Hygge: la ricetta danese per la felicità

Inizia a fare freddo, il desiderio di mettersi sotto le coperte a leggere un bel libro, mentre il rumore della pioggia contorna l’atmosfera autunnale, riempie le giornate. La luce tenue che filtra dalle finestre e il calore di una candela accesa accanto a noi è proprio quello che ci serve. Cerchiamo un’atmosfera pacata e tranquilla, calda, in una fredda giornata d’autunno. Inizia la voglia di indossare maglioni pesanti e di cucinare piatti caldi e gustosi, assaporare un tè o una cioccolata calda e accomodarsi davanti alla tv, immergendosi tra i cuscini.

Mai sentito parlare di Hygge?

Quello che ci vuole è calarsi totalmente nell’atmosfera Hygge (si legge “hügga”). Forse no, ma sicuramente avrete provato questa sensazione senza sapere che avesse un nome!

La hygge è legata all’atmosfera, alle sensazioni che questa provoca in noi, ad un clima accogliente dentro ogni ambiente capace di infondere in ciascuno di noi una sensazione di calma e tranquillità, di sentirsi a casa e al sicuro, insieme alle persone che amiamo. La hygge apre le porte ad una concezione di vita più semplice e sincera, reale, allontanandosi dalla costante necessità materialista di possedere cose. 

Questa filosofia incentra il suo pensiero verso le reali necessità, amando ciò che abbiamo e apprezzando ogni giorno ciò che abbiamo attorno. Si tratta di creare una mentalità adatta ad affrontare anche le cose negative.

“Hygge è conversazione e silenzio, compagnia tranquilla, è sorseggiare una tazza di tè da soli contornati da candele”. 

La via per la felicità è una filosofia tutta nordica che può coinvolgere chiunque

Come definisce lHappiness Research Institute della Danimarca  la hygge è la chiave della felicità. La Danimarca è uno dei paesi più felici del mondo, nonostante abbia diversi problemi, come la pressione fiscale tra le più elevate al mondo o il clima estremamente rigido. Ma grazie anche alla capacità di sperimentare un work-life-balance, ossia un sano equilibrio tra il lavoro e il tempo libero, la Danimarca si piazza al primo posto tra i paesi più felici. I danesi considerano la hygge come un antidoto agli inverni freddi, alle giornate di pioggia e all’oscurità dovuta dalla mancanza di luce naturale.

Giornalisti e turisti vagano da sempre per la Danimarca in cerca della hygge. Un college del Regno Unito ha avviato l”insegnamento della hygge danese e in tutto il mondo stanno aprendo panetterie, bar, ristoranti negozi ispirati alla hygge.

Per realizzare l’hygge non è necessario però essere in Danimarca. Con piccole cose che non possono mancare si può creare ovunque! Come costruire un’atmosfera hygge? E come rendere il nostro stile di vita un po’ più hygge? Innanzitutto:

Le candele

Il modo più efficace per raggiungere la hygge è accendere qualche candela, creare un’atmosfera soffusa e sentirsi più tranquilli. I danesi usano candele in ogni parte della casa, nelle aule scolastiche, nei luoghi pubblici, nelle sale dei consigli d’amministrazione. La Danimarca consuma più candele pro capite di qualsiasi altro paese europeo. Da notare che le candele profumate sono considerate artificiali dai danesi che preferiscono i prodotti naturali, infatti sono i primi in Europa per l’acquisto di prodotti biologici.

Le lampade

L’illuminazione è importante per la hygge, le lampade sono considerate una forma d’arte. Posizionatele in modo strategico e assicuratevi che la temperatura di colore della luce sia abbastanza bassa, attorno circa ai 1800K, così da creare un’atmosfera soffusa e immergersi nel calore di casa. Se avete un camino in casa la hygge diventa perfetta. 

Creare intimità

È necessario costruire un ambiente caldo, intimo e accogliente. Imparare a godersi il tempo che passiamo da soli e fare le cose che amiamo. Immergersi nella hygge quotidiana e casalinga e farsi influenzare dalla tranquillità creata portandola con noi in qualsiasi momento della giornata. Passare una serata in famiglia o invitare qualche amico a casa, davanti al camino o al tavolo e giocare a qualche gioco di società, parlare e sorseggiare una tazza di tè o una cioccolata calda, e godersi il tempo con le persone a cui teniamo di più è il fulcro di questa filosofia di vita. 

Cibo e bevande

Le torte e i dolciumi sono considerate pienamente hyggelige dai danesi. Ma in ogni caso, qualsiasi cosa vi piaccia mangiare, va semplicemente cucinata!

Le bevande calde sono un altro must have della hygge. I danesi ad esempio prediligono il caffè, sono il 4° paese al mondo nella scala di bevitori di caffè, a testa ne consumano circa il 33% in più rispetto agli americani. Caffè e hygge sono legatissimi, la parola Kaffehygge si trova dappertutto! Esiste addirittura un sito web il cui motto è: “vivi la vita oggi come non ci fosse caffè domani!“.

Gli smartphone

In questa atmosfera è importante inoltre abbandonare per un po’ i cellulari e assaporare la libertà lontano dalla comunicazione compulsiva. L’utilizzo eccessivo dei cellulari e dei social media è fonte di ansia e preoccupazione è quindi necessario allontanarsene per un po’.  

Musica

La musica condiziona il nostro stato d’animo, quindi bisogna ascoltarne il più possibile! Il consiglio migliore è quello di mettere su un bel vinile e accompagnare la vita con un sottofondo musicale, magari ascoltando un po di jazz o musica classica. Ma in generale basta ascoltare la musica che preferiamo e che riesce a farci sentire a casa e rilassati!

Anche se il luogo per eccellenza della hygge è l’ambiente domestico, caldo e accogliente, potete realizzarla anche fuori casa. Chalet, barche e grandi spazi aperti sono luoghi perfetti. L’importante è comunque portare con noi la mentalità hygge, ovunque! Le parole chiave per una buona hygge fuori casa possono essere: compagnia, natura, disinvoltura, vivere il momento in cui ci troviamo e imparare ad esserci immersi totalmente e presenti al 100%. 

Anche se la hygge è una filosofia di vita che nasce nei paesi nordici europei, possiamo adottarla anche noi, adattandola alla nostra mentalità e migliorare il nostro stile di vita.

Crediti foto di copertina

Marina Lombardi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...