Libri da procurarsi per le vacanze di Natale

Partire in anticipo è bene, partire molto in anticipo è ancora meglio. Pensare di rifugiarsi sul divano vicino al caminetto con una fetta di panettone senza niente da scartare sotto l’albero, dopo aver sgobbato tempo prima per mettere su un incredibile scenario in occasione delle feste, sarebbe impensabile. Se c’è l’atmosfera, deve anche esserci la sostanza: infatti per arrivare preparati alle porte delle vacanze di Natale ecco qui una lista di alcuni libri da regalarsi, da regalare o da annotare sulla letterina. C’è una premessa da fare: saranno tutti libri con trame avvincenti!

Il bassotto e la regina

Se avrete finito il panettone o il pandoro, questo è il libro giusto. Sa consolare perfettamente con tutta la dolcezza che si può percepire pagina dopo pagina. Commovente e profondo, corto ed estremamente piacevole, è perfetto da sgranocchiare sommersi nell’atmosfera natalizia. Questo libro infatti è proprio ambientato durante la notte di Natale.

“Sembrerebbe un amore impossibile. Ma nelle favole – e forse non solo – niente è impossibile, perché in fondo l’aspetto è solo un caso, è l’anima il destino”.

Una sera a Parigi

È risaputo che nel periodo natalizio in televisione si viene bombardati con film d’amore, fiocchi di neve e lucine dorate. Allora perché non leggere un libro a tema? Nicholas Barreau ci racconta di un giovane ragazzo, Alain Bonnard, che ha ereditato il Cinéma Paradis. Una sera, oltre agli habitué, arriva anche una ragazza con il cappotto rosso. Lascio a voi scoprire cosa succederà!

La Mandragola

Un classico dei classici, leggermente più impegnativo, per chi ne avesse voglia. Sicuramente vi sarò capitato di trovarlo tra le letture consigliate più e più volte. Allora se non l’avete ancora letto, adesso sapete cosa dovete fare! Machiavelli si è superato in questa commedia stravagante, che è d’obbligo leggere almeno una volta nella vita. Almeno una.

Va’ dove ti porta il cuore

Susanna Tamaro, al pari di Mazzucco, è un’autrice capace di trasmettere dolcezza e malinconia, raffinatezza, in ogni frase. Non è una delle letture più allegre che si possano trovare, ma sicuramente ne vale la pena: sia per lo stile sia per la trama, che cattura l’attenzione con grande semplicità. Sarebbe il libro ideale da leggere nel pomeriggio tardi, davanti a una tisana. È un libro…tiepido.

Queste sono solo alcune delle letture che potrebbero accompagnare i pomeriggi e le serate delle vacanze di Natale. Sono solo 4, ma ce n’è per tutti i gusti: dal poetico libriccino del bassotto innamorato, alla narrazione più calzante di Barreau, passando per un tocco di eccentricità e tenerezza. Non vi resta che scegliere quello che più vi rispecchia e con cui pensate di voler trascorrere qualche ora… spalmati sul divano!

Federica Seni Ferreri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...