I festival musicali nell’era del Covid-19

L’estate è arrivata, ma come ormai tutti sappiamo quest’anno la stagione più calda non risponderà certo alle nostre solite aspettative. Il Covid-19 ha provocato danni enormi, e uno dei settori più colpiti da questa crisi resta quello dello spettacolo e dell’intrattenimento. La ripresa sembra ancora lenta e piena di ostacoli e l’emergenza sanitaria ha portato alla cancellazione di tutti i più grandi eventi musicali del mondo, fra i quali ovviamente i festival di musica elettronica. Fra i più importanti appuntamenti annuali del settore ricordiamo Tomorrowland e Defqon.1.

Tomorrowland, è sicuramente il festival più noto quando si parla di musica EDM, e non solo. Ogni anno più di 180 mila persone volano in Belgio per ascoltare i DJ più famosi al mondo e partecipare a un’esperienza unica e speciale. L’anno scorso si è tenuta la 15esima edizione che ha dimostrato ancora una volta la grandezza dell’evento, che con i suoi 18 palchi, le presenze spropositate, gli effetti speciali e i giochi di luce, continua a far parlare di sé. Per evitare di perdere completamente l’edizione di quest’anno gli organizzatori hanno deciso di presentare Tomorrowland Around the World, un festival completamente digitale a cui tutti i fan potranno partecipare direttamente da casa propria. Il festival si terrà durante il weekend del 25-26 Luglio e sarà live sul sito in modalità pay per view: il biglietto giornaliero sarà di 12.50 euro mentre quello per entrambe le giornate di 20.00 euro.

A seguire l’esempio del colosso EDM è stata Q-dance, impresa per l’intrattenimento olandese specializzata e conosciuta a livello mondiale per i suoi festival dedicati alla musica hardstyle. Il principale evento hardstyle a livello mondiale è il Defqon.1, che si tiene ogni anno nei Paesi Bassi. Dopo aver annunciato lo slittamento all’anno prossimo del festival, Q-dance ha risollevato gli animi dei fan con l’arrivo del Defqon.1 at Home
L’evento si svolgerà nel weekend fra il 26 e il 28 giugno, ovvero i giorni in cui si sarebbe dovuto tenere a Biddinghuizen. Più di 80 artisti suoneranno da varie località nel corso del weekend e chiunque potrà assistere seguendo l’evento in diretta streaming sul sito ufficiale Q-dance.com. Gli organizzatori hanno specificato che saranno presenti alcuni fra i momenti più amati del Defqon.1, fra cui ovviamente la Power Hour, il Gathering, l’Endshow e la cerimonia di chiusura. Inoltre sarà data la possibilità a tutti i partecipanti di vincere “premi leggendari”, come ci tiene a sottolineare Q-dance, con diversi quiz dedicati all’Hardstyle, al Defqon e alla Q-dance stessa per l’anniversario dei suoi 20 anni.

Sicuramente l’esperienza non potrà mai essere all’altezza dell’evento, ma gli appassionati avranno l’occasione di portare il festival preferito direttamente a casa propria.

Daniela Frezzati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...