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...