Nuova area archeologica nel Quadrilatero Romano

Lo scorso mercoledì 23 marzo, vicino a Piazzetta della Visitazione nello storico Quadrilatero Romano, è stata inaugurata una nuova area archeologica che restituisce ai torinesi un’antica domus romana del II sec. d.C.

Si tratta di un piccolo sito archeologico situato nel cortile del vecchio collegio di Sant’Agostino, recentemente riqualificato e trasformato in un condominio moderno dal Gruppo Building. L’edificio è stato infatti nel corso dei secoli al centro di varie modifiche strutturali e di differenti utilizzi, fino a quando, dopo un periodo di degrado e abbandono, non è stato impiegato come Ufficio di Igiene e Sanità Pubblica. A oggi, Piazzetta della Visitazione è stata trasformata in zona pedonale e il cortile del palazzo, che contiene i resti romani, è aperto gratuitamente al pubblico, con la possibilità anche di essere accompagnati da guide turistiche.

Immaginando di dover fare un salto nel passato, ci ritroveremmo all’interno di una domus romana e potremmo ammirare gli usi e i costumi degli abitanti di una “Torino” del II sec. d.C. e, naturalmente, vedere quante persone percorressero gli splendidi pavimenti a mosaico che sono giunti (purtroppo solo in parte) fino a noi.

Il mosaico: Atteone e i cani

Come già anticipato, il pezzo forte emerso dagli scavi e restaurato dal Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale” è un pavimento a mosaico raffigurante in una cornice geometrica un particolare personaggio mitologico. Senza ombra di dubbio, l’uomo è il cacciatore Atteone, il quale, secondo il mito, per punizione fu trasformato in un cervo, dopo aver visto la dea Artemide fare il bagno nuda presso una fonte. Così, in mezzo a una battuta di caccia, il povero cacciatore divenne preda e fu tristemente sbranato dai suoi stessi cani, inconsapevoli di attaccare il loro padrone.

Se vi dovesse capitare, cari lettori, di perdervi nelle caratteristiche viuzze della vecchia Torino (che in fin dei conti ripropongono l’assetto viario di Augusta Taurinorum), allora è obbligatorio fermarsi in Piazzetta della Visitazione, all’angolo con Via delle Orfane.

Credits foto: Comunicazione e ufficio stampa Mailander per Gruppo Building; https://building.it/torino-ritrovamenti-romani-emergono-nel-cuore-del-quadrilatero/

Nicola Gautero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...