Cos’è lo “European Green Deal” di Ursula von der Leyen?

L’11 dicembre la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha presentato il Green Deal europeo, la nuova strategia europea che “mira a migliorare il benessere delle persone”. L’obiettivo del #EUGreenDeal è quello di diventare il primo continente climaticamente neutro entro il 2050. Per raggiungere l’obiettivo di un impatto climatico zero, la Commissione proporrà una legge sul clima a marzo, la quale andrà a investire tutti i settori dell’economia: dall’energia ai trasporti, dall’agricoltura alle infrastrutture.

Con il Green Deal l’UE mira a ridurre le emissioni, creando nuovi posti di lavoro e migliorando la qualità della vita di tutti i cittadini. Si tratta infatti di una strategia di crescita che vuole restituire più di quanto non porti via. Questa transizione, che vedrà investiti 100 miliardi di euro nei prossimi sette anni, vuole essere il più inclusiva possibile, andando ad aiutare in modo particolare le regioni più svantaggiate.

In cosa si investirà di preciso?

  • Energia pulita: bisogna decarbonizzare il sistema energetico europeo, dando priorità all’efficienza energetica e alle risorse rinnovabili;
  • Industria sostenibile: un nuovo piano d’azione basato sull’economia circolare aiuterà l’UE a modernizzare la propria economica, partendo dai settori del tessile, dell’edilizia, dell’elettronica e della plastica;
  • Costruire e ristrutturare: sia edifici privati che edifici pubblici, come le scuole e gli ospedali, per non escludere nessuno dalla transizione green europea;
  • Mobilità sostenibile: i trasporti causano il 25% delle emissioni di gas serra in Europa, l’obiettivo è di ridurre il 90% di queste emissioni entro il 2050, incentivando forme di trasporto sostenibili;
  • Biodiversità: la Commissione presenterà a marzo una strategia per proteggere la biodiversità, le foreste e gli oceani;
  • Dal produttore al consumatore: il cibo europeo deve rimanere di alta qualità e deve essere prodotto con un impatto minimo sulla natura. Per fare questo l’UE lavorerà con gli stati membri al fine di ottenere dei piani strategici nazionali per l’agricoltura in linea con le ambizioni europee;
  • Eliminazione dell’inquinamento: il piano d’azione prevede una radicale riduzione dell’inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo, per proteggere l’ambiente, le persone e gli animali.

Milena Parotti

Per saperne di più: https://ec.europa.eu/info/strategy/priorities-2019-2024/european-green-deal_it

WhatsApp Image 2019-12-11 at 16.05.49

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...