Perle in medio oriente – AroundTheWord

Il Marocco è diventato già da alcuni decenni meta privilegiata dagli europei, che partono alla ricerca di un mondo diametralmente diverso dall’Occidente e dal suo modo di intendere ed interpretare il vivere quotidiano.

Fattore che viene spesso trascurato è però l’ormai avanzato fenomeno della globalizzazione, che trasforma le mete più quotate in un’illusoria attrazione turistica, celando altrove la più autentica identità culturale di un paese che ha innumerevoli meraviglie da offrire.

Il Nord del Marocco è innervato di arte e di storia, in un paese dal passato islamico, ma che oggi sta tentando di aprire i suoi confini a culture straniere anche di matrice laica.

Tra gli incanti che più si distinguono per le loro peculiarità, spesso messi in ombra da mete maggiormente conosciute come Casablanca e Marrakech, appaiono alcune città nel Nord del Marocco, a poca distanza da noi.

Tra le più caratteristiche e particolari, tra i monti del Rif, emerge la perla blu del Marocco, Chefchaouen. La città è interamente colorata delle sfumature del blu e dell’azzurro, in una combinazione talmente surreale da sembrare un dipinto ad acquarello, evocando così la leggerezza di un paesaggio marino.

La città fu fondata nel 1471 dagli Andalusi, e fino a un  secolo fa era proibito l’accesso agli stranieri, essendo considerata luogo sacro per la religione islamica.                                                                                     images35261031302_df7fe1e24d_b

Ancora più particolare, preziosa e nascosta, è Ifrane, la svizzera marocchina. Fondata nel 1929 per decisione del protettorato francese, la città è conosciuta per il suo clima alpino, motivo per cui vi si trovano numerose piste sciistiche.

Altra curiosità è che la città è considerata la più pulita del mondo secondo la NBC news.Al_akhawyn_Ifran.jpgIfrane_snow.jpg

Più grande e imponente, anche se spesso sottovalutata, è Fes, la capitale culturale del paese. Vi starete chiedendo come una città così grande e conosciuta possa essere sfuggita al fenomeno turistico. La risposta si trova nella presenza di due aree distinte, una nuova, in cui è possibile riconoscere i tratti delle capitali occidentali, e la città vecchia, attraente centro di cultura e rappresentante del mondo islamico, per le sue moschee, i suoi mercati e i suoi monumenti. Tra i maggiori luoghi di interesse vi si trovano la madrasa, il Palazzo Reale, e di forte impatto anche le mura da cui la città è circondata.Kings_palace_in_Fes_(5364773212).jpgFes_Bab_Bou_Jeloud_2011.jpg1280px-Fes_(5364182941).jpg

Altro luogo sorprendente poiché portatore di un passato sotto l’impero romano, è Meknes. La città infatti si trovò sotto il dominio romano, a partire dal 117 d.C., e fu in seguito resa ancora più attraente dalle dinastie berbere e Almohadi. La città imperiale è collocata nella parte settentrionale del paese, a poca distanza dalla città di Ifrane. Meknes è Patrimonio dell’Unesco, e viene sovente ricordata come la Versailles del Marocco, in quanto la sua architettura, proprio per la passata presenza dei romani, si differenzia notevolmente rispetto al resto del paese.

1280px-Royal_stables,_Meknes.jpgMeknes.jpg33066043_2113159052292477_7802048263460225024_n.jpg

Ifrane, Fes, Chefchaouen e Meknes sono solo alcuni degli splendori nei quali varrebbe la pena immergersi, e sono un’ottima occasione per iniziare ad assaggiare, in un viaggio a 360 gradi, una cultura così entusiasmante ed insolita per l’Occidente.

Emma Battaglia

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Petra ha detto:

    Bellissimo

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...