Una settimana contro la transfobia

Il Transgender Day of Remembrance, o TDoR, ricorre ogni anno il 20 novembre ed è la giornata in cui si commemorano le vittime della transfobia a causa dell’odio e il pregiudizio contro le persone transgender. Questa giornata trae origini dall’assassinio di Rita Hester, avvenuto nel novembre 1998, e dalla successiva veglia a lume di candela a San Francisco che ha dato vita alle commemorazioni che ancora oggi si svolgono in centinaia di città in tutto il mondo.

A Torino, questa commemorazione è stata organizzata sabato 19 novembre dal Coordinamento Torino Pride e ha preso il nome di Trans Freedom March. Questa marcia, che ha visto sfilare in prima fila anche la sindaca Chiara Appendino in fascia tricolore, è partita da Piazza Vittorio per terminare in Piazza Carignano e ha voluto ricordare le 295 vittime di violenza transfobica, di cui 15 in Italia, un numero enorme se si conta che questi dati si riferiscono ad un solo anno.
Insieme alla sindaca erano presenti l’assessore alle Pari opportunità del Comune di Torino Marco Giusta e della Regione Piemonte Monica Cerrutti, Gabriele Piazzoni -segretario nazionale di Arcigay- e Ottavia Voza, responsabile politiche trans di Arcigay.
Tantissime persone e associazioni della regione -tra cui Agedo, Love is Love Asti, Arcigay Torino e il collettivo universitario Identità Unite- hanno marciato in questa manifestazione di lotta per i diritti trans, incentrando il discorso sul rapporto problematico tra le persone trans e il mondo del lavoro.

15073425_1860887580797931_2633976043090822625_n

In questa settimana gli spunti di riflessione a riguardo continuano, con la rassegna inTRANSito del collettivo universitario Identità Unite che prevede due assemblee pubbliche:

 22 novembre ore 17:30 – “Female to Male (FtoM)” : a Palazzo Nuovo, nella Sala Lauree, si parlerà con il CIDIGeM e Spo.t del percorso medico e psicologico e dell’andare oltre alle etichette e delle ragioni di una minore visibilità per le persone FtoM (persone in un corpo femminile che sono in transizione verso il sesso maschile).

 23 novembre 0re 17:30 – “Violenza di genere” al Campus Einaudi, nell’Aula B2, si parlerà con gli Psicologi Arcobaleno della violenza maschile sulle donne e non solo, sulla natura della violenza di genere e sui motivi della stessa.

Inoltre oggi, 21 novembre alle ore 14:30, presso l’aula Lamba della Palazzina Einaudi sarà possibile effettuare in modo anonimo, gratuito, indolore e veloce il test per l’HIV.
Questa opportunità molto importante è possibile grazie alla collaborazione del collettivo Identità Unite con Lila Piemonte, che da più di vent’anni si occupa di informazione e lotta contro l’HIV.

15094881_1862395677313788_8665713713985448514_n
In vista della Testing Week (settimana europea della lotta e prevenzione contro l’HIV e epatite) e con il patrocinio del Ministero della Salute questa grande tematica è riuscita ad entrare nell’Università degli studi di Torino, regalando la possibilità di eseguire i test in meno di venti minuti agli studenti dell’ateneo.
Per maggiori informazioni seguite l’ evento Facebook.

Chiara Dalla Longa