Netflix, ‘Insatiable’: la metamorfosi di una cicciona, dallo junk food ai concorsi di bellezza

Netflix ha lanciato lo scorso 10 agosto una nuova serie tv che ha già in due mesi fatto parlare di sé tantissimo. 

Insatiable è la storia di Patty Bladell, interpretata dall’attrice Debby Ryan, una adolescente obesa, tormentata dai suoi coetanei a scuola per il suo aspetto fisico, trascurata e schernita anche dalla propria madre, ma fonte di venerazione della sua migliore amica. Nonostante la grossa quantità di zuccheri che ingerisce, però, Patty non ha un carattere particolarmente dolce: e infatti, un giorno, reagisce alle offese rivoltegli da un senzatetto e si ritrova in tribunale. Ed è proprio lì che incontra quello che possiamo considerare il secondo protagonista di Insatiable: Bob Armstrong, un eccentrico avvocato appassionato di ragazzine fashion, ma solo con l’innocente fine di portarle a vincere concorsi di bellezza. Bob, scoraggiato dall’ultimo concorso in cui la sua miss è stata sconfitta, incontra una Patty rinnovata, che ha perso tutti i suoi kg perché l’incidente col senzatetto le ha causato una frattura alla mandibola, che le ha reso complicata la masticazione e quindi mangiare.
Tra Bob e Patty è subito colpo di fulmine. Riesce a farle vincere la causa e poi le propone di partecipare ad un concorso di bellezza.

Quale può essere la reazione di una ex cicciona, una ex brutta, piena di cicatrici alla propria autostima dinanzi alla possibilità di affermarsi, invece, per il suo bel aspetto?

Insatiable è il museo delle debolezze umane: infatti, non mancano altri intrecci e altri personaggi pieni di turbe. Dall’uomo perfetto per bellezza, vita familiare, carriera che si scopre omosessuale, alla miss delle miss drogata, sino addirittura al fanatico di riti satanici. Una serie del tutto fuori da ogni schema, che può piacere o non piacere, com’è normale che sia, ma di cui non si può non ammettere l’originalità, non tanto per la trama, ma per i colpi di scena, per il suo modo di lasciare a bocca aperta, tra lo shockato e il divertito, al finale di ogni puntata.

E così come tutti i personaggi sono “insaziabili”, lo sarà sicuramente anche lo spettatore: e nonostante le polemiche che si sono create attorno alla serie tv, in particolare e prevedibilmente per il suo modo di affrontare la tematica del bullismo e dell’obesità, a detta di molti quasi come se volesse imporre ancora quel maledetto slogan “bello è magro”, i produttori e la regista hanno programmato una seconda stagione. Perché l’autrice è proprio una donna (famosa per Dexter), la quale si è difesa evidenziando il lato autobiografico della storia.

Il 24 luglio 2018, il The Guardian ha dichiarato che 100.000 persone stavano firmando una petizione online per ottenere da Netflix la cancellazione della serie, con l’accusa di “fat-shaming”. Anche Alyssa Milano, che interpreta il ruolo di Coralee, moglie di Bob Armstrong, ha difeso il suo show: “Non stiamo svergognando Patty. Stiamo affrontando (attraverso la commedia) il danno che si verifica dal fat-shaming”.

A nostro parere, in questa serie non c’è niente di etico né di immorale. E’ solo la storia di una ragazza, facente parte di quel 99% di adolescenti che subiscono bullismo a scuola, il cui punto debole è il grasso, che cresce, cambia, com’è normale che sia in quella fascia d’età, ma sostanzialmente non matura. Anzi, questo telefilm, pur lasciando il sogno alle ragazzine con l’apparecchio o con qualche chilo in più o con l’acne  che un giorno potranno essere perfette e considerate belle da tutti, dimostra che ciò non significherà automaticamente essere persone migliori, così come Patty dimostra con le sue “crisi di crudeltà”. Per quello sarà necessario un lavoro interiore molto più difficile di qualunque dieta, palestra o cura.

Crescere, nel senso di maturare, purtroppo, rimane la stessa rottura per tutti: belli, brutti, grassi e magri!

Francesca Ranieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...