“Eurovision Song Contest: la storia dei Fire Saga”

Se l’edizione dell’Eurovision Song Contest di quest’anno è stata tutta italiana, grazie alla recente vittoria dei Måneskin, band rock risultata vincitrice prima di X Factor Italia (2017) e poi del Festival di Sanremo (2021), l’edizione dell’Eurovision 2020 (annullata a causa del COVID-19) ha avuto invece come protagonista indiscussa l’Islanda.

A partire dal 26 Giugno 2020, infatti, è stato distribuito sulla piattaforma Netflix il film Eurovision Song Contest: la storia dei Fire Saga, che – con una nota ironica – racconta, per l’appunto, le vicende del gruppo The Fire Saga, un duo islandese che sogna di raggiungere il palco dell’Eurovision. Oltre alla partecipazione di Will Farrel e di Rachel McAdams, nel ruolo dei protagonisti, sono presenti anche ex-concorrenti reali delle vecchie edizioni dell’Eurosong, come Conchita Wurst, Netta Barzilai, Loreen e Alexander Raybak; compare anche la cantante Demi Lovato, nei panni della temutissima, e favorita della competizione, Katiana. La presenza di queste importanti figure del panorama musicale mondiale ha fatto sì che il tentativo di realizzare un progetto che supplisse alla mancata edizione 2020 dell’Eurovision sia riuscito.

La trama 

Lars Erickssong e Sigrit Ericksdóttir sono amici da sempre e insieme formano il duo musicale The Fire Saga. Lars è un tipo eccentrico, ingenuo e divertente. Sigrit è una ragazza dolce e stravagante, segretamente innamorata del migliore amico. Il loro sogno nel cassetto è sempre stato quello di diventare dei musicisti professionisti, specialmente Lars, che però non ha mai ricevuto il sostegno dei cittadini di Húsavík, il paesino natale suo e di Sigrit, né quello del padre, pescatore vedovo da ormai molti anni. Questi, infatti, preferirebbe che il figlio seguisse le sue orme invece di perdere tempo dietro alla musica. Decisi comunque a raggiungere il loro obiettivo, nel 2020 si iscrivono alla Söngvakeppnin, la competizione canora islandese istituita allo scopo di selezionare i rappresentanti della nazione all’Eurovision Song Contest. Si presentano con la canzone Double Trouble, che però si rivela un’esibizione disastrosa: a causa di un incidente, infatti, tutti i partecipanti alla gara perdono la vita, tranne Lars e Sigrit che, in quanto unici concorrenti superstiti, vengono automaticamente selezionati per l’Eurovision Song Contest. Partono così alla volta di Edimburgo, pronti per stupire il mondo.

Contro gli stereotipi

Quello che rende speciale questa pellicola è la sua leggerezza. Una storia avvincente e spiritosa, grazie all’accento messo su alcune caratteristiche e stravaganze dei personaggi, come usi e costumi. Se subito può sembrare una presa in giro verso gli europei – in particolare gli islandesi – dipinti come dei Vichinghi ingenui e musoni che credono negli elfi, in un secondo momento si comprende che il tentativo del comico (Will Ferrel) è quello di ironizzare su tutti quegli aspetti che vengono comunemente identificati come “luoghi comuni”. Difficile rimanere impassibili davanti a questo film, che risponde agli stereotipi più comuni con una forte irriverenza.

Eurovision Song Contest: la storia dei Fire Saga ha ottenuto una nomination agli Oscar di quest’anno per la “miglior canzone” con Husavik (musica e testi di Savan Kotecha, Fat Max Gsus e Rickard Göransson) .

Noemi Tron

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...