Quando il caffè diventa… tecnologico

Chi non si è mai sentito dire, scherzosamente, in relazione a qualche marchingegno della nostra epoca, magari da un genitore o da qualcuno più in là con gli anni diffidente nei confronti delle potenzialità della tecnologia: “Sa fare tutto, certo… tranne il caffè!” ?
O, più semplicemente, quante volte avreste proprio voluto che il vostro smartphone fosse capace di prepararvi la miracolosa bevanda?

È arrivato il momento in cui è possibile rispondere affermativamente a queste domande! 

I maghi della tecnologia e dell’informatica di tutto il mondo, come si legge su Wired.it, hanno infatti collaudato diverse soluzioni per ottenere nel modo più comodo e veloce possibile un delizioso caffè. Scopriamone qualcuno!

1. Behmor Connected Coffeemaker: questo è il nome di una macchina per fare il caffè dotata di wi-fi e di un’app ad hoc con cui programmare in remoto la preparazione del caffè. Ogni azione è effettuabile dal proprio smartphone: si potrà indicare il grado di temperatura prediletto! Se poi si possiede anche un sistema di comando vocale come quello presentato dalla Apple o da Amazon, il tutto diventa ancora più semplice e non saremo più considerati degli zombie quando urleremo “caffè” appena svegli!

2. Cora Coffee Brewer: si tratta di una caraffa in ceramica termosensibile collegata ad una bilancia intelligente a cui i comandi sono dati via bluetooth: potremo indicare le quantità di caffè e acqua desiderate tramite, anche in questo caso, un’app dedicata “Cora”.

3. Mokase: non vi piacciono le cover per il cellulare? Oppure vi piacciono troppo e non sapete mai quale scegliere? Beh, problema risolto in entrambi i casi: nessuno potrà resistere a questa magica custodia per smartphone capace di prepararvi un caffè attraverso un Mokaroma inserito nella stessa e l’app Mokase. Tazzina sempre in borsa e il gioco è fatto!

4. The Oomph Portable Coffee Maker: mancava all’appello, a questo punto,una macchinetta per il caffè portatile… ed eccoci accontentati! Stavolta il caffè viene a prodursi sfruttando la pressione generata schiacciando il coperchio a incastro, il tutto in pochi secondi senza bisogno di portarsi bicchierini o tazzine visto che la stessa si trasforma facilmente in tazza!

5. Orion Bean Doser di Acaia: la tecnologia tenta di accontentare anche i più scettici o esigenti che non rinuncerebbero mai alla fragranza di un caffè più naturale e bio possibile: e pare riuscirci bene perché questa macchina ha vinto lo SCA’s 2017 Best New Product Award.
In modo del tutto automatico essa permette di dosare la quantità precisa di chicchi di caffè da erogare, il tutto con eleganza e in modo ultra smart col suo display led che non può che lasciare affascinati. Una chicca… per i chicchi!

Francesca Ranieri

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Moon ha detto:

    Continuo a pensare che la soluzione 6 sia la migliore: Moon che si sbatte con la macchina dell’espresso Faema e vi fa un caffè(per non parlare del cappuccino) che vi farà esclamare: ho visto cose che voi umani…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...